La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

2009- INTERROGAZIONE ici aree edificabili e TARSU per sapere se: le aree, ricadenti nelle ZONE B, inferiori al lotto minimo ( e quindi di fatto non.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "2009- INTERROGAZIONE ici aree edificabili e TARSU per sapere se: le aree, ricadenti nelle ZONE B, inferiori al lotto minimo ( e quindi di fatto non."— Transcript della presentazione:

1

2

3 2009- INTERROGAZIONE ici aree edificabili e TARSU per sapere se: le aree, ricadenti nelle ZONE B, inferiori al lotto minimo ( e quindi di fatto non edificabili ) potessero godere di una forma di esenzione o di una attribuzione di un valore inferiore rispetto alle altre; ZONE C se le ZONE C, non lottizzate, erano comunque soggette al pagamento dellICI; in materia di TARSU esistevano forme di sgravio e o di esenzione, in che misura vengono applicate.

4 Aprile C.Comunale Il gruppo di minoranza avanzava delle critiche circa la scelta di aver impegnato una cospicua somma per lacquisto della terna gommata; una scelta che a nostro avviso si sarebbe rivelata negativa ad unattenta analisi costi-benefici;

5 Ed infatti …. Dicembre manifesto pubblico: In seguito ad un bando nel quale si prevedeva il nolo di mezzi meccanici, tra cui una Terna gommata- mezzo già acquistato e in possesso del comune- per il costo orario di euro 36,00; il gruppo di minoranza, nelloccasione, denunciava un uso poco attento nella gestione del denaro pubblico.

6 Maggio Consiglio Comunale: In merito allapprovazione del bilancio consuntivo 2009, il Gruppo di minoranza chiedeva la rideterminazione delllaliquota IRPEF portandola dal 5 al 3 per mille. Nonostante questa delibera i cittadini erano stati tassati al 5 per Mille. Nessun amministratore si era accorto di quanto era stato ingiustamente prelevato dalle tasche dei cittadini. Si chiedeva, di conseguenza, linsediamento di una Commissione di indagine interna per accertare eventuali responsabilità e per operare in modo da ristorare i cittadini di quanto ingiustamente loro sottratto. Nulla di tutto ciò è stato fatto!

7 Marzo C. Comunale In occasione dellApprovazione del bilancio consuntivo 2010, il gruppo di minoranza avanzava le seguenti proposte: ,00 Euro attivo ,00 Euro attivo anno 2009; - nonostante tale attivo, nel 2010, si è verificato un leggero aumento delle entrate tributarie rispetto al Per evitare tale aumento, si proponeva di intervenire su due settori: A) sulle spese; b)- sulla raccolta differenziata :si proponeva, infatti, utilizzare parte dellattivo per acquistare delle compostiere da affidare ai cittadini per diminuire la quantità di umido da smaltire, realizzando un risparmio sensibile sul costo dei R.S.U e, contemporaneamente conseguire un miglioramento degli gli standard qualitativi della raccolta differenziata nel nostro comune

8

9

10 Ma ritorniamo alle spese Spese totale Telefoniche6.898, , ,68 Carburante10.920, , ,02 Riparazione automezzi com , , , ,39 Come si può constatare, la spesa media annua è di oltre ,00 Euro. A questi costi vanno aggiunti: i costi per lo smaltimento dei rifiuti, quelli per il funzionamento degli Uffici, i costi per i canoni idrici e quelli per la pubblica illuminazione e, infine, i costi del personale.

11 Fate un calcolo ipotetico delle spese complessive: Pensate che un comune con meno di abitanti, oggi, possa sostenere queste spese? Noi riteniamo che non sia possibile. Per questo abbiamo avanzato delle proposte per limitare i vari costi di gestione e nello stesso tempo sottoponiamo alla vostra valutazione questi elementi. E PER RIMANERE IN TEMA…..

