La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ESPERIENZE DI LABORATORIO : 1. Calcolo della massa equivalente del calorimetro 2.Calcolo del calore specifico dellalluminio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ESPERIENZE DI LABORATORIO : 1. Calcolo della massa equivalente del calorimetro 2.Calcolo del calore specifico dellalluminio."— Transcript della presentazione:

1 ESPERIENZE DI LABORATORIO : 1. Calcolo della massa equivalente del calorimetro 2.Calcolo del calore specifico dellalluminio

2 PREMESSA : il calorimetro è uno strumento in grado di isolare il sistema che si vuole analizzare dallambiente esterno. PRIMA ESPERIENZA: Calcolo massa equivalente del calorimetro

3 OBIETTIVO : calcolare la massa di acqua necessaria ad assorbire la quantità di calore presente nel calorimetro, cioè la massa di acqua avente capacità termica uguale a quella del calorimetro stesso.

4 MATERIALI Calorimetro n.3 di portata 0.5L Due cilindri graduati di sensibilità L Pinzette di legno Termometro di sensibilità 0.1 C° e portata 110° Becco Bunzen

5 SVOLGIMENTO 1. Abbiamo misurato 100 ml di acqua a temperatura ambiente, li abbiamo immersi nel calorimetro e registrato la temperatura a 22,8 C°

6 2. Abbiamo preso 200 ml di acqua e labbiamo riscaldata fino a 55 C° utilizzando il becco bunzen e introducendo il termometro 3. Abbiamo versato la quantità di acqua riscaldata nel calorimetro rapidamente per evitare dispersione di calore

7 4. Abbiamo agitato per mescolare le due quantità di acqua e dopo alcuni secondi, abbiamo letto la temperatura raggiunta nel termometro del calorimetro : la temperatura di equilibrio risulta 43,3 C°

8 5. Poiché il calorimetro è formato da tante sostanze diverse, che assorbono calore in piccole quantità, è impossibile saperne il calore specifico. Si finge allora che il calorimetro non ci sia e invece sia sostituito da un equivalente massa di acqua, che assorbe la stessa quantità di calore. Q=m c (t-t)

9 La massa di equilibrio m si somma alla massa m : (m + m) c (t-t) = m c (t-t) m= m (t-t)/(t-t) - m m = 100g m =200g m=14,14g t = 22,8C° t = 55C° t= 43,3C°

10 OSSERVAZIONI e CONCLUSIONI La massa equivalente è maggiore di 0, pertanto il calorimetro assorbe calore. Il valore trovato della massa equivalente del calorimetro è necessario per svolgere laltra esperienza: il calcolo del calore specifico dellalluminio.

11 SECONDA ESPERIENZA: Calcolo del calore specifico dellalluminio OBIETTIVO: Determinare il calore specifico di una sostanza e verificare mediante il calcolo del calore specifico, la natura del tipo di corpo solido MATERIALE AGGIUNTIVO: Cilindretti di alluminio

12 1. Il procedimento è analogo a quello dellesperienza precedente per calcolare la massa equivalente che consideriamo uguale a 14,14g Misuriamo una massa di acqua m pari a 150g e ne misuriamo la temperatura t pari a 22,6C° SVOLGIMENTO

13 3.Dopodichè misuriamo la massa dei cilindretti (m ) pari a 62,32g e la introduciamo in un becker con acqua. 4.Portiamo ad ebollizione lacqua con i cilindretti che raggiungono una temperatura di t=97 C° 5.Abbiamo messo rapidamente nel calorimetro lacqua fredda e i cilindretti, e agitato bene La temperatura di equilibrio registrata è di 28,2 C°

14 Infine ricaviamo il calore specifico dellalluminio dalla formula : (m + m) × c(h2o) × (t-t) = m × c(alluminio) x (t- t) C (alluminio) =( m + m) × c(h2o) × (t-t)/ m x (t-t) il calore specifico dellalluminio è 897,39 j/kgc

15 OSSERVAZIONI Il calore specifico dellalluminio è 880, mentre il valore da noi calcolato è di 897. Possiamo notare che lerrore dato dalla sensibilità degli strumenti e dalle possibili dispersioni di calore ha inciso in parte nel risultato, che comunque non si allontana di molto dal valore reale.

16 PRESENTAZIONE A CURA DI : Fabbri Veronica Menguzzo Elena Mercatelli Sofia Rossi Martina


Scaricare ppt "ESPERIENZE DI LABORATORIO : 1. Calcolo della massa equivalente del calorimetro 2.Calcolo del calore specifico dellalluminio."

Presentazioni simili


Annunci Google