La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

53° Corso V.P.P. 1 E.R.A 1 CORSO RADIO 53° Corso V.P.P. 2 LE COMUNICAZIONI RADIO Si basano sulla trasmissione di energia che viene irradiata nello spazio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "53° Corso V.P.P. 1 E.R.A 1 CORSO RADIO 53° Corso V.P.P. 2 LE COMUNICAZIONI RADIO Si basano sulla trasmissione di energia che viene irradiata nello spazio."— Transcript della presentazione:

1

2 53° Corso V.P.P. 1 E.R.A 1 CORSO RADIO

3 53° Corso V.P.P. 2 LE COMUNICAZIONI RADIO Si basano sulla trasmissione di energia che viene irradiata nello spazio sotto forma di onde elettromagnetiche dette onde radio o Hertziane che si propagano alla velocità della luce. circa Km/sec

4 53° Corso V.P.P. 3 LE FREQUENZE

5 53° Corso V.P.P. 4 TRASMISSIONE RADIO SISTEMI DI COMUNICAZIONI MIC. MOD. Tx ALT. VOCE ( frequenza modulante) FREQUENZA PORTANTE Rx DEM.

6 53° Corso V.P.P. 5 ABC DEF SISTEMI DI COMUNICAZIONI (INTERFERENZE) ABC DEF ZXY HJK

7 53° Corso V.P.P. 6 TRASMISSIONI RADIO I segnali di radio frequenza vengono irradiati dallantenna trasmittente in ogni direzione

8 53° Corso V.P.P. 7 Si propagano nello spazio seguendo dei percorsi rettilinei I SEGNALI RADIO TXTX RXRX

9 53° Corso V.P.P. 8 PORTATA DEL COLLEGAMENTO si può definire come la distanza massima (D) alla quale è possibile stabilire una comunicazione fra due apparecchi radio si può definire come la distanza massima (D) alla quale è possibile stabilire una comunicazione fra due apparecchi radio ponte radio area di influenza P.R. D

10 53° Corso V.P.P. 9 PORTATA DEL COLLEGAMENTO viene limitata in maniera drastica da: dagli ostacoli; dalla curvatura terrestre. viene limitata in maniera drastica da: dagli ostacoli; dalla curvatura terrestre. la portata D max teorica del collegamento fra due stazioni situate in terreno pianeggiante, dipende essenzialmente dalla quota delle rispettive antenne. la portata D max teorica del collegamento fra due stazioni situate in terreno pianeggiante, dipende essenzialmente dalla quota delle rispettive antenne.

11 53° Corso V.P.P. 10 PORTATA DEL COLLEGAMENTO In pratica, però, le cose vanno un pò meglio per lintervento di diversi fattori quali: riflessioni; diffrazioni; rifrazioni.

12 53° Corso V.P.P. 11 PORTATA DEL COLLEGAMENTO su terreno pianeggiante la portata utile del collegamento radio diretto risulta: 25 Km. per le stazioni fisse; 15 Km. per le stazioni veicolari; 5 Km. per le stazioni portatili. su terreno pianeggiante la portata utile del collegamento radio diretto risulta: 25 Km. per le stazioni fisse; 15 Km. per le stazioni veicolari; 5 Km. per le stazioni portatili. la distanza può variare leggermente, in funzione di: condizioni atmosferiche; consistenza del terreno. la distanza può variare leggermente, in funzione di: condizioni atmosferiche; consistenza del terreno.

13 53° Corso V.P.P. 12 PORTATA DEL COLLEGAMENTO Nelle città si possono avere forti variazioni di segnale anche fra punti situati a breve distanza a causa della presenza di caseggiati che riflettono in vario modo i segnali radio che arrivano allantenna ricevente con fase diversa.