12 Luglio-Agosto emendamento al Bilancio di previs Considerato che lo schema di Bilancio 2012 che conteneva una ridefinizione, in aumento, delle tariffe della TARSU e delle tariffe per la riscossione dei diritti di segreteria, relativi agli Atti Amministrativi, ai permessi a costruire, alla Denuncia di Inizio Attività; il gruppo di minoranza per evitare tali aumenti, ha proposto un emendamento che prevedeva : a)- il recupero di quote relative all evasione e allelusione =2.000 euro ; b)- un nuovo piano organizzativo per la raccolta differenziata (risparmio sul personale sui sacchetti per lumido, sui mezzi da utilizzare- quindi sul carburante e sulla manutenzione degli stessi)= euro; c)- un risparmio sui costi della politica degli amministratori del Comune (rispetto al costo stimato di euro si ipotizzava una diminuzione volontaria del 9%, pari a euro) questo voleva esser un chiaro segnale che anche gli amministratori volevano concorrere al taglio delle spese.

13 La proposta di emendamento venne portata in Consiglio, dove ricevette apprezzamenti e considerazioni positive, ma al momento del voto…..

14

15 tutti i Consiglieri di maggioranza presenti votarono contro.

16

17 OTTOBRE-NOVEMBRE CC. ComunalI C.C. 31 Ottobre : la minoranza poneva una questione pregiudiziale in merito allapprovazione del Regolamento IMU; C. C. del 29 Novembre, in merito allassestamento generale del Bilancio la minoranza lamentava: a)-un aumento delle spese generali di circa il 9% rispetto a quanto preventivato; b)- un aumento del costo della pubblica illuminazione, che passava da 80 a euro: si avanzavano proposte per il contenimento dei costi

18 Febbraio C. Comunale La Maggioranza stipulava una convenzione con il Comune di Rofrano per associare la funzione di Segreteria (in nove anni di amministrazione Cobucci, il nostro Comune ha cambiato sei segretari). La minoranza sollevava e poneva al Sindaco una serie di domande, del tipo: a)- perché questa scelta, se era considerata così importante, non è stata operata prima? b)- rispetto alla scelta precedente quanto costava in più questa seconda scelta? c)- in che modo il comune pensava di compensare il maggiore costo?

19 Queste domande, che non hanno ottenuto risposte adeguate, avevano la finalità di far capire alla Maggioranza, che in tempi di crisi non era opportuno allargare le spese perché queste andavano poi a ricadere, come si è dimostrato, su tutti i cittadini.

20 Aprile Interrogazione si interrogava il Sindaco per sapere: a)- quali risultati concreti aveva prodotto la riorganizzazione del servizio dei R.S.U.; se si era verificata una riduzione dei costi; e quali effetti pratici avevano, eventualmente, comportato per i cittadini tale riduzione dei costi? b)- quanti addetti sono impiegati giornalmente nella raccolta differenziata e quanti mezzi? c)- Nel caso in cui dei cittadini dichiaravano la volontà di non conferire la frazione di umido usando delle compostiere proprie, quale forma di agevolazione il Comune avrebbe riconosciuto a questi cittadini?

21 La risposta del Sindaco a questa interrogazione è stata la seguente:la questione sarà portata allattenzione dei Consiglieri di maggioranza per approfondimenti. A tuttoggi: I Sigg. Consiglieri stanno ancora approfondendo

22 ?? Dobbiamo approfondire !!! ??

23 TARES Abbiamo dato conto della questione alla cittadinanza con un pubblico manifesto in cui accusavamo la maggioranza di aver costruito una vera e propria gabbia contributiva per i cittadini- Gabbia contributiva che si sarebbe potuta evitare facilmente! Inoltre chiedevamo di conoscere il piano finanziario relativo sia ai costi visibili ( e il riferimento è ai costi dei Rifiuti Solidi Urbani) che ai costi invisibili (il riferimento è, ad es. alla pubblica illuminazione). Il Sig. Sindaco ha dichiarato che questi erano atti che si sarebbero fatti successivamente, mentre per intanto, ai Cittadini sarebbero state inviate del cartelle con quote forfettarie, salvo poi conguagliare il tutto a Dicembre (quando riceveremo un degno regalo di contributi da pagare prima di Natale). Giugno Consiglio Comunale

