La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I luoghi di Maria Sklodowska Curie a Varsavia. La prospettiva di Via Freta, nella parte della città chiamata Stare Nueva. A sinistra, con il terrazzo,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I luoghi di Maria Sklodowska Curie a Varsavia. La prospettiva di Via Freta, nella parte della città chiamata Stare Nueva. A sinistra, con il terrazzo,"— Transcript della presentazione:

1 I luoghi di Maria Sklodowska Curie a Varsavia

2 La prospettiva di Via Freta, nella parte della città chiamata Stare Nueva. A sinistra, con il terrazzo, si vede ledificio che era occupato da uno dei migliori istituti di istruzione femminile di Varsavia di cui fu per sette anni direttrice la madre di Maria, Bronislawa.Quando venne nominata direttrice, lei e il marito poterono trasferirsi negli alloggi annessi alledificio scolastico. In questo edificio nacquero tutti i figli della famiglia Sklodowski, lultima a venire alla luce fu Maria nel Il campanile in fondo a sinistra appartiene alla chiesa dove fu battezzata Maria. Sotto una foto della fine ottocento mostra la stessa prospettiva di oggi. Molti edifici della parte più antica della città vennero distrutti durante lultima guerra. Sono stati ricostruiti tutti, ripristinando lantica Varsavia.

3 A sinistra in fondo a via Freta la chiesa barocca dei Domenicani intitolata a S.Giacinto, dove venne battezzata Maria. Durante linsurrezione di Varsavia nel 1944, qui venne organizzato un ospedale da campo ; la chiesa venne bombardata e a seguito del crollo della volta, sotto le macerie trovarono la morte centinaia di feriti.

4 La facciata della scuola privata che prospetta in via Freta. Lappartamento della famiglia di Maria occupava la parte posteriore delledificio.

5 Ingresso in via Freta del palazzo - museo. Le scale e la porta da cui si accedeva nelle aule della scuola, ora destinate a museo

6 Nel museo è allestita una ricca e anche inedita documentazione fotografica sulla vita di Maria e della sua famiglia

7 Nel museo possiamo vedere un vestito indossato da Maria, un armadietto che era appartenuto a suo padre.

8 Nellarmadietto appartenuto al padre di Maria, egli conservava strumenti di chimica e fisica insieme a libri di poesie e di letteratura.

9 Un abito appartenuto a Maria, esposto al museo

10 Alcuni oggetti appartenuti a Maria, tra cui : un elefantino donato dal presidente degli Stati Uniti Hoover, un taglia carte, porta calamari, una borsetta regalo dellunione dei polacchi degli stati Uniti.

11 Alcuni oggetti appartenuti a Maria : delle pietre usate come ferma carte, la custodia per occhiali, una agenda e il libro di chimica

12 Con questo testo di chimica generale, che si trova al museo, Maria affrontò in modo sistematico lo studio della chimica, mentre si esercitava nel laboratorio del Museo dellAgricoltura e Industria.

13

14 Nel museo è ricostruito il laboratorio dove a Parigi Maria condusse le sue ricerche sul Radio.

15 Nel museo lalbero genealogico delle famiglie di Maria Sklodowska e Pierre Curie. In alto i nonni paterno e materno.

16 Entrambi i nonni di Maria (a sinistra i padri dei rispettivi genitori di Maria ), gli Sklodowski e i Boguski provenivano dalla nobiltà povera e dedicarono la loro vita alla professione di insegnanti. Jozef Sklodowski fu un ottimo insegnante di chimica e fisica e trasmise il suo amore per la scienza ai suoi allievi. Organizzò a Lublino una eccellente biblioteca e laboratorio nella scuola dove era direttore. Anche i genitori di Maria saranno insegnanti appassionati. Il padre insegnava fisica e matematica. Ebbe sempre una grande interesse per i progressi della scienza. Maria crebbe in un ambiente dove la cultura, in ogni suo aspetto, era vissuta con passione e trasmessa con rigore. Da questo ambiente Maria ha tratto il suo grande amore per lo studio, al quale dedicò tante delle sue energie fino dalla giovinezza. Le figure dei nonni

