La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gli insegnanti di religione Gli inquadramenti retributivi degli insegnanti di religione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gli insegnanti di religione Gli inquadramenti retributivi degli insegnanti di religione."— Transcript della presentazione:

1 Gli insegnanti di religione Gli inquadramenti retributivi degli insegnanti di religione

2 Le norme : La legge 28 luglio 1961, n. 831 L'art. 53, comma 6, della legge 11 luglio 1980, n. 312 L'art. 2, comma 8 e seguenti, del D.P.R. 10 aprile 1987, n. 209 L'art. 3, comma 7, del D.P.R. 23 agosto 1988, n. 399

3 C.M. n. 206 del ; C.C.N.L art. 66 c.7; C.M. n. 2 prot.n. 1 del ; C.C.N.L art. 142 c.1 l.8 L. 186 del – 2003 L. 27 del 03 – 02 – 2006 C.M. n del

4 Linsegnante di religione incaricato a) Ricostruzione di carriera solo in presenza dei requisiti b) In mancanza dei requisiti scatti biennali pari al 2,5 % dello stipendio base

5 Requisti per la ricostruzione della carriera dellinsegnante incaricato: 1) Orario di cattedra o un orario non inferiore a 12 h nelle scuole materne ed elementari nonché nella scuola secondaria quando la riduzione discenda da ragioni strutturali 2) Almeno 4 anni di servizio precedenti e con qualsiasi orario di servizio

6 Ragioni Strutturali Le ragioni strutturali si hanno quando dopo aver costituito posti con orario cattedra le ore residue non consentono, anche fra più scuole, che la costituzione di posti con orario inferiore alle ore 18 settimanali e compreso tra le 12 e le 17 ore settimanali.

7 Come devono risultare le ragioni strutturali Lordinario diocesano ne deve fare espressa menzione nella designazione Il Dirigente scolastico dovrà confermare la sussistenza delle ragioni strutturali nel contratto a tempo determinato.

8 RICOSTRUZIONE DI CARRIERA il servizio viene riconosciuto agli effetti giuridici ed economici per intero e fino ad un massimo di quattro anni il servizio eccedente i quattro anni viene valutato agli effetti giuridici ed economici, nella misura di due terzi e ai soli effetti economici nella misura di un terzo

9 servizi utili: dall'anno scolastico 1961/62 in poi dal 1° settembre 1990 i docenti di religione sprovvisti di titolo non hanno diritto alla ricostruzione della carriera

10 Titolo di studio nelle scuole elementari e materne Insegnante del circolo che abbia frequentato nel corso degli studi superiori linsegnamento della religione cattolica, e riconosciuto idoneo dallOrdinario Diocesano Sacerdoti, Religiosi in possesso di qualificazione riconosciuta dalla C.E.I. Insegnanti in possesso di diploma rilasciato da un Istituto di scienze religione riconosciuto dalla C.E.I.

11 Titolo di studio per le scuole secondarie Titolo accademico in teologia o altre discipline ecclesiastiche conferito da una facoltà approvata dalla Sante Sede Attestato di frequentazione del corso di studi teologici in un seminario Diploma accademico rilasciato da un Istituto di scienze religione riconosciuto dalla C.E.I.

12 C.M. n° 2 del diritto per gli insegnanti di religione ad ottenere anche i benefici previsti dallart.1 della legge 336/1970; obbligatorietà della domanda dellinteressato e termini per la presentazione;

13 sempre a domanda è riconoscibile il servizio militare prestato; quando vengono a cessare le condizioni che hanno dato luogo al diritto alla ricostruzione di carriera gli interessati hanno diritto allattribuzione degli scatti biennali;

14 qualora i requisiti previsti per il diritto alla ricostruzione di carriera si verifichino nuovamente, la progressione di carriera riprende aggiungendo, all'anzianità maturata all'atto dell'interruzione, il periodo di servizio durante il quale non c'è stata progressione di carriera, valutandolo agli effetti della carriera nella misura di due terzi ai fini giuridici ed economici e di un terzo ai soli fini economici

15 gli eventuali aumenti biennali in godimento sono riassorbiti con il passaggio alla posizione stipendiale successiva. Il servizio prestato come docente di religione, con il possesso di tutti i requisiti prescritti, è valutabile ai fini della carriera, ai sensi del succitato D.L.370/1970, alla stregua degli altri servizi di ruolo e/o non di ruolo per i docenti assunti con contratto a tempo indeterminato.

16 Gli insegnanti di religione cattolica immessi in ruolo La legge finanziaria 2006 prevede che gli insegnanti di religione, che da incaricati hanno una progressione di carriera, al momento del passaggio in ruolo percepiranno un assegno personale riassorbibile pari alla differenza fra il trattamento economico in godimento e quello spettante con il nuovo inquadramento

17 La C.M. n° 1742 del Nel comunicare lapertura delle applicazioni SIDI per le ricostruzioni di carriera degli insegnanti di religione assunti a tempo indeterminato la circolare riepiloga utilmente modalità operative ed istruzioni sulle procedure

18 E compito della scuola avere particolare cura nella verifica della retribuzione in godimento nel corso dell ultimo incarico a tempo determinato per il calcolo delleventuale assegno personale riassorbibile limporto proposto dal SIDI e fornito dal Sistema informativo del Tesoro è modificabile


Scaricare ppt "Gli insegnanti di religione Gli inquadramenti retributivi degli insegnanti di religione."

Presentazioni simili


Annunci Google