La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Boat DIGEST Formazione sul disassemblaggio delle imbarcazioni da diporto Lezione 4 Dispositivi di protezione individuale (DPI)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Boat DIGEST Formazione sul disassemblaggio delle imbarcazioni da diporto Lezione 4 Dispositivi di protezione individuale (DPI)"— Transcript della presentazione:

1 Boat DIGEST Formazione sul disassemblaggio delle imbarcazioni da diporto Lezione 4 Dispositivi di protezione individuale (DPI)

2 Al termine di questa lezione il candidato sarà in grado di: Descrivere i motivi per cui è importante utilizzare dispositivi di protezione individuale nelle attività di disassemblaggio imbarcazioni e quali sono gli aspetti legali legati all’utilizzo di DPI Identificare quali DPI sono necessari nelle attività giornaliere e quali per fasi particolari del processo di disassemblaggio Utilizzare correttamente i DPI Scopo della Lezione 4

3 Cosa sono i DPI? I DPI sono equipaggiamenti in grado di proteggere l‘operatore da rischi per la salute e la sicurezza sul lavoro. Possono includere diversi elementi quali caschi di sicurezza, guanti, occhiali protettivi, abbigliamento ad alta visibilità, calzature di sicurezza, cinture di sicurezza o dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

4 Lo scopo di dispositivi di protezione individuale è la riduzione dell'esposizione dei lavoratori ai rischi quando altri metodi tecnici e gestionali non sono attuabili o non sono efficaci per ridurre tali rischi a livelli accettabili. Qualsiasi DPI crea una barriera tra l'utilizzatore/utente e l'ambiente di lavoro. Cosa sono i DPI?

5 Requisiti di base di salute e sicurezza Ergonomia Maggior livello di protezione possibile Assenza di rischi e altri fattori che possano provocare problemi Materiali idonei Superfici dei DPI a contatto con l’utilizzatore in buone condizioni Minimo ostacolo ai movimenti dell’utilizzatore DPI adeguati alle caratteristiche dell'utilizzatore Leggerezza e resistenza Compatibilità tra DPI destinati ad un uso simultaneo

6 Ricorda: SEMPRE! –Assicurati che i tuoi DPI siano in buone condizioni –Controlla che i tuoi DPI non presentino alcun danno

7 Requisiti di base di salute e sicurezza Informazioni fornite dai produttori I DPI devono essere corredati da info su: »conservazione, uso, pulizia, manutenzione, revisione e disinfezione. Pulizia, manutenzione o disinfezione consigliati dal fabbricante non devono avere alcun effetto nocivo per i DPI o per l'utilizzatore in conformità con le relative istruzioni »le prestazioni ottenute attraverso i test effettuati per verificare i livelli o le classi di protezione dei DPI

8 Informazioni fornite dai produttori (continua) »accessori dei DPI e le caratteristiche dei pezzi di ricambio appropriati »classi di protezione adeguate a diversi livelli di rischio e corrispondenti limiti di impiego »la data o il termine di scadenza dei DPI o di alcuni dei suoi componenti »il tipo di imballaggio appropriato per il trasporto »il significato di ogni marcatura »il nome, l’indirizzo e il numero di identificazione dell'organismo che interviene nella fase di progettazione e approvazione dei DPI Requisiti di base di salute e sicurezza

9 Come già affermato nella Lezione 3, i DPI devono essere utilizzati come ultima risorsa

10 10 Quali di questi sono DPI?

11 Il lavoratore deve: utilizzare in modo corretto macchinari, apparecchiature, utensili, sostanze pericolose, attrezzature di trasporto, altri mezzi di produzione e dispositivi di protezione individuale informare immediatamente il datore di lavoro su qualsiasi situazione di lavoro che presenta un pericolo grave e immediato e su eventuali carenze nei sistemi di protezione collaborare con il datore di lavoro nel soddisfare i requisiti imposti per la tutela della salute e della sicurezza e nel garantire che le condizioni dell'ambiente di lavoro e di lavoro siano sicuri e privi di rischi. Requisiti legali dei DPI e responsabilità dei lavoratori