17 La figura della madre La madre muore di tubercolosi quando Maria aveva solo nove anni. Ho tratto dalla sua autobiografia queste frasi molto intense. << Questa catastrofe fu il primo grande dolore della mia vita e mi gettò in una profonda depressione. Mia madre ebbe una eccellente personalità. Con tutto il suo intelletto ella ebbe un grande cuore e un forte senso del dovere. E, tuttavia, pur possedendo una infinita indulgenza e una buona natura, ella aveva in famiglia una forte autorità morale. Ella ebbe una ardente religiosità, ma non fu mai intollerante. Le differenze nei credi religiosi non la infastidivano ; ella fu ugualmente gentile con tutti quelli che non condividevano la sua opinione. La sua influenza sopra di me fu straordinaria, al naturale amore di una piccola bambina per sua madre si unì una appassionata ammirazione. >> Da Note autobiografiche e Pierre Curie di Maria Sklodowska – Curie L8 maggio 1878, la madre, Bronislawa Sklodowska chiamò i figli al capezzale : > Il giorno successivo morì.

18 La scuola privata in via Freta a Varsavia, diretta dalla madre di Maria e dove anche la famiglia abitava. Maria vi nacque nel 1867 > Da Maria Curia. Una vita di Susan Quinn

19 Bronislawa Sklodowska La madre di Maria ( 1835 – 1878) > Da Madame curie di Eva Curie La madre di Maria contrasse la tubercolosi che la portò alla morte. Visse per molti anni con questa malattia che lentamente la consumò. > Da Madame curie di Eva Curie > Da Maria Curie Una vita di Susan Quinn

20 La figura del padre Il padre di Maria Wladyslaw Sklodowski fu una figura altrettanto importante e positiva. Era un insegnante che viveva la sua professione con grande dedizione. Ho astratto dal bel libro della Quinn alcuni brani che ne delineano la personalità : >. Seguiva con passione tutti i più recenti sviluppi scientifici e in più di una occasione ne scrisse in articoli divulgativi. Era anche un grande amante della letteratura, sia polacca che straniera …. In classe come nella vita quotidiana, considerava qualunque circostanza come una opportunità pedagogica.Osservare il calar del sole con il figlio Jozef durante una camminata sui Carpazi si tradusse in un pretesto per spiegargli il fenomeno del tramonto … durante il termine dellorario di lavoro, lattrezzatura scolastica veniva spesso utilizzata per insegnare ai figli la biologia.Persino quando la giovane Maria lasciò la famiglia per diventare istitutrice, il padre seguitò ad analizzare con lei, per corrispondenza,problemi di matematica avanzata. >> Da Maria Curie. Una storia La sua personalità colta e raffinata non si conciliava con quella degli ispettori russi che controllavano lattività didattica,venne infatti licenziato dal tirannico ispettore della scuola dove prestava servizio. Fu poi coinvolto dal cugino in una disastrosa impresa economica, uscendone umiliato e impoverito. Furono avvenimenti che pesarono sulla sua vita e quella della sua famiglia. La vita stessa di Maria fu condizionata e il suo sogno di studiare alla Sorbona fu coronato solo dopo diversi anni. Nel frattempo lavorò, come istitutrice, presso ricche famiglie polacche lontano da casa.

21 Prof. Władysław Skłodowski and his daughters (from left) Maria, Bronia, and Helena in an 1890 photograph > Da Madame Curie di Eva Curie

22 . >.Uno strano nome. Essa non lha dimenticato, essa non dimentica mai niente, e ora, poiché è di buon umore, se lo ripete cantarellando.>> Da Madame curie di Eva Curie La foto ritrae tutti i figli della famiglia Sklodowski : da sinistra la sorella maggiore Zofia che muore a soli quattordici anni per febbre tifoide, Helena, Maria, la più piccola, Jozef, Bronislawa.

23 Il controllo delle autorità di occupazione russe sulle scuole private era continuo e severo. La lingua ufficiale era il russo, ed era vietato fare uso della lingua polacca. >. Erano continue le ispezioni da parte di funzionari russi.Un insegnante ricorda così quei momenti : >. Molti anni dopo, quando, ormai celebre, Maria si recò a Varsavia, ad un banchetto ufficiale, dato in suo onore, riconobbe tra gli invitati la sua insegnante Jadwiga Sikorska, ormai una vecchia signora, e le corse incontro tra i tavoli e la baciò sulle guance. Brani tratti da Maria Curie - Una vita di Susan Quinn Questo edificio ospitava la scuola privata per ragazze di buona famiglia, diretta da Jadwiga Sikorska. Maria frequentò questa scuola privata.

