La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Marchi e brevetti A UN ANNO DAL NUOVO CODICE Il nuovo codice della proprietà industriale interventi per la diffusione della cultura brevettuale CUNEO 5.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Marchi e brevetti A UN ANNO DAL NUOVO CODICE Il nuovo codice della proprietà industriale interventi per la diffusione della cultura brevettuale CUNEO 5."— Transcript della presentazione:

1 marchi e brevetti A UN ANNO DAL NUOVO CODICE Il nuovo codice della proprietà industriale interventi per la diffusione della cultura brevettuale CUNEO 5 Maggio 2006 Riccardo Coppo - Ministero delle Attività Produttive Ufficio Italiano Brevetti e Marchi

2 Ufficio Italiano Brevetti e marchi LA TUTELA DELLA PROPRIETÀ INDUSTRIALE BREVETTAZIONE Invenzioni industriali (20 anni dalla data di deposito) Modelli di utilità (10 anni dalla data di deposito) Varietà vegetali ( 20/30 anni dalla concessione ) REGISTRAZIONE Marchi ( illimitata ) Disegni e modelli (25 anni dalla data di deposito) Topografia di prodotto a semiconduttori (20 anni dalla data di deposito)

3 Invenzioni Devono possedere le seguenti caratteristiche Novità Non compresa nello stato della tecnica Attività inventiva Non risulta in modo evidente dallo stato della tecnica per una persona esperta del ramo Applicazione industriale Il suo oggetto può essere fabbricato o utilizzato in qualsiasi genere di industria Ogni domanda deve avere come oggetto una sola invenzione Durata: 20 anni dalla data di deposito

4 Invenzioni Non sono considerate invenzioni Le scoperte, le teorie scientifiche e i metodi matematici I piani, i principi ed i metodi per le attività intellettuali, per gioco o per attività commerciali ed i programmi per elaboratori Le presentazioni di informazioni Possibilità di presentare contemporanea domanda di brevetto per modello di utilità di trasformare la domanda ( su richiesta dellUIBM) di invenzione in domanda di brevetto per modello di utilità

5 nullità Pronunciata dal giudice quando: - Non ha i requisiti di brevettabilità/registrazione -La descrizione non è sufficientemente chiara -La domanda iniziale ha travalicato i confini dellinvenzione rivendicata -La domanda è stata presentata da persona non avente diritto -Il trovato non è brevettabile/registrabile

6 INVENZIONI Protezione Nazionale Europea Internazionale Primo deposito in Italia o dietro nulla osta Ministero

7 MODELLI DI UTILITÀ NUOVI MODELLI ATTI A CONFERIRE: particolare efficacia comodità di applicazione o di impiego a macchine, o parti di esse, strumenti, utensili od oggetti di uso in genere NUOVI MODELLI CONSISTENTI IN PARTICOLARI: conformazioni disposizioni configurazioni combinazioni di parti Durata: 10 anni dalla data di deposito

8 DISEGNI E MODELLI Disegno o Modello è l aspetto dellintero prodotto o di una sua parte quale risulta,in particolare, dalle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura della superficie, dei materiali e del suo ornamento. Novità Carattere individuale

9 Prodotto qualsiasi oggetto industriale o artigianale. (compresi i componenti da assemblare per formare un prodotto complesso,gli imballaggi, le presentazioni, i simboli grafici ed i caratteri topografici, con esclusione dei programmi per elaboratore)

10 Novità Un disegno o modello è nuovo se nessun disegno o modello identico ( cioè con caratteristiche che si differenziano solo per dettagli irrilevanti) è stato divulgato anteriormente alla presentazione della domanda di registrazione o alla data di una priorità rivendicata.

11 Carattere individuale Un disegno o modello ha carattere individuale se limpressione generale che suscita nellutilizzatore informato differisce dallimpressione generale suscitata in tale utilizzatore da qualsiasi disegno o modello divulgato prima della presentazione della domanda di registrazione alla data di una priorità rivendicata.

12 Deposito nazionale Caratteristiche disegni e modelli Novita (non è identico ad uno già divulgato) Carattere individuale ( si basa sullimpressione generale in un utilizzatore informato) Il D.Lgs. 2 febbraio 2001 n. 95 ripreso dal Codice della proprietà industriale - D.Lgs. 10 febbraio 2005 n. 30 ha abolito la caratteristica di speciale ornamento

13 Divulgazione Un disegno o modello si considera divulgato se è stato reso accessibile al pubblico per effetto di registrazione o in altro modo ( esposizione, commercializzato…) Non è considerata divulgazione il fatto che il disegno o modello sia stato reso accessibile al pubblico nei dodici mesi precedenti la presentazione della domanda di registrazione o dalla data di una priorità rivendicata (periodo di grazia)

14 DISEGNI E MODELLI NAZIONALE COMUNITARIO vale in 25 paesi INTERNAZIONALE si scelgono i paesi Diritto dAutore (se possiede carattere creativo o valore artistico) 25 (?) anni dalla morte dellautore

15 Domande presentate allUIBM * dal 1° marzo 2003 entrata in vigore della registrazione comunitaria anno * Numero domande

