La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dossier Statistico Immigrazione 2012 XXII Rapporto Caritas/Migrantes …non sono numeri…

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dossier Statistico Immigrazione 2012 XXII Rapporto Caritas/Migrantes …non sono numeri…"— Transcript della presentazione:

1 Dossier Statistico Immigrazione 2012 XXII Rapporto Caritas/Migrantes …non sono numeri…

2 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 Contesti regionali: TRENTINO ALTO ADIGE VENETO FRIULI VENEZIA GIULIA (regione conciliare del TRIVENETO)

3 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 Premessa: le fonti di dati sull’immigrazione disponibili con aggiornamento a fine dicembre 2011 Fonte dati anagrafica non disponibile al causa operazioni di censimento. Fonte utilizzata: permessi di soggiorno (pds), nella versione revisionata dall’Istat (vedi:

4 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 La fonte dati dei permessi di soggiorno (pds) (I) Possibilità di nuovi tipi di analisi circa tipi di permesso motivazioni anzianità di presenza. Non possibile: confronto con le considerazioni relative all’anno precedente. Mancanza di dati relativi agli ambiti demografici: residenti, nati, morti, seconde generazioni, incidenze, distribuzione particolareggiata sul territorio,…

5 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 La fonte dati dei permessi di soggiorno (pds) (II) I dati relativi ai permessi di soggiorno (pds) riguardano + i soli cittadini di paesi non comunitari (per i comunitari è sufficiente la registrazione anagrafica) + i pds in corso di validità (non includono i pds in via di rinnovo). Sono compresi i minori iscritti sul pds del genitore. Non sono confrontabili direttamente - con i dati sui residenti anagrafici - né con i dati sui pds degli anni precedenti (causa diverse procedure di estrazione del dato, vedi e per la natura delwww.istat.it/it/archivio/67648 Dato stesso, dipendente dal tempo necessario per il rinnovo, che varia di Questura in Questura).

6 Il contesto precedente: Italia, Triveneto, Trentino A.A (dati Istat 2010)ITALIATRIVENETOTRENTINO A.A. popolazione residente tot popolaz straniera residente Incidenza % stran. su residenti 7,59,78.7 di cui minorenni Incidenza % minori stranieri su tot. minori res. 9,713,511,1 Nati da genitori stranieri Incidenza % nati stranieri / nati tot. 13,919,414,5 Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

7 Il contesto precedente: Italia, Triveneto, Veneto - anno 2010 (dati Istat 2010)ITALIATRIVENETO VENETO popolazione residente tot popolaz straniera residente Incidenza % stran. su residenti 7,59,710,2 di cui minorenni Incidenza % minori stranieri su tot. minori res. 9,713,514,5 Nati da genitori stranieri Incidenza % nati stranieri / nati tot. 13,919,421,1 Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

8 Il contesto precedente: Italia, Triveneto, Friuli V.G (dati Istat 2010)ITALIATRIVENETOFRIULI V.G. popolazione residente tot popolaz straniera residente Incidenza % stran. su residenti 7,59,78,5 di cui minorenni Incidenza % minori stranieri su tot. minori res. 9,713,511,3 Nati da genitori stranieri Incidenza % nati stranieri / nati tot. 13,919,417.0 Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

9 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 Le stime del Dossier immigrazione Caritas / Migrantes a fine Come per gli anni precedenti, il Dossier Immigrazione Caritas / Migrantes ha elaborato una stima dei migranti presenti regolarmente in Italia a fine La stima è stata costruita aumentando il dato dei residenti UE del 2010 della stessa percentuale d'incremento annuo (+2,875%) osservata tra i soggiornanti (non UE), ripartendolo per regioni secondo le percentuali territoriali rilevate tra i residenti UE nel 2010, quindi aggiungendolo al numero di pds in corso di validità rilevati per ogni regione.