24 In questo edificio a Varsavia era situato il Museo dell Agricoltura e Industria che ha avuto un ruolo determinante nella formazione scientifica di Maria Dopo tre anni e mezzo di lavoro come istitutrice, lontano da Varsavia, Maria torna nella sua città e continua la sua preparazione scientifica da autodidatta. Ledificio che si vede nella foto era ubicato in via Krakowskie Przedmiescie, lampia strada principale di Varsavia, ed era la sede del Museo dellIndustria e Agricoltura. Era annesso al Museo un laboratorio di chimica e fisica. Era divenuto capo del laboratorio un chimico, cugino di Maria, che era stato assistente di Mendeleev. Maria può così frequentare il laboratorio e finalmente compiere quella attività sperimentale che le è sempre mancata. Lavora insieme al chimico Napoleon Milicer che è stato studente di Bunsen e con lassistente Wlodzimierrz Kossakowski. Ma soprattutto riprodurrà molti esperimenti da sola, descritti nei testi. Sarà anche questa attività che la abituerà a non scoraggiarsi di fronte a risultati non riusciti e a ricercare con tenacia le soluzioni. Insieme ai due chimici completa un corso sistematico di chimica qualitativa e quantitativa. Maria dirà poi Se il professore Napoleon Milicer e il suo assistente Kossakowski non mi avessero insegnato così bene lanalisi, in Varsavia, mai sarei stata capace di isolare il radio.

25 Maria proverà nella sua infanzia e giovinezza, come lei dice, delle prove difficili e dolorose. La morte della sorella maggiore Zosia alletà di 13 anni, a causa del tifo e poco tempo dopo la morte della madre, dopo una lunga sofferenza a causa della tubercolosi. Ma anche la sua giovinezza sarà profondamente segnata da un amore che continuerà per quattro anni e finirà alla vigilia della sua partenza per Parigi. Una storia tra due giovani, lei tutrice nella ricca famiglia del giovane, che sarà duramente contrastata dalla famiglia di lui. Il giovane non sarà capace di vincere lopposizione dei suoi genitori. Lui diventerà in seguito un famoso matematico, professore e rettore della prestigiosa Università Jagellonian di Cracovia. Si racconta che negli ultimi anni della sua vita, fu spesso visto solo meditare, stando seduto in una banchina, davanti al monumento di Maria Sklodowska –Curie in via Wawelska a Varsavia.

26 La foto a sinistra mostra le truppe zariste accampate nella piazza, a seguito della rivolta di Varsavia del 1863 contro loccupazione russa, che venne repressa duramente. Maria vivrà la sua infanzia e la sua fanciullezza a Varsavia negli anni che seguirono questi moti patriottici, in cui vennero implicati anche dei suoi parenti, e sentirà fortemente il senso di appartenenza alla nazione Polacca. La Polonia e in particolare la scuola furono in quegli anni oggetto di umiliazioni e di forti limitazioni nelle libertà. Accanto alla testimonianza drammatica della foto, ho voluto, con le altre due foto scattate nel mese di aprile del 2011, mostrare la stessa piazza che si sta riempiendo di gente di tutte le età, pacifica con tante bandiere polacche, commemorare i morti della tragedia di … Per tutta la sera sfileranno a migliaia. Nella gente si percepiva quello stesso patriottismo che aveva sempre animato Maria.

27 Nel cimitero monumentale di Powazki, a Varsavia, sono sepolti, nel sepolcro di famiglia, alcuni familiari di Maria : il nonno paterno, il padre, la madre, la sorella Zosia, il fratello Jozef. Maria riposa nel Pantheon di Parigi accanto al marito Pierre Curie.


Scaricare ppt "I luoghi di Maria Sklodowska Curie a Varsavia. La prospettiva di Via Freta, nella parte della città chiamata Stare Nueva. A sinistra, con il terrazzo,"

Presentazioni simili


Annunci Google