La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IDENTITÀ ED OBIETTIVI VITTORIO VERONELLI VICEPRESIDENTE IBMA GLOBAL GIORNATE FITOPATOLOGICHE MARZO 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IDENTITÀ ED OBIETTIVI VITTORIO VERONELLI VICEPRESIDENTE IBMA GLOBAL GIORNATE FITOPATOLOGICHE MARZO 2012."— Transcript della presentazione:

1 IDENTITÀ ED OBIETTIVI VITTORIO VERONELLI VICEPRESIDENTE IBMA GLOBAL GIORNATE FITOPATOLOGICHE MARZO 2012

2 CHI É IBMA? Associazione Professionale di Aziende Specifica per il settore del «Biocontrollo» Specifica di produttori ma aperta a tutti i portatori dinteresse Oltre 200 membri associati nel mondo Globale ma con larga base Europea (65% degli associati) Forte crescita dagli originari 6 membri fondatori del 1996 Italia Gruppi Nazionali: Benelux Francia Germania-Austria Inghilterra Italia Spagna Svizzera Turchia Iscritta al Registro Europeo per la Trasparenza ( n ) IBMA ITALIA ed ASSOMETAB si sono unite nel 2010

3 LA STRUTTURA DI IBMA COMITATO ESECUTIVO IBMA GLOBAL Presidente (Owen Jones) Vice Presidente (Vittorio Veronelli) Tesoriere (Estefania Hinarejos) Direttore Esecutivo (David Cary) 4 Responsabili Gruppi Professionali - Ausiliari (Insetti utili) - Microrganismi (Batteri, Funghi,Virus) - Semiochimici (Feromoni, Kairomoni) - Estratti naturali (Vegetali, Minerali) 2 Rappresentanti Gruppi Nazionali 1 VOTE EACH MEMBER

4 IBMA ITALIA – ASSOMETAB22 AZIENDE

5 LA CARTA DEI PRINCIPI DI IBMA Promuovere metodi e concetti del controllo biologico per lagricoltura sostenibile, la salvaguardia dei luoghi pubblici e delle aree non coltivate. Fornire prodotti sicuri ed efficaci. Produrre, confezionare ed etichettare prodotti e materiali in modo sicuro ed efficace. Utilizzare processi e materiali con costi e consumi energetici efficienti. Operare nel rispetto delle leggi, dei regolamenti e delle pratiche del paese in cui conducono lattività. Operare nel rispetto dellambiente. Operare nel rispetto della salute e della sicurezza pubblica. Fornire la migliore assistenza a tutte le parti interessate alluso dei prodotti degli associati. Comunicare apertamente ed incoraggiare il dialogo pubblico. Condurre tutte le proprie attività tra i membri, i concorrenti, i clienti, le istituzioni di controllo ed il pubblico in modo etico. Il Comitato Esecutivo interviene nei confronti dei membri inadempienti con misure fino allespulsione I membri di IBMA sottoscrivono la Carta dei Principi e degli Standard di Qualità impegnandosi a:

6 OBIETTIVI ED ATTIVITÀ PRINCIPALI DI IBMA Associare aziende, organizzazioni ed individui impegnati nello sviluppo e nellutilizzo di mezzi di controllo biologici. Fungere da portavoce del settore nei confronti delle istituzioni nazionali ed internazionali, dei responsabili politici, dei media e del pubblico. Essere centro di scambio di opinioni tra i membri per discutere questioni di interesse comune e divulgarne alle parti interessate il risultato attraverso la pubblicazione di documenti di sintesi. Impostare e implementare regole etiche professionali. Garantire standard qualitativi dei prodotti richiesti dal mercato. Contribuire a un uso più ampio e più intenso dei mezzi biologici per la protezione delle colture, della salute e delligiene pubblica. Offrire formazione e informazione per migliorare le competenze dei membri e del loro personale. Offrire l'opportunità di realizzare progetti comuni che soddisfino le esigenze dei membri. Garantire il trasferimento di informazioni tra tutte le parti interessate.

7 4 GRUPPI PROFESSIONALI – I CARDINI DI IBMA SEMIOCHIMICI AUSILIARI MICRORGANISMI ESTRATTI NATURALI MEZZI BIOLOGICI E BIOTECNOLOGICI

8 PROMOZIONE DEL CONTROLLO BIOLOGICO ABIM Annual Biocontrol Industry Meeting Congresso annuale a Lucerna Esposizione Incontri dei Gruppi Professionali Oltre 520 iscritti nel 2011 Edizione 2012 dal 22 al 24 Ottobre Esposizioni ed Eventi Fruit Logistica Meeting ed iniziative nazionali Comunicazione Sito web Stampa (New AG International) Food Chain Partners Networking e partnerships Altre Associazioni (BPIA) NGOs (GIZ, CBP) Political Scientific (IOBC) GRUPPO INTERDISCIPLINARE IPM

9 PROMOZIONE DEL CONTROLLO BIOLOGICO

10 SUPPORTO ALLE UNICITÀ NELLA LEGALITÀ GRUPPO DI LAVORO AFFARI REGOLATORI (RAAG) Attività EU DG Sanco DG Research DG Agri DG Enterprise Attività OECD International Biopesticide Workshops Attività Globali FAO Altre attività ABS Biocidi Biostimulanti & Biofertilizzanti Veterinaria REACH LE RISORSE DEL RAAG Direttore Esecutivo Consulente Affari Regolatori Responsabile del RAAG Membri del EC Membri Designati dai Gruppi Professionali e Gruppi Nazionali

11 IBMA = INNOVAZIONE Soluzioni innovative per il controllo di parassiti e malattie Soluzioni che spesso richiedono un livello più elevato di assistenza rispetto ai pesticidi Soluzioni con modalità di azione diverse, a volte più lente, ma spesso più consistenti Soluzioni che spesso beneficiano di un approccio integrato Soluzioni che soddisfano la richiesta del mercato di sistemi a minore impatto sull'ambiente e sulla salute umana