10 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 Le stime del Dossier immigrazione a fine Regioni NON COM.TARI 2011 (SOGGIOR. ISTAT) RESIDENTI COMUNITARI 2010 STIMA COM.TARI 2011 STIMA STRANIERI 2011 v.a. (A) % su tot. Italia v.a. % su Italia % su resid. stran v.a. (B) arrot. al migliaio Bolzano , ,0 32, Trento , ,9 25, Veneto , ,324, Friuli V. G , ,126, Italia , ,029, * Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas e Migrantes

11 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 Le stime del Dossier immigrazione a fine 2011 a confronto con i residenti e le stime Regioni RESIDENTI STRANIERI 2010 STIMA STRANIERI 2010 STIMA STRANIERI 2011 Val. ass. Bolzano Trento Veneto Friuli V. G Italia Fonte: Elaborazioni Dossier Statistico Immigrazione Caritas e Migrantes

12 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 I permessi di soggiorno in corso di validità. Avvertenze. I pds sono atti amministrativi soggetti a procedure burocratiche. Una questura, per motivi diversi (numero di pratiche giacenti, volume complessivo di procedimenti, personale impiegato nell’ufficio immigrazione, procedure informatiche più o meno efficienti,…) può essere più o meno rapida nell’espletamento delle pratiche relative ai pds. Il numero di pds rilevato, quindi, essendo solo quello dei pds in corso di validità, può ridursi ad una misura dell’efficienza della singola questura, più che una indicazione sufficientemente reale del numero di immigrati regolarmente presenti nel territorio. Tale rischio aumenta man mano si scende a dettagli territoriali più ristretti, come le provincie. E’ un po’ meno rilevante per la scala regionale.

13 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 TRENTINO ALTO ADIGE. Distribuzione provinciale permessi di soggiorno in corso di validità Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

14 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 FRIULI VENEZIA GIULIA. Distribuzione provinciale permessi di soggiorno in corso di validità Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

15 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Distribuzione provinciale permessi di soggiorno in corso di validità Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

16 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 TRIVENETO. Distribuzioni regionali permessi di soggiorno in corso di validità Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

17 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Pds di lunga durata e altri pds (in corso di validità) Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

18 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 TRIVENETO. Pds di lunga durata e altri pds (in corso di validità) Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

19 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 TRIVENETO. Pds di lunga durata e altri permessi (in corso di validità) Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat. I permessi di lunga durata (sia ex carte di soggiorno sia permessi per familiari di cittadini UE) rappresentano in Veneto, il 59,5% in Friuli Venezia Giulia, il 53,9% in Trentino Alto Adige, il 65,8% sul totale dei permessi in corso di validità (media nazionale: 52,1%). Ovviamente però, non essendo soggetti ad una effettiva pratica di rinnovo, possono essere sovra- rappresentati rispetto ai pds in corso di validità, non conoscendo come già detto l’entità dei pds in via di rinnovo.

20 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 TRIVENETO. Pds di lunga durata. Distribuzione di genere Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

21 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 TRIVENETO. Permessi per nuovi ingressi (I) Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat. Nel corso del 2011, sono stati rilasciati per nuovi ingressi  in Veneto pds (il 47,4% con durata superiore ai 12 mesi)  in Trentino Alto Adige pds (il 29,5% con durata superiore ai 12 mesi)  in Friuli Venezia Giulia pds (il 41,2% con durata superiore ai 12 mesi) per un totale nel Triveneto pari a nuovi pds. La grande maggioranza di nuovi pds (tra il 60 e l’80%) sono per motivi di famiglia (in Italia: 53%). Nel Nordest, i nuovi ingressi nel corso del 2011 si sono dimezzati.

22 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Permessi per nuovi ingressi (II) Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat. In Veneto, oltre il 21% dei nuovi ingressi è stato relativo a minori, oltre il 50% è stato relativo a persone tra i 18 e i 35 anni. Ancora una volta, non è possibile sommare semplicemente il dato dei pds per nuovi ingressi al totale dei pds del 2010 per ottenere il dato 2011, in quanto la quota di pds in via di rinnovo non è nota e potrebbe essere variata rispetto all’anno precedente.

