La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sistema Preventivo: larte della relazione educativa Sistema Preventivo: larte della relazione educativa Leducazione è cosa del cuore e Dio solo ne ha la.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sistema Preventivo: larte della relazione educativa Sistema Preventivo: larte della relazione educativa Leducazione è cosa del cuore e Dio solo ne ha la."— Transcript della presentazione:

1 Sistema Preventivo: larte della relazione educativa Sistema Preventivo: larte della relazione educativa Leducazione è cosa del cuore e Dio solo ne ha la chiave Don Bosco Leducazione è cosa del cuore e Dio solo ne ha la chiave Don Bosco

2 Qualsiasi azione educativa è in stretta relazione col proprio contesto socioculturale, che forgia la personalità dei giovani a cui essa si rivolge. Don Bosco ha iniziato lopera dellOratorio nel 1841, a Torino, la prima città italiana che si è trovata immersa nel rinnovamento radicale dellepoca: la Rivoluzione Industriale, a partire dal 1850 circa lunificazione dello Stato, nel 1860 la caduta del potere temporale della Chiesa, nel 1871, seguita dalla maturazione di una più chiara e impegnata coscienza cristiana laicale Dentro questo contesto fortemente critico, egli ideò un metodo pedagogico capace di affrontare ogni criticità. Qualsiasi azione educativa è in stretta relazione col proprio contesto socioculturale, che forgia la personalità dei giovani a cui essa si rivolge. Don Bosco ha iniziato lopera dellOratorio nel 1841, a Torino, la prima città italiana che si è trovata immersa nel rinnovamento radicale dellepoca: la Rivoluzione Industriale, a partire dal 1850 circa lunificazione dello Stato, nel 1860 la caduta del potere temporale della Chiesa, nel 1871, seguita dalla maturazione di una più chiara e impegnata coscienza cristiana laicale Dentro questo contesto fortemente critico, egli ideò un metodo pedagogico capace di affrontare ogni criticità.

3 competitiva disorientata arrivista tecnologica individualista veloce impaziente consumista la società oggi la società oggi

4 La risposta di don Bosco, ancora oggi, è un metodo educativo: il Sistema Preventivo La risposta di don Bosco, ancora oggi, è un metodo educativo: il Sistema Preventivo Unarte: leducazione è cosa di cuore e Dio solo ne ha la chiave Unarte: leducazione è cosa di cuore e Dio solo ne ha la chiave Un metodo aperto: Voi compirete lopera che io incomincio: io abbozzo, voi stenderete i colori. Ora cè il germe, voi farete crescere i frutti … Un metodo aperto: Voi compirete lopera che io incomincio: io abbozzo, voi stenderete i colori. Ora cè il germe, voi farete crescere i frutti … Uno stile educativo per loggi: Buoni cristiani e onesti cittadini nel terzo millennio Uno stile educativo per loggi: Buoni cristiani e onesti cittadini nel terzo millennio

5 Il Sistema Preventivo propone un vero e proprio stile di vita, valido per i giovani e per gli adulti, basato su valori più alti, di radice cristiana, capace di rispondere ai bisogni più profondi della persona Il Sistema Preventivo propone un vero e proprio stile di vita, valido per i giovani e per gli adulti, basato su valori più alti, di radice cristiana, capace di rispondere ai bisogni più profondi della persona

6 5. Bisogno di senso Conoscere, capire, comprendere e scegliere secondo una scala di valori oggettivi (trascendenti da sé); ricercare la bellezza, la bontà, la giustizia, lunità, la pace; autorealizzarsi: utilizzare le proprie potenzialità per qualcosa che vale 4. Bisogno di stima Avere stima di sé, dei propri valori morali, della propria personalità. Essere stimati dai propri cari e dagli altri. Che gli altri stimino i nostri cari e i nostri valori. Stimare i propri cari, stimare gli altri, stimare il sistema sociale in cui ci si riconosce. 3. Bisogno di amore e di appartenenza Essere amati e amare. Ricevere ed esprimere dimostrazioni di amore e di appartenenza. Affiliazione: essere riconosciuti, accettati e cercati; riconoscere e accettare gli altri. 2. Bisogno di sicurezza Stabilità, ordine, leggi, limiti, equilibrio, protezione, abitazione. Istruzione su ciò che è bene e ciò che è male; istruzione allautonomia. 1. Bisogni fisiologici Cibo, acqua, aria, riposo, controllo della temperatura, libertà dal dolore, sessualità.