16 RISULTANZE DELLESAME anno di riferimento 1998 Domande presentate2430 Rilievi5,6% rifiuti1,85% ritiri0,45%

17 Principali classi Abbigliamento 02 Articolo tessili non confezionati 05 Arredamento 06 Imballaggi 09 Oggetti di ornamento 11 Mezzi di trasporto e relativi accessori 12 Apparecchi di illuminazione 26 Grafici 19

18 ALLEGATI ALLA DOMANDA Con una sola domanda può essere richiesta la registrazione illimitata di disegni o modelli purché appartenenti alla stessa casse della classificazione internazionale (Classificazione di Locarno)

19 Rifiuti La registrazione di un disegno o modello contrario allordine pubblico o al buon costume è rifiutata/annullata. Non possono costituire oggetto di registrazione come disegno o modello quelle caratteristiche dellaspetto del prodotto che sono determinate unicamente dalla funzione tecnica del prodotto stesso o che devono essere necessariamente riprodotte nelle loro esatte forme e dimensioni per poter essere connesse con altro prodotto.

20 Rilievi I rilievi sono comunicati all'interessato con l'assegnazione di un termine per la risposta non inferiore a due mesi prorogabile a sei su richiesta motivata, Quando il termine sia decorso senza che sia pervenuta risposta ai rilievi, la domanda o l'istanza è respinta con provvedimento notificato comunque al titolare della domanda stessa o dell'istanza con raccomandata con avviso di ricevimento. Tuttavia se il rilievo concerne la rivendicazione di un diritto di priorità, la mancata risposta comporta esclusivamente la perdita di detto diritto.

21 RILIEVI DIVISI PER TIPOLOGIA Carenza documentazione priorità51% Idea generica, nomi di fantasia, titolo o descrizione insufficiente, rappresentazione grafica insufficiente 21% Carenza lettera dincarico10% Invito alla scorporazione classi9% Tasse insufficienti9%

22 Rilievi aventi maggior frequenza Nomi di fantasia nel titolo Nomi di fantasia sui disegni Errato importo delle tasse pagate Genericità del contenuto Oggetto non registrabile come disegno o modello Carenza documentazione ( lettera dincarico- descrizione –disegni) Insufficienza dei titoli rivendicanti la priorità Oltraggio al buoncostume Stemmi o bandiere Conversione da disegno o modello a modello di utilità Affissione allalbo

23 Rilievi - priorità mancanza documentazione mancanza idonea documentazione ( es. tavole ) documentata oltre sei mesi dal deposito della domanda italiana *( nella domanda era stata indicata una riserva di presentazione ) rivendicata oltre i sei mesi dalla domanda prioritaria*( deposito effettuato in Italia oltre i sei mesi dalla prima domanda ) rivendicata oltre due mesi dalla domanda italiana ( nel caso non fosse stata indicata allatto della domanda ) mancanza documento di legittimazione (cessione)* mancata registrazione, presso Ufficio Registro del documento di legittimazione *annotazione del mancato riconoscimento

24 Disegni e Modelli DEPOSITO COMUNITARIO E un diritto valido in tutti i paesi dellUnione Europea. Deposito domande - allUfficio dellUAMI di Alicante - tramite Ufficio Italiano brevetti e Marchi. Le tasse di registrazione sono in funzione del numero di disegni o modelli. Le domande vanno presentate in una delle lingue Ufficiali dellUAMI tra cui litaliano.

25 Disegni e Modelli DEPOSITO INTERNAZIONALE Domande all OMPI con sede in Ginevra Moduli in inglese o francese scelta degli Stati in cui si richiede la protezione. Tasse di registrazione sono in funzione: - numero degli stati designati. - numero dei disegni..

26 Diritto dautore Loggetto ha una forma dotata di valore artistico ( deve presentare di per se carattere creativo e valore artistico) Possibilità di cumulo di protezione tra disegno e modello e diritto dautore Durata : 25 anni dalla morte dellautore

27 MARCHI MARCHIO D IMPRESA Segni suscettibili di essere rappresentati graficamente: parole (compresi i nomi di persone) disegni lettere cifre suoni forma o confezione del prodotto combinazioni e tonalità cromatiche Purché atti a distinguere i prodotti o i servizi di un impresa da quelli di altre imprese Durata: illimitata con rinnovo ogni 10 anni

28 MARCHI Requisiti Novità Capacità distintiva Liceità Non possono essere registrati come marchi Ritratti di persone senza consenso Nomi di persona diversi da quello del richiedente se lesivi Stemmi, emblemi senza autorizzazione autorità competente Marchi di forma costituiti esclusivamente dalla forma imposta dalla natura stessa del prodotto, dalla forma del prodotto necessaria per ottenere un risultato tecnico, o dalla forma che da un valore sostanziale al prodotto Nella domanda di registrazione va indicata la classe

29 MARCHI NAZIONALE COMUNITARIO vale in 25 paesi INTERNAZIONALE si scelgono i paesi

30 DEPOSITO / ESAME NAZIONALE Le domande e tutte le istanze ed i ricorsi sono depositati, presso l'Ufficio italiano brevetti e marchi o presso le Camere di commercio, industria e artigianato. Il processo verbale, firmato da chi presenta la domanda o i documenti e sottoscritto dal funzionario ricevente, deve, fra l'altro, indicare: giorno del deposito; nome e domicilio del richiedente e, se vi sia, del suo mandatario; titolo del diritto di proprietà industriale ed elenco dei documenti allegati.

