La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RELAZIONE DI FISICA 1 Cristina Branca 2M. Titolo: Il calore specifico  Obiettivo: scoprire il materiale degli oggetti utilizzati attraverso il loro calore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RELAZIONE DI FISICA 1 Cristina Branca 2M. Titolo: Il calore specifico  Obiettivo: scoprire il materiale degli oggetti utilizzati attraverso il loro calore."— Transcript della presentazione:

1 RELAZIONE DI FISICA 1 Cristina Branca 2M

2 Titolo: Il calore specifico  Obiettivo: scoprire il materiale degli oggetti utilizzati attraverso il loro calore specifico

3 Materiale:  Fornello elettrico  Becker con acqua  Calorimetro  Due oggetti di diverso materiale  Termometro digitale  Bilancia di precisione (d = 0,01g)

4

5 Procedimento  Abbiamo fatto giungere ad ebollizione l’acqua contenuta dal beker  Abbiamo immerso gli oggetti, precedentemente pesati, nell’acqua del becker finché hanno raggiunto la temperatura dell’acqua.  Subito dopo abbiamo immerso gli oggetti nell’acqua contenuta nel calorimetro e abbiamo misurato la temperatura con il termometro.

6 Raccolta ed elaborazione dati  FORMULA: m 1 ∙ C 1 ∙ (t eq – t 1 ) = m 2 ∙ C 2 ∙ (t eq – t 2 ) Abbiamo riportato i dati nella seguente tabella e abbiamo svolto i calcoli

7 OGGE TTO m1m1 t1t1 t eq C1C1 m2m2 t2t2 C2C2 1250g 25,1° C 29,8° C 1 200,9 0g 97°C 29,8° C 0,087cal /g°C 2250g29,8° C 33,2° C 1169,6 3g 97°C33,2° C 0,0785ca l/g°C

8 Considerazioni e conclusioni  A causa di imprecisioni nei calcoli, i calori specifici non corrispondono esattamente ad un elemento


Scaricare ppt "RELAZIONE DI FISICA 1 Cristina Branca 2M. Titolo: Il calore specifico  Obiettivo: scoprire il materiale degli oggetti utilizzati attraverso il loro calore."

Presentazioni simili


Annunci Google