23 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 TRIVENETO. Motivi del permesso di soggiorno Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat. L’analisi sui motivi di rilascio del permesso di soggiorno mostra situazioni diversificate: In Veneto: 57,8% per lavoro, 38,0% per famiglia. In Friuli Venezia Giulia: 51,5% per lavoro, 38,4% per famiglia. In Trentino Alto Adige: 44,5% per lavoro, 44,7% per famiglia. In Italia: 57,5% per lavoro, 33,6% per famiglia. Ricordiamo tuttavia che tale analisi è possibile solo per i pds soggetti a rinnovo (che nel Triveneto vanno dal 35 al 45% del totale), e non per i permessi di lunga durata.

24 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Pds in corso di validità per classi d’età Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

25 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Pds in corso di validità per classi d’età Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat. Ancora una volta, la popolazione dei migranti si conferma complessivamente più giovane della popolazione italiana, e contribuisce in maniera importante al rallentamento della preoccupante tendenza all’invecchiamento della popolazione veneta.

26 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Rinnovo dei permessi di soggiorno Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat. Le analisi dell’Istat sugli spostamenti dei soggiornanti all’interno del paese hanno individuato la percentuale di persone entrate nel 2007 che hanno rinnovato il pds nella provincia di ingresso o in altre province. In Veneto, la provincia di Treviso ha più alta capacità di “trattenimento” (oltre l’82% di rinnovi nella stessa provincia, e un incremento positivo di coloro che rinnovano qui il pds ottenuto altrove - capacità di “attrazione”). Segue Verona (“trattenimento” fra il 77 e l’82% e “attrazione” positiva) e Vicenza (“trattenimento” fra il 77 e l’82%, ma “attrazione” pressoché nulla).

27 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Nazioni di provenienza titolari pds Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

28 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 FRIULI VENEZIA GIULIA. Nazioni di provenienza titolari pds Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

29 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 TRENTINO ALTO ADIGE. Nazioni di provenienza titolari pds Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat.

30 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 Nazioni di provenienza titolari pds in corso di validità Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Istat. Come si è già precisato, le nazioni di provenienza dei titolari di permesso di soggiorno sono solamente nazioni esterne all’Unione europea, per cui mancano i dati relativi a coloro che provengono da paesi comunitari, come ad esempio i romeni, i quali da anni rappresentano il primo gruppo di migranti presenti sul territorio veneto e nazionale. Ancora una volta, i dati non sono confrontabili con quelli della precedente annata, non essendo nota la quantità di permessi in via di rinnovo.

31 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 TRIVENETO. Studenti con cittadinanza non italiana. Distribuzione per regione. A.s. 2011/2012. Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur.

32 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2011 VENETO. Studenti con cittadinanza non italiana, dall'infanzia alla secondaria di II grado Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur.

33 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Studenti con cittadinanza non italiana. Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur. Gli studenti con cittadinanza non italiana nelle scuole di ogni ordine e grado continuano ad aumentare, seppure in modo contenuto (+5,2%). Non si notano abbandoni di rilievo nella scuola dell’obbligo che possano confermare il rientro di parte della famiglia migrante. Tuttavia siamo a conoscenza di rientri prima del termine dell’anno scolastico, che pongono talvolta in questione la possibilità di promozione alla classe successiva, per eccesso di assenze. N.B.: vista l’alta percentuale di studenti con cittadinanza straniera ma nati in Italia (50,9%), si preferisce l’uso della definizione: “ studenti con cittadinanza non italiana”, piuttosto che “stranieri”.

34 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Studenti con citt. non italiana. Distribuzione provinciale. A.s Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur.

35 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Studenti con citt. non italiana. Distribuzione per ordine di scuola. A.s Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur.

36 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 FRIULI V.G.. Studenti con citt. non italiana. Distribuzione per ordine di scuola. A.s Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur.