12 Indossa il giusto DPI per ogni attività!

13 Il datore di lavoro deve: valutare tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori, anche nella scelta delle attrezzature di lavoro e delle sostanze e materiali da utilizzare e nell’allestimento delle zone di lavoro attuare misure che assicurino un miglioramento del livello di tutela dei lavoratori, misure integrate nel complesso dell’attività dell'impresa a tutti i livelli gerarchici tener conto delle capacità del lavoratore in materia di salute e sicurezza quando si affidano le mansioni; consultare i lavoratori sull’introduzione di nuove tecnologie; designare personale specificamente formato per svolgere attività legate alla tutela e alla prevenzione dei rischi professionali. Requisiti legali dei DPI e responsabilità dei lavoratori

14 adottare misure adeguate per primo soccorso, antincendio, evacuazione dei lavoratori e azioni necessarie in caso di pericolo grave e immediato tenere un elenco degli infortuni sul lavoro e redigere i rapporti previsti sugli infortuni sul lavoro avvenuti informare e consultare i lavoratori e permettere loro di partecipare a discussioni su tutte le questioni relative alla sicurezza e alla salute sul luogo di lavoro; garantire che ciascun lavoratore riceva una adeguata formazione sulla sicurezza e la salute i DPI devono essere conformi alle disposizioni comunitarie (Direttiva Quadro in materia di SSL UE 89/391/CEE) sulla progettazione e costruzione di in rispetto di sicurezza e salute Tutti i DPI devono: essere adeguati ai rischi connessi, senza di per sé comportare nessun aumento del rischio essere adeguati alle condizioni esistenti sul luogo di lavoro tener conto delle esigenze ergonomiche e dello stato di salute del lavoratore adattarsi correttamente a chi li indossa, eventualmente dopo adeguate modifiche

15 Il datore di lavoro deve fornire le attrezzature adeguate gratuitamente e deve assicurare che esse siano in buone condizioni anche dal punto di vista igienico Quando, a causa della presenza di più rischi, il lavoratore deve indossare contemporaneamente più di un DPI, questi devono essere compatibili tra loro. I DPI sono, in linea di principio, per uso personale. Se le circostanze lo richiedono i DPI possono essere di uso comune, purché siano prese le misure adeguate ad evitare problemi di salute o di igiene Prima di scegliere i DPI, il datore di lavoro è tenuto a valutare se il dispositivo selezionato soddisfa i requisiti tecnici e di legge Il datore di lavoro deve organizzare la formazione sull'uso dei DPI. I lavoratori devono essere informati di tutte le misure da adottare per l’utilizzo corretto dei DPI Inoltre

16 Dispositivi di protezione individuale che vengono abitualmente utilizzati per le attività di disassemblaggio di imbarcazioni protezione della testa protezione occhi/viso protezione mano/braccia indumenti protettivi protezione piedi protezione udito dispositivi di protezione vie respiratorie

17 Protezione testa Gli oggetti possono cadere dall'alto e colpire la testa Si può urtare con la testa contro oggetti fissi, come tubi a vista o travi Inoltre, vi è la possibilità di contatto accidentale della testa con pericoli elettrici

18 Protezione testa SEMPRE Utilizzare un sottogola regolabile Pulire l'interno e l'esterno del casco Controllare regolarmente eventuali danni alla parte esterna. Sono ammessi solo graffi superficiali Non usare più un casco dopo un impatto significativo con un oggetto fisso o caduto dall’alto Indossare il casco in modo che il bordo sia in posizione orizzontale quando la testa è in posizione verticale

19 Protezione testa »Non utilizzare mai caschi che presentano fessure o deformità »Non utilizzare mai caschi in attività in cui è prevista l’esposizione al calore o ad agenti chimici »Mai indossare il casco con la protezione per la testa alla rovescia »Mai indossare il casco con pendenza verso l'alto o verso il basso »Mai personalizzare la protezione di testa

20 Protezione occhi e viso Durante le fasi di taglio nel processo di rottamazione di un’imbarcazione, le particelle generate (FRP, legno, ecc) possono essere molto pericolose per gli occhi. Durante queste procedure, piccole particelle possono colpire gli occhi e causare danni permanenti, inclusa la cecità. Le polveri di FRP e legno sono molto pericolose per gli occhi. Occorre indossare in ogni momento delle fasi di taglio opportuni dispositivi di protezione degli occhi.