24

25 Maggio- Giugno CC. Comunali - Centrale Unica di Committenza Per quanto riguarda la Centrale unica di Committenza siamo riusciti a bloccare liniziativa, mettendo per due volte in minoranza il Sindaco

26 Consuntivo 2013 le critiche hanno riguardato la decisione di vincolare una quota consistente ( ) dellavanzo per destinarlo, nella misura di 1/3 alla redazione del PUC e nella misura di 2/3 per altri interventi sul Campo sportivo Jacolina. Abbiamo dichiarato la nostra contrarietà alla decisione di destinare altri fondi sul Campo sportivo soprattutto perché ritenevamo e riteniamo che vi siano altre priorità come gli interventi da effettuare sullasilo (dove ci piove dentro) …... Maggio- Giugno CC. Comunali-

27 NOTE – INTERROGAZIONI- RICHIESTE

28 Interrogazione 2009: in merito al funzionamento ( o mancato funzionamento) dei depuratori di Celle e di Poderia;

29 Interrogazione 2009 In seguito alle piogge torrenziali si è provveduto a segnalare la condizione di criticità dellintera zone Macchia in Celle (mancanza di sicurezza nella zona soprastante il vallone e su cui insistono delle abitazioni; mancanza di sicurezza per i pedoni costretti a percorrere la strada che si innesta sulla S.P. senza alcun tipo di sostegno a salvaguardia della incolumità), frana vallone Macchia e appoggio alla segnalazione fatta dai cittadini interessati per interventi di messa in sicurezza; Trasporto alunni da Poderia a Celle (auto dei vigili): richiesta a che il servizio sia garantito indistintamente a tutti gli studenti.

30 2010 In seguito alla prolungata interruzione del servizio idrico, verificatosi nella prima settimana di dicembre, la minoranza dopo aver collaborato con gli Uffici comunali per limitare al massimo i disagi per i cittadini, presentava al Sindaco una Interrogazione per sapere: come mai il serbatoio, che avrebbe dovuto garantire una autonomia di almeno ore, e se ben razionalizzato anche oltre, nelloccasione non aveva funzionato; per accertare eventuali responsabilità. Il Sindaco, per rispondere alle richieste, convocò un C.C. invitando anche i responsabili del CONSAC. Nel corso del Consiglio, tuttavia, non sono state fornite giustificazioni convincenti, per cui la minoranza propose di richiedere alla Consac una forma anche minima di risarcimento per i cittadini. La proposta fu votata allunanimità anche dalla Maggioranza: a tuttoggi, però, i cittadini non hanno ottenuto nessun ristoro per i disagi subiti.

31 2011 Richieste : A)- per ottenere copia dellordinanza sindacale di chiusura del campo di calcetto in località Jacolina- B)- richiesta per avere la documentazione riguardante il campo di calcetto – intervento immediato della amministrazione per ripristinare la stabilità dei pali della rete di recinzione; Richiesta – effettuazione sopralluogo per verificare la stabilità di alcuni pali della pubblica illuminazione. intervento che ha portato al miglioramento delle condizioni di stabilità di alcuni pali che presentavano situazione di criticità;

32 2012 Richiesta chiarimenti - considerato che tra i vari rifiuti accumulati vi erano anche contenitori di olio con la scrittaaiuti CEE, è sembrato opportuno chiedere al Sig. Sindaco: A)- se il comune riceve e provvede alla distribuzioni di detti aiuti, ovvero se tale operazione viene effettuata da altro Ente o da Associazioni; B)- se il comune è addetto alla distribuzione degli aiuti con quali criteri opera; eventuale copia degli atti che attestano lavvenuta distribuzione e come i cittadini possano avere tali aiuti; Se lopera di distribuzione non avviene ad opera del Comune si chiedeva di saper se il Comune avesse esercitato qualche forma di controllo su chi, eventualmente, operava tale distribuzione.

33 2013 Interrogazione: vista la situazione, di un primo affidamento degli impianti sportivi in località Jacolina e di una successiva revoca di tale affidamento, si chiedeva come lAmm.ne intendesse procedere; se lEnte avesse avanzato richiesta di causati danni economici; infine come lEnte intende valutare laffidabilità della Ditta in questione per la partecipazione a successivi bandi.

