La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

© Pearson Italia spa La forma delle parole1 Filastrocca corta e gaia, l’abbaino non abbaia, la botte più grossa non è un bottone, la mela più rossa non.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "© Pearson Italia spa La forma delle parole1 Filastrocca corta e gaia, l’abbaino non abbaia, la botte più grossa non è un bottone, la mela più rossa non."— Transcript della presentazione:

1 © Pearson Italia spa La forma delle parole1 Filastrocca corta e gaia, l’abbaino non abbaia, la botte più grossa non è un bottone, la mela più rossa non è un melone Gianni Rodari Filastrocche lunghe e corte

2 © Pearson Italia spa La forma delle parole2 LA FORMA DELLE PAROLE 1.Dalle parole primitive alle “nuove” parole 2.La derivazione 3.La composizione 4.Parole da altre lingue: i prestiti

3 © Pearson Italia spa La forma delle parole3 1. DALLE PAROLE PRIMITIVE ALLE “NUOVE” PAROLE derivazione Il lessico di una lingua si arricchisce in due modi: 1.per via interna, attraverso la formazione 2.per via esterna, attraverso i prestiti da altre lingue derivazione composizione

4 1. DALLE PAROLE PRIMITIVE ALLE “NUOVE” PAROLE © Pearson Italia spa La forma delle parole4 La formazione parte dalle parole primitive, formate da: radice cavall- +desinenza -o+

5 2. LA DERIVAZIONE Derivazione: alla radice di una parola primitiva (= parola base) si aggiungono gli affissi, che sono: © Pearson Italia spa La forma delle parole5 prefissisuffissi in-, pre-, s-, de-, post-, re-, ri- ecc. felice  infelice vedere  rivedere -ista, -ale, -ario, -uto, -izzare ecc. dente  dentista giorno  giornale 

6 2. LA DERIVAZIONE © Pearson Italia spa La forma delle parole6 I prefissi:  si applicano a nomi, aggettivi, verbi e avverbi (raramente): prepartita, infelice, procedere, strabene  possono esistere come parole autonome: in, tra, con ecc.  possono modificare la loro forma: ad- + giungere  aggiungere  non cambiano la categoria morfologica della parola base sotto- + stare (verbo)  sottostare (verbo)

7 2. LA DERIVAZIONE © Pearson Italia spa La forma delle parole7 I suffissi:  si applicano a nomi, aggettivi, verbi e avverbi (raramente): stato  statale; bello  bellezza; andare  andatura; prima  primeggiare  non possono esistere autonomamente  dopo la base può esserci più di un suffisso: stato + -ale + -izzare  statalizzare  possono far cambiare categoria morfologica alla parola base lungo (aggettivo) + -ezza  lunghezza (nome)

8 2. LA DERIVAZIONE © Pearson Italia spa La forma delle parole8 Un tipo particolare di suffissi sono gli alterativi, che alterano il significato di una parola:  in senso accrescitivo stanza  stanzone  in senso diminutivo stanza  stanzino  in senso vezzeggiativo caldo  calduccio  in senso peggiorativo lavoro  lavoraccio; governo  governicchio

9 3. LA COMPOSIZIONE Composizione: consiste nel creare nuove parole unendo due o più parole preesistenti capo + squadra  caposquadra verde + rame  verderame bene + essere  benessere © Pearson Italia spa La forma delle parole9

10 3. LA COMPOSIZIONE © Pearson Italia spa La forma delle parole10 Nella formazione di parole composte, si uniscono fra loro in vario modo (come primo o secondo elemento del composto):  nomi  aggettivi  verbi  avverbi

11 3. LA COMPOSIZIONE © Pearson Italia spa La forma delle parole11 I composti più numerosi sono i nomi: ELEMENTINOME COMPOSTO nome + nomecaposquadra nome + aggettivopastasciutta aggettivo + nomebiancospino avverbio + verboposapiano verbo + nomeportafogli preposizione + nomecontrosterzo

12 3. LA COMPOSIZIONE © Pearson Italia spa La forma delle parole12 Possono essere composti anche aggettivi e avverbi:

13 3. LA COMPOSIZIONE © Pearson Italia spa La forma delle parole13 Altri tipi di composti sono:  unità lessicali superiori ferro a vapore, sala corse  conglomerati fuggifuggi, saliscendi  “parole macedonia” fantascienza, informatica  composti formati con prefissoidi e suffissoidi macrostruttura, sonnifero

14 3. LA COMPOSIZIONE © Pearson Italia spa La forma delle parole14 I prefissoidi e i suffissoidi (o confissi) sono parole di origine greca o latina un tempo autonome che formano un tipo particolare di composti: bìos (“vita”)  bio-  biosfera fugio (“fuggo”)  -fugo  febbrifugo

15 3. LA COMPOSIZIONE © Pearson Italia spa La forma delle parole15 I prefissoidi e i suffissoidi:  possono precedere una parola-base, come i prefissi biosfera, megaschermo  possono aggiungersi a una parola base, come i suffissi febbrifugo, radiografia  possono unirsi tra loro bio-grafia

16 4. PAROLE DA ALTRE LINGUE: I PRESTITI Prestiti: parole di origine straniera che arricchiscono il lessico. Possono essere: © Pearson Italia spa La forma delle parole16 adattatinon adattati si trasformano assumendo un “aspetto fonetico” italiano beef steak  bistecca conservano la forma della lingua d’origine self-service, software, abat-jour 


Scaricare ppt "© Pearson Italia spa La forma delle parole1 Filastrocca corta e gaia, l’abbaino non abbaia, la botte più grossa non è un bottone, la mela più rossa non."

Presentazioni simili


Annunci Google