21 Protezione occhi e viso »Occhiali di sicurezza Possono essere costituiti da lenti separate su una montatura metallica o di plastica o essere in stampo unico lenti/montatura. »Maschere Sono realizzate con un telaio in plastica flessibile e una o due lenti, con una fascia elastica regolabile per tenerle ferme. »Visiere Sono montate su un telaio o su un casco e sono orientabili

22 Protezione occhi e viso SEMPRE! »Assicurarsi che la protezione occhi/viso sia adatta all’utente e resti fissata stabilmente »Questi dispositivi sono personali »Tenere in considerazione l’appannamento. Sono disponibili dispositivi ventilati antiappannamento »Conservare i dispositivi in un involucro protettivo »Seguire le istruzioni del produttore per la pulizia, senza dimenticare fasce e telai

23 Protezione occhi e viso »Non usare mai se la visibilità risulta notevolmente ridotta (ad esempio le lenti sono graffiate, usurati o danneggiati) o se il telaio è deformato. Buttare via e sostituire. »Non usare occhiali da sole perché non filtrano efficacemente la luce ultravioletta. La plastica utilizzata per occhiali da sole non protegge inoltre gli occhi da scintille.

24 VIDEO I

25 Protezioni mani e braccia »Protezione da tagli e abrasioni che possono essere causati da oggetti appuntiti a bordo dell'imbarcazione »Riscaldamento delle mani in condizioni di basse temperature »Pericolo di rischi elettrici all'interno del cantiere »Manipolazione o contatto con prodotti chimici durante operazioni di disassemblaggio »Manipolazione dei materiali, lavori che prevedono il contatto accidentale con fiamme libere

26 Protezioni mani e braccia SEMPRE! »Assicurarsi che i guanti siano della taglia giusta e che siano indossati correttamente durante le operazioni di taglio »Assicurarsi di maneggiare e rimuovere con attenzione i guanti per evitare la contaminazione delle mani e della parte interna dei guanti »Lavare accuratamente le mani quando si indossano e si tolgono i guanti e idratare le mani almeno una volta al giorno

27 Protezioni mani e braccia »Mai indossare i guanti per lunghi periodi »Non utilizzare creme, a volte vendute come creme barriera, in sostituzione di guanti. Le creme non sono DPI perché: non forniscono protezione contro i rischi possono facilmente lasciare parti di pelle scoperte non sono disponibili informazioni adeguate sulla diffusione di alcune sostanze attraverso le creme Le creme possono essere facilmente e involontariamente rimosse senza che l’operatore se ne accorga

28 VIDEO II, III, IV

29 Protezione del corpo L’abbigliamento, se realizzato in materiali idonei, può fornire una copertura sufficiente per ridurre al minimo possibili ustioni causate da scintille, spruzzi. Se vengono utilizzate tute monouso per proteggere una tuta riutilizzabile, assicurarsi che tali tute siano ritardanti di fiamma.

30 Protezione del corpo SEMPRE »Indossare indumenti protettivi oil-free in lana o cotone pesante »Scegliere indumenti che permettano la libertà di movimento e coprano tutto il corpo »Indossare camicie con maniche lunghe (mai t-shirt) e abbottonare polsini, tasche, e collo »Mantenere asciutti gli indumenti »Rimuovere tutti i materiali infiammabili, fiammiferi e e accendini, dalle tasche

31 Protezione del corpo »Non indossare mai tessuti sintetici perché possono prendere fuoco, fondere e aderire alla pelle e causare gravi ustioni »Mai dare per scontato che indumenti protettivi per il fuoco siano sempre autoestinguenti, avere a disposizione altri metodi per l’eventuale spegnimento della fiamma »Non superare la temperatura massima consigliata dal produttore »Non utilizzare detergenti aggressivi per il loro lavaggio

32 VIDEO V, VI

33 Protezione dei piedi »La protezione del piede è molto importante durante le attività di disassemblaggio di imbarcazioni. DPI per la protezione dei piedi non servono solo a proteggere da cadute di oggetti, ma, se dotati di suole antiscivolamento, possono evitare cadute »Stivali o scarpe di sicurezza Sono il tipo più comune di calzature di sicurezza Possono essere dotate di puntali di protezione e/o altre caratteristiche di sicurezza, tra cui suola antiscivolo, sottopiedi antiperforazione e isolamento contro caldo e freddo »stivali di gomma Di solito utilizzati per lavorare in ambienti bagnati Utili in posti di lavoro dove la calzatura deve essere lavata e disinfettata periodicamente per motivi di igiene