31 Invenzione del lavoratore dipendente Invenzione di servizio È l oggetto dellattività lavorativa - nulla dovuto al dipendente in quanto è retribuito per lincarico Invenzione dazienda Realizzata in adempimento del rapporto di lavoro –equo premio Invenzione occasionale Indipendente dalla attività lavorativa – il diritto spetta al lavoratore con oprione legale del datore di lavoro.

32 Invenzioni del ricercatore Linventore, se dipendente di università o ente di ricerca pubblico, ha diritto alla titolarità delle sue invenzioni, in deroga a quanto avviene per le altre categorie di lavoratori. La titolarità spetta alluniversità o allente di ricerca pubblico, in qualità di datore di lavoro. nelle ipotesi di ricerche finanziate : - in tutto o in parte, da soggetti privati - realizzate nellambito di specifici progetti di ricerca, finanziati da soggetti pubblici diversi dalluniversità, amministrazione o ente di appartenenza del ricercatore

33 Decadenza mancato pagamento delle tasse di rinnovo Nullità Non registrabile (non ha le caratteristiche di disegno o modello) Non ha le caratteristiche di novità ed individualità È stato divulgato anteriormente il periodo di grazia Non possiede le caratteristiche richiesta per un prodotto complesso Ha esclusivamente funzione tecnica È contrario allordine pubblico e al buon costume Il titolare della registrazione non aveva diritto di ottenerla Costituisce violazione del segno distintivo

34 Statistica * dal 1°marzo 2003 registrazione comunitaria gennaio - luglio 2002 gennaio - luglio 2003 gennaio - luglio 2004 gennaio - luglio 2005 INVENZIONI MODELLI DI UTILITA DISEGNI E MODELLI *702631

35 Tasse di concessione per disegni e modelli nazionali Tassa per la domanda euro 34 Pagamento ritardato di rinnovo (entro i sei mesi) euro 81 Per registrazione con pagamento in unica soluzione (per 25 anni) euro 674 Per registrazione con pagamento a rate I quinquennio euro 337 II quinquennio euro 404 III quinquennio euro 674 Quinquenni successivi euro 674

36 Tasse di concessione per disegni e modelli nazionali Serie (dal 2°) Per registrazione con pagamento in unica soluzione (per 25 anni) euro Per registrazione con pagamento a rate I quinquennio euro 404 II quinquennio euro 674 III quinquennio euro Quinquenni successivi euro 1.011

37 Disegni Tessili Pagamento annuale singolo euro 67 Serie euro 101

38 Disegni e modelli comunitari Tipo di tassaSopratassa dal 2° al 10° Sopratassadall11 ° Registrazione Pubblicazione Differimento pubblicazione Pagamenti tardivo ° rinnovo90 1° rinnovo120 1° rinnovo130 1° rinnovo180

39 CODICE DELLA PROPRIETA INDUSTRIALE Decreto legislativo 10 febbraio 2005, n 30 Gazzetta Ufficiale – supplemento ordinario al n. 52 del 4 marzo 2005 IN VIGORE DAL 19 MARZO 2005

40 CON IL NUOVO CODICE VENGONO ABROGATI - Norme precedenti - Regolamento CODICE DELLA PROPRIETA INDUSTRIALE : in fase di revisione REGOLAMENTO : in fase di emanazione

41 Procedura di deposito Consolidate Presso Camere di commercio, industria e artigianato Presso LUfficio Italiano Brevetti e Marchi Da definire Presso Uffici o enti pubblici Per via informatica

42 Deposito delle domande / documentazioni Le domande di registrazione sono redatte in conformità ai moduli previsti ( deposito cartaceo ) Le modalità relative al deposito informatico sono in fase di definizione Non sono accettati depositi tramite FAX

43 IRRICEVIBILITÀ DELLA DOMANDA Impossibilità di identificare il richiedente Impossibilità di raggiungere il richiedente Dichiarata dallUfficio Italiano Brevetti e Marchi

44 Attribuzione nuova data di deposito - Alla domanda non è allegata Descrizione ( invenzione – modello di utilità ) descrizione con fotografia (varietà vegetali ) la riproduzione grafica o fotografica (disegni e modelli ) -Non sono allegati i documenti comprovanti il pagamento delle tasse -la domanda non è redatta in lingua italiana Se il richiedente ottempera entro due mesi dallinvito dellUfficio oppure spontaneamente La data di deposito è quella di ricevimento dellintegrazione


Scaricare ppt "Marchi e brevetti A UN ANNO DAL NUOVO CODICE Il nuovo codice della proprietà industriale interventi per la diffusione della cultura brevettuale CUNEO 5."

Presentazioni simili


Annunci Google