14 53° Corso V.P.P. 13 DISTURBI DEI COLLEGAMENTI Possono essere di varia natura: radioelettrici di natura impulsiva, generati da: autoveicoli; macchine utensili, lampade fluorescenti; dovuti a emittenti radiotelevisive, se vicine alle stazioni radio VV.F. Possono essere di varia natura: radioelettrici di natura impulsiva, generati da: autoveicoli; macchine utensili, lampade fluorescenti; dovuti a emittenti radiotelevisive, se vicine alle stazioni radio VV.F.

15 53° Corso V.P.P. 14 PONTI RADIO RIPETITORI SI USANO PER INCREMENTARE IL RAGGIO DI AZIONE DELLE STAZIONI H = 1000m Ponte Radio 226 km 113 km 15 km V1 F1F2V2

16 53° Corso V.P.P. 15 H = 1000m Ponte Radio 226 km 113 km 15 km V1 F1 F2 V2 PONTI RADIO RIPETITORI Ricevono, amplificano e ritrasmettono anche dei segnali provenienti da stazioni molto lontane; la portata del collegamento fra stazioni veicolari può arrivare fino a distanze molto maggiori.

17 53° Corso V.P.P. 16 PONTI RADIO RIPETITORI tutte le stazioni radio fisse e mobili che si trovano allinterno dellarea di copertura del P.R. possono comunicare fra loro, e formano una maglia tante maglie formano la rete di telecomunicazioni del C.N.VV.F.

18 53° Corso V.P.P. 17 CANALI DI LAVORO Trasmissione radio attraverso il ponte radio ed in diretta MHz Tx Mobile MHz Tx Ponte MHz Tx Ponte Tx diretta V1F1 V2

19 53° Corso V.P.P. 18 STAZIONE TERMINALE Possiede due canali: RIPETUTO per luso del ripetitore (due frequenze R/T complementari); DIRETTO per il collegamento a breve distanza (una sola frequenza corrispondente a quella di trasmissione del P.R.); Possiede due canali: RIPETUTO per luso del ripetitore (due frequenze R/T complementari); DIRETTO per il collegamento a breve distanza (una sola frequenza corrispondente a quella di trasmissione del P.R.);

20 53° Corso V.P.P. 19 in questo modo la stazione terminale si trova sempre in condizione di ricevere le chiamate sia che vengano dal can. DIR. che dal RIP. STAZIONE TERMINALE S.T. CAN. DIR. CAN.RIP.

21 53° Corso V.P.P. 20 APPARATI TERMINALI PER STAZIONI VEICOLARI FISSE Per il collegamento a breve distanza con luso di una sola frequenza in Rx e Tx. Per luso del ripetitore con le due frequenze Rx/Tx complementari. CANALICANALI CANALICANALI

22 53° Corso V.P.P. 21 Modello W70/25 dotato di modem; permette la trasmissione e ricezione di dati e messaggi; può memorizzare fino a 50 messaggi preregistrati. APPARATI RADIO VEICOLARI O FISSI ATTUALMENTE IN DOTAZIONE

23 53° Corso V.P.P. 22 APPARATI PORTATILI CARATTERISTICHE MOD. P3/95 CANALI 40; POTENZA 3-5 W.; AUTONOMIA MEDIA 10 ORE: –10% Tx; –40% Rx; –50% stand by. CARATTERISTICHE MOD. P3/95 CANALI 40; POTENZA 3-5 W.; AUTONOMIA MEDIA 10 ORE: –10% Tx; –40% Rx; –50% stand by.

24 53° Corso V.P.P. 23 UTILIZZO DELLE STAZIONI RADIO MOLTO IMPORTANTI SONO: NORME DI PROCEDURA PER IL TRAFFICO RADIO; ISTRUZIONI PER GLI OPERATORI DELLE STAZIONI RADIO; CONTROLLO E MANUTENZIONE DELLE STAZIONI RADIO


Scaricare ppt "53° Corso V.P.P. 1 E.R.A 1 CORSO RADIO 53° Corso V.P.P. 2 LE COMUNICAZIONI RADIO Si basano sulla trasmissione di energia che viene irradiata nello spazio."

Presentazioni simili


Annunci Google