La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LIMPRESA FAMILIARE Copyright © 2013 Clitt, Roma Questo file è una estensione online del corso Messori-Razzoli, PERCORSI DI DIRITTO E LEGISLAZIONE SOCIO-SANITARIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LIMPRESA FAMILIARE Copyright © 2013 Clitt, Roma Questo file è una estensione online del corso Messori-Razzoli, PERCORSI DI DIRITTO E LEGISLAZIONE SOCIO-SANITARIA."— Transcript della presentazione:

1 LIMPRESA FAMILIARE Copyright © 2013 Clitt, Roma Questo file è una estensione online del corso Messori-Razzoli, PERCORSI DI DIRITTO E LEGISLAZIONE SOCIO-SANITARIA © Clitt 2013

2 Quali sono i soggetti che compongono l'impresa familiare? Il coniuge I parenti entro il terzo grado (es. fino ai nipoti) Gli affini entro il secondo grado (es. fino ai cognati) Copyright © 2013 Clitt, Roma Questo file è una estensione online del corso Messori-Razzoli, PERCORSI DI DIRITTO E LEGISLAZIONE SOCIO-SANITARIA © Clitt 2013

3 L'impresa familiare è, normalmente, ma non necessariamente, di piccola dimensione e può avere ad oggetto l'esercizio di unATTIVITÀ: COMMERCIALE AGRICOLA (art c.c.) (art c.c.) In essa collaborano, in modo continuativo e non saltuario, i componenti della famiglia dell'imprenditore (art. 230 bis c.c.). Copyright © 2013 Clitt, Roma Questo file è una estensione online del corso Messori-Razzoli, PERCORSI DI DIRITTO E LEGISLAZIONE SOCIO-SANITARIA © Clitt 2013

4 L'istituto dell'impresa familiare è stato introdotto con la Legge di Riforma del diritto di famiglia (L. n. 151/1975), al fine principale di tutelare: il LAVORO DELLA MOGLIE E DEI FAMILIARI (che fino ad allora non aveva nessun riconoscimento giuridico); il LAVORO DOMESTICO (considerato equivalente a quello svolto nell'impresa, qualora consenta all'imprenditore di dedicarsi totalmente all'attività d'impresa - Cass. n. 2070/2006); il LAVORO DELLA DONNA NELL'IMPRESA FAMILIARE (equiparato a quello dell'uomo - art. 230 bis, c. 2, c.c.). Copyright © 2013 Clitt, Roma Questo file è una estensione online del corso Messori-Razzoli, PERCORSI DI DIRITTO E LEGISLAZIONE SOCIO-SANITARIA © Clitt 2013

5 L'art. 230 bis c.c. è applicabile anche al convivente more uxorio? Esistono ancora dubbi circa l'estensione dei diritti patrimoniali e amministrativi della famiglia legittima (fondata sul matrimonio) alla famiglia di fatto (more uxorio). La Cassazione al riguardo, si è espressa: in senso negativo (Cass. Civ. n /2004); in senso affermativo (Cass. Civ. n. 5632/2006). Copyright © 2013 Clitt, Roma Questo file è una estensione online del corso Messori-Razzoli, PERCORSI DI DIRITTO E LEGISLAZIONE SOCIO-SANITARIA © Clitt 2013

6 Come si costituisce un'impresa familiare? La costituzione di un'impresa familiare non necessita di un particolare atto formale (dichiarazione scritta attestante il ruolo svolto dai familiari): è sufficiente lo svolgimento DI FATTO di unATTIVITÀ CONTINUATIVA di lavoro. Solo per ragioni tributarie, è richiesta la dichiarazione scritta per poter frazionare, in parte, l'utile d'impresa tra i parenti dell'imprenditore (con un notevole risparmio fiscale complessivo). Per questo motivo tale dichiarazione raramente viene omessa. Copyright © 2013 Clitt, Roma Questo file è una estensione online del corso Messori-Razzoli, PERCORSI DI DIRITTO E LEGISLAZIONE SOCIO-SANITARIA © Clitt 2013

7 DIRITTI PATRIMONIALI: diritto al mantenimento; diritto alla partecipazione agli utili dell'impresa familiare, ai beni acquistati con essi, agli incrementi di valore dell'azienda; diritto di prelazione sull'azienda in caso di trasferimento o di divisione ereditaria dell'azienda stessa. DIRITTI AMMINISTRATIVI: diritto di adottare a maggioranza le decisioni di gestione straordinaria dell'impresa (es. impiego degli utili, cessazione dell'impresa); diritto di trasferire la propria partecipazione all'impresa solamente ai restanti familiari, con il consenso di quelli che già vi partecipano. Ai familiari che collaborano nellimpresa familiare spettano: Copyright © 2013 Clitt, Roma Questo file è una estensione online del corso Messori-Razzoli, PERCORSI DI DIRITTO E LEGISLAZIONE SOCIO-SANITARIA © Clitt 2013

8 L'impresa familiare, pur essendo composta da più persone, resta un'impresa individuale, in cui: la gestione ordinaria dell'impresa spetta all'imprenditore; la proprietà dei beni aziendali è solo dell'imprenditore in quanto è il solo titolare dell'impresa; i diritti patrimoniali dei familiari si configurano come diritti di credito nei confronti dell'imprenditore; se l'impresa è commerciale (non piccola) e non agricola, solo l'imprenditore (titolare dell'impresa) sarà tenuto all'obbligo dell'iscrizione nel Registro delle imprese, alla tenuta dei libri contabili e in caso di dissesto (insolvenza) sarà sottoposto al fallimento. Copyright © 2013 Clitt, Roma Questo file è una estensione online del corso Messori-Razzoli, PERCORSI DI DIRITTO E LEGISLAZIONE SOCIO-SANITARIA © Clitt 2013


Scaricare ppt "LIMPRESA FAMILIARE Copyright © 2013 Clitt, Roma Questo file è una estensione online del corso Messori-Razzoli, PERCORSI DI DIRITTO E LEGISLAZIONE SOCIO-SANITARIA."

Presentazioni simili


Annunci Google