34 Protezione dei piedi SEMPRE! »Valutarne la comodità »Controllare l'usura prima dell'uso »Misurare su entrambi i piedi »Indossare un normale calzino da lavoro »Utilizzare in modo alternato scarpe vecchie e nuove

35 Protezione dei piedi »Non avvicinare troppo piedi o gambe avvicinarsi a parti di apparecchiature in movimento »Non indossare sandali o altre scarpe che espongono parte dei piedi »Non sostare lungo i possibili percorsi di veicoli o altre apparecchiature in movimento »Non uscire da trattori o altre apparecchiature saltando. Un atterraggio errato può provocare seri danni »Non indossare mai scarpe con suola di cuoio, suole di questo materiale non sono antiscivolo

36 VIDEO VII

37 Protezione udito »Come accennato nella Lezione 3, il rumore è un problema molto comune sul lavoro. Elevati livelli di rumore possono causare la perdita permanente dell’udito. Al fine di evitare danni temporanei o permanenti, le protezioni per l’udito devono essere utilizzate durante il disassmblaggio delle imbarcazioni. »Tappi per le orecchie Occorre inserirli e coprire il canale uditivo. Possono essere destinati ad un uso a tempo indeterminato, riutilizzabili per poche volte o monouso »Paraorecchie Costituite da cuffie in plastica, si adattano all’orecchio e lo circondano Montate su archetti o su un casco, possono essere dotate di sistemi di comunicazione

38 Protezione udito SEMPRE »Controllare regolarmente l’usura delle protezioni per l'udito »Sostituire periodicamente »Sostituire una unità quando le fasce elastiche sono deformate »Lavare le cuffie con un detergente liquido neutro in acqua tiepida e poi risciacquare con acqua tiepida »Utilizzare una spazzola morbida per pulire »Eliminare l'umidità in eccesso e poi lasciar asciugare all’aria su una superficie pulita

39 Protezione udito »Non stare troppo vicino ad apparecchiature rumorose per un lungo periodo di tempo »Non riutilizzare mai tappi auricolari monouso »Non condividere tappi auricolari con i colleghi di lavoro »Non utilizzare mai cuffie troppo allentate o troppo strette »Non utilizzare cuffie con crepe o altri danni »Non utilizzare mai batuffoli in cotone nelle orecchie al posto dei tappi

40 Protezione respiratoria Respiratori che si basano sulla filtrazione di contaminanti di dall’aria presente sul posto di lavoro Facciali filtranti Respiratori

41 Protezione respiratoria SEMPRE! »Utilizzare respiratori in buone condizioni di lavoro »Utilizzare tutte le cinghie fornite »Montare due filtri identici sui respiratori a doppio filtro »Pulire e conservare i respiratori correttamente »Cambiare i filtri secondo le istruzioni del produttore »Controllare che la ventola fornisca il flusso d'aria sufficiente prima di usare il dispositivo »Sostituire tutti i filtri contemporaneamente su una unità multi- filtro

42 Protezione respiratoria »Non utilizzare in atmosfere carenti di ossigeno »Non usare filtri per particelle contro l’esposizione a gas/vapori o filtri per gas/vapori contro l’esposizione a particelle »Non usare mai se sporchi, danneggiati o incompleti, o se non passa abbastanza aria »Non continuare a lavorare se la ventola si ferma o la portata scende. In questo caso abbandonare immediatamente l'area di lavoro

43 VIDEO VIII

44 Messaggi chiave Assicurati che il DPI: »sia efficace e dia una protezione adeguata contro i rischi nei luoghi di lavoro »sia adatto a chi lo indossa, all'attività e all'ambiente di lavoro, in modo da non causare alcun disagio; non introdurre rischi aggiuntivi, ad esempio limiti alla visibilità »sia conforme (marchio CE), ossia che il suo standard qualitativo sia adeguato »sia compatibile con altri DPI da indossare


Scaricare ppt "Boat DIGEST Formazione sul disassemblaggio delle imbarcazioni da diporto Lezione 4 Dispositivi di protezione individuale (DPI)"

Presentazioni simili


Annunci Google