37 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 TRENTINO A.A.. Studenti con citt. non italiana. Distribuzione per ordine di scuola. A.s Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur.

38 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO-ITALIA. Studenti con citt. non italiana. Variazioni % su base annua Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur.

39 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Studenti con citt. non italiana. Variazione incidenza % su totale studenti Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur e Ufficio scolastico regionale.

40 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Studenti con citt. non italiana. Incidenze % su totale studenti. A.s Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur e Ufficio scolastico regionale.

41 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Studenti con citt. non italiana. Incidenze % su tot. alunni per ordine di scuola Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur e Ufficio scolastico regionale.

42 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Studenti con cittadinanza non italiana. Incidenze % su totale alunni. Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur e Ufficio scolastico regionale. L’incidenza percentuale di studenti con cittadinanza non italiana si mantiene pressoché costante per ordine di scuola, mentre continua ad aumentare nella media complessiva, e si mantiene superiore alla media nazionale, con punte massime a Treviso e a Vicenza.

43 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2011 VENETO. Studenti con citt. non italiana nati in Italia. Anni scol. 2010/2011 – 2011/2012. Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur e Ufficio scolastico regionale.

44 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2011 VENETO. Studenti con citt. non italiana nati in Italia. Incidenze % su totale studenti non italiani. A.s.2010/2011. Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur e Ufficio scolastico regionale.

45 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2011 TRIVENETO. Studenti con citt. non italiana nati in Italia. Incidenze % su totale studenti non italiani. A.s.2010/2011. Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur. Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur e Ufficio scolastico regionale.

46 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2011 VENETO. Studenti con citt. non italiana nati in Italia. A.s.2010/2011. Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur. Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur e Ufficio scolastico regionale. Gli studenti con cittadinanza non italiana ma nati in Italia, e quindi italiani quanto a socializzazione scolastica e formazione linguistica, continuano ad aumentare: nella scuola per l’infanzia si avviano a rappresentare il 90% delle presenze di bambini con cittadinanza straniera, e nel complesso hanno ormai superato la soglia del 50% degli studenti con cittadinanza straniera.

47 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Studenti con citt. non italiana per paesi di provenienza. A.s

48 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Studenti con cittadinanza non italiana per paese di provenienza. Variazioni %. A.S. 2010/2011 – 2011/2012. Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati Miur e Ufficio scolastico regionale.

49 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 VENETO. Studenti con cittadinanza non italiana per paesi di provenienza. A.s Nella composizione delle provenienze nazionale degli studenti con cittadinanza straniera ricompaiono ovviamente anche i gruppi di comunitari, in proporzione pressoché invariata rispetto all’anno scolastico 2010/2011. L’unico calo è relativo al gruppo serbo, che negli ultimi anni sconta il passaggio amministrativo di parte dei suoi componenti alla nazionalità kosovara.

50 Provincia di Treviso. Iscritti ai Centri di Formazione Professionale (CFP), stranieri e italiani Fonte: elaborazioni Anolf – Caritas – Servire su dati CFP. Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012

51 Provincia di Treviso. Iscritti ai CFP. Variazioni % rispetto anno precedente Fonte: elaborazioni Anolf – Caritas – Servire su dati CFP. Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012

52 Provincia di Treviso. Iscritti ai CFP. Variazioni % rispetto anno precedente Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 La rilevazione sugli iscritti stranieri ai Centri di Formazione Professionale, che da anni si effettua in provincia di Treviso e che prossimamente si spera di poter estendere anche a gran parte del territorio veneto, continua a segnalare un aumento delle iscrizioni di questa quota di studenti. Da notare tuttavia un certo rallentamento nell’aumento percentuale, e una vigorosa ripresa delle iscrizioni degli italiani, forse entrambi i fenomeni come effetto collaterale della crisi economica in atto, e della sua influenza sulle attese di impiego (e di futuro) dei più giovani.