7 Il mio unico scopo è di vedervi felici, adesso e nelleternità Il mio unico scopo è di vedervi felici, adesso e nelleternità Leducazione è cosa del cuore Leducazione è cosa del cuore Cuore biblico: logo dellessere, dove la persona è umana

8 Leducazione è cosa del cuore Luogo dove il giovane comprende e decide lorientamento della propria vita, imparando il discernimento tra bene e male Luogo dove il giovane comprende e decide lorientamento della propria vita, imparando il discernimento tra bene e male Luogo della relazione con Dio e con i fratelli Luogo della relazione con Dio e con i fratelli Luogo dove la persona plasma la sua volontà al bene Stile di famiglia: AMOREVOLEZZA Preventività: RAGIONE Vocazione: RELIGIONE

9 Spirito di famiglia: Amorevolezza Stare tra i giovani nei luoghi dove essi si trovano Accogliere i giovani, offrendo loro un territorio di appartenenza ricco di relazioni e di interazioni significative Vivere ed esprimere affetto; sostenere, proteggere, aiutare Vivere gioiosamente, celebrare la festa Mantenere vivo il dialogo educativo, ascoltare Amare le cose che amano i giovani, purché buone per la loro realizzazione positiva Stare tra i giovani nei luoghi dove essi si trovano Accogliere i giovani, offrendo loro un territorio di appartenenza ricco di relazioni e di interazioni significative Vivere ed esprimere affetto; sostenere, proteggere, aiutare Vivere gioiosamente, celebrare la festa Mantenere vivo il dialogo educativo, ascoltare Amare le cose che amano i giovani, purché buone per la loro realizzazione positiva

10 Preventività: Ragione Preventività: Ragione Spiegare le regole prima del gioco, dare ragione delle richieste delleducatore Dimostrare stima, favorire lautostima, valorizzare le capacità positive del ragazzo Impedire esperienze troppo negative e aiutare ad ammettere, a comprendere e a riparare i propri errori Costruire opportunità di crescita culturale, umana e spirituale, offrire ai giovani campi di realizzazione di sé Coltivare una visione positiva del mondo: ottimismo Spiegare le regole prima del gioco, dare ragione delle richieste delleducatore Dimostrare stima, favorire lautostima, valorizzare le capacità positive del ragazzo Impedire esperienze troppo negative e aiutare ad ammettere, a comprendere e a riparare i propri errori Costruire opportunità di crescita culturale, umana e spirituale, offrire ai giovani campi di realizzazione di sé Coltivare una visione positiva del mondo: ottimismo

11 Vocazione: Religione Vocazione: Religione Orientare la vita (propria e dei giovani) a valori alti, assoluti, trascendenti da sé Offrire e testimoniare lesplicito annuncio di Gesù Cristo come via di salvezza e felicità: noi qui facciamo consistere la santità nello stare sempre allegri Accompagnare alla scoperta della propria vocazione umana e cristiana Valorizzare il quotidiano, nella gioia e nella sofferenza, come luogo della presenza di Dio e del dono di sé nel servizio ai fratelli Orientare la vita (propria e dei giovani) a valori alti, assoluti, trascendenti da sé Offrire e testimoniare lesplicito annuncio di Gesù Cristo come via di salvezza e felicità: noi qui facciamo consistere la santità nello stare sempre allegri Accompagnare alla scoperta della propria vocazione umana e cristiana Valorizzare il quotidiano, nella gioia e nella sofferenza, come luogo della presenza di Dio e del dono di sé nel servizio ai fratelli

12 … io abbozzo, voi stenderete i colori; ora cè il germe … … io abbozzo, voi stenderete i colori; ora c è il germe … Il Sistema Preventivo non è un metodo rigidamente codificato. È un sistema aperto, capace di inculturarsi nei diversi contesti umani, che cambiano nel tempo e nei luoghi. Oggi esprimiamo il metodo di don Bosco con colori attuali, adatti ad educare buoni cristiani e onesti cittadini del terzo millennio. Il Sistema Preventivo non è un metodo rigidamente codificato. È un sistema aperto, capace di inculturarsi nei diversi contesti umani, che cambiano nel tempo e nei luoghi. Oggi esprimiamo il metodo di don Bosco con colori attuali, adatti ad educare buoni cristiani e onesti cittadini del terzo millennio.

13 APPORTO FEMMINILE APPORTO FEMMINILE con i colori della sensibilità attuale diremmo … RECIPROCITA RECIPROCITA EMPOWERMENT EMPOWERMENT RESILIENZA RESILIENZA PEDAGOGIA DAMBIENTE Capacità di potenziare laltro Capacità di relazioni significative Capacità di resistere al negativo e di tornare al bene Capacità di umanizzare la cultura e la società

14 educare alla cultura della vita educare a vivere insieme educare alla solidarietà e al servizio buoni cristiani e onesti cittadini nel terzo millennio educare al primato di Dio e alla trascendenza

15 Obiettivo: santità Cuore biblico Il mio unico scopo è di vedervi felici, adesso e nelleternità Centralità della relazione Realizzazione della persona nellamore Spirito di famiglia Ambiente educativo Apporto differenziato e coordinato di molti Prassi educativa che supera il tempo Stile di vita evangelica

16 La gioia è segno di un cuore che ama molto il Signore! Sr Maria Mazzarello La gioia è segno di un cuore che ama molto il Signore! Sr Maria Mazzarello Don Bosco diede ai giovani e agli adulti un messaggio-sintesi per vivere la Spiritualità e lo stile del Sistema Preventivo: Servite il Signore nella gioia! Don Bosco diede ai giovani e agli adulti un messaggio-sintesi per vivere la Spiritualità e lo stile del Sistema Preventivo: Servite il Signore nella gioia!


Scaricare ppt "Sistema Preventivo: larte della relazione educativa Sistema Preventivo: larte della relazione educativa Leducazione è cosa del cuore e Dio solo ne ha la."

Presentazioni simili


Annunci Google