34 E per finire….. Ci siamo interessati anche di SCUOLA POLIZIA MUNICIALE E……

35 SCUOLA La scuola rappresenta per noi un settore strategico perché finalizzata alla istruzione e alla formazione dei nostri figli. Per questo: abbiamo sempre evidenziato e disapprovato la scelta politica di operare i tagli su questo settore; In tempi non sospetti abbiamo invitato la maggioranza ad operare delle scelte che, in prospettiva, potessero scongiurare la perdita dellautonomia scolastica; Anche quando tutto ciò stava per concretizzarsi abbiamo offerto la nostra collaborazione totale, suggerendo di non adottare spontaneamente quella delibera che, di fatto, avrebbe sancito la fine dellautonomia della scuola di Celle proprio su richiesta della nostra Amministrazione;

36 ……..SCUOLA Così, facendo nostre le lamentele di alcuni genitori abbiamo inoltrato una interrogazione per sapere: quali controlli periodici lAmministrazione aveva predisposto per verificare la situazione igienica esistente nei Plessi scolastici di Celle e di Poderia; se lAmm.ne era a conoscenza del fatto che gli allievi dovevano portarsi da casa carta igienica, sapone, asciugamani personali….;

37 POLIZIA MUNICIPALE Questa è una storia infinita, iniziata nel 2008, quando: Abbiamo segnalato le irregolarità del concorso ( quesiti errati, quesiti che contenevano già la risposta); Continuata, poi, quando, il nuovo vigile, arrivato in mobilità, dopo aver fatto domanda di mobilità volontaria presso il Comune di Agropoli- marzo 2012 ha visto la risposta negativa del nostro comune nellottobre 2012; Da allora il nostro comune, pur pagando un regolare stipendio, di fatto è stato privo di addetto al servizio di polizia municipale fino al mese di MARZO La minoranza ha sollevato il problema con una interrogazione e così da luglio di questanno abbiamo perso anche lunico addetto a questo servizio. Il Risultato è questo: Da 3 dipendenti iniziali e nonostante una pianta organica sovrabbondante, oggi, ci siamo ridotti ad avere un solo addetto che ci viene inviato- da inizio agosto- da altro comune solo per 12 ore a settimana..

38 Tra le altre cose…. Abbiamo evidenziato: 1.Una anormale quota per i servizi idrici (…per consumi idrici scuole e varie IV bimestre 2010, per un totale di 7.755,87 euro- deter. N. 280 del 6/12/2010-: 2.Sempre una anormale quota per i servizi idrici (consumi idrici ai giardinetti in V. S. Maria, III trimestre 2012, per un importo di euro 1.399,03- deter. N. 11 del 28/1/2013; 3.Chiusura al pubblico di uffici nello scoro mese di agosto; 4.E se ciò non bastasse è pervenuta, in questi giorni, una ulteriore segnalazione da parte di cittadini che da una settimana circa non hanno potuto fare la Tessera …….; 5.Infine, abbiamo denunciato il degrado in cui versano le nostre strade…………..

39

40 CHIUDIAMO CON 3 FOTO CHE RITRAGGONO: LA FOLTA VEGETAZIONE DI ROVI E DI SPINE CHE INFESTA IN PARCHEGGIO IN ZONA MACCHIA; LA CONDIZIONE IN CUI VERSA IL CAMPO SPORTIVO (dove è stata investita una somma cospicua)……

41

42

43

44 VI PARE POCO? Certamente avremmo potuto fare di più e meglio! Ma se noi abbiamo fatto poco o (come dice qualche male informato) niente, Vi siete chiesti cosa HA FATTO CHI DOVEVA AMMINISTRARE?

45 Per essere informati su tutte le nostre iniziative e per dialogare con noi, visitate:


Scaricare ppt "2009- INTERROGAZIONE ici aree edificabili e TARSU per sapere se: le aree, ricadenti nelle ZONE B, inferiori al lotto minimo ( e quindi di fatto non."

Presentazioni simili


Annunci Google