53 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 Veneto. I migranti e le dinamiche demografiche regionali. (I) Non essendo disponibili nel 2011 a livello centrale, come già si è sottolineato, i dati anagrafici relativi ai nati e ai morti con cittadinanza straniera non è possibile calcolare il loro apporto alle dinamiche demografiche regionali. Tuttavia, il dato relativo al 2010, che indicava una diminuzione sensibile dei nati figli di entrambi i genitori stranieri e quindi una inversione di tendenza rispetto agli anni precedenti (-411 nati, il 12,5% in meno), sembra confermato da una rilevazione riguardante la provincia di Treviso. In tale provincia si segnala infatti una diminuzione del numero di nuovi nati figli di genitori stranieri pari a 139 nati in meno rispetto al 2010, un calo del 6,5%.

54 Provincia di Treviso. Saldi naturali popolazione totale, italiana, straniera Fonte: elaborazioni Anolf – Caritas – Servire su dati Istat e Anagrafi comunali nati totali morti totali saldo naturale totale nati stranieri morti stranieri saldo naturale stranieri nati italiani morti italiani saldo nat. italiani

55 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 Veneto. I migranti e le dinamiche demografiche regionali. (II) Tale calo può essere attribuito a strategie di “resistenza” nei confronti della crisi economica in atto: maggior controllo sulle nuove nascite rientri prolungati di parte della famiglia migrante al paese d’origine. L’effetto “tampone” della popolazione migrante sull’invecchiamento e sul calo demografico della popolazione locale va quindi pericolosamente riducendosi.

56 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 Residenti stranieri e futuro della popolazione veneta. Previsioni Istat fino al (I) Ipotesi ‘centrale’ per la popolazione del Veneto:  indice di dipendenza strutturale di anziani (+65 anni) e minori (0-14 anni) dalla popolazione attiva (15-64 anni): aumento da 50 a 70 – un anziano ogni due persone potenzialmente attive;  indice di vecchiaia: da 140 a oltre 200 – due anziani ogni giovanissimo 0-14 anni. Il problema:  rapido allargamento della fascia più anziana  progressiva riduzione della fascia più giovane Dinamiche demografiche ad alto tasso d’inerzia:  correzioni in tempi lunghi  per fattori complessi Vedi Istat, Previsioni demografiche 1° gennaio 2007 – 1° gennaio 2051, 19 giugno 2008

57 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 Residenti stranieri e futuro della popolazione veneta. Previsioni Istat fino al (II) Vedi Istat, Previsioni demografiche 1° gennaio 2007 – 1° gennaio 2051, 19 giugno 2008 Situazione demografica veneta parzialmente ‘sostenibile’ solo grazie al contributo demografico degli immigrati, prevedendo  oltre stranieri nel 2017,  circa un milione nel 2027,  1,2 milioni nel 2037, o 22% della popolazione veneta, (media Italia 15%); compresi naturalizzati: 25% nel 2037 o prevalente la componente giovane:  fino a 30% della popolazione sotto i 14 anni;  25% della popolazione attiva (15-64 anni);  meno del 10% degli anziani (+65 anni). Fattori di aumento:  flussi migratori  crescita ‘seconde generazioni’.

58 Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes 2012 Residenti stranieri e futuro della popolazione veneta. Previsioni Istat fino al (III) Contributo della popolazione immigrata al saldo naturale positivo: 2,5 volte quello della popolazione italiana nonostante progressiva riduzione della fecondità nelle donne straniere, lieve aumento di fecondità nelle donne italiane. Senza apporto demografico degli immigrati:  invecchiamento più rapido della popolazione del Veneto;  rapida insostenibilità della situazione socio- economica. Vedi Istat, Previsioni demografiche 1° gennaio 2007 – 1° gennaio 2051, 19 giugno 2008


Scaricare ppt "Dossier Statistico Immigrazione 2012 XXII Rapporto Caritas/Migrantes …non sono numeri…"

Presentazioni simili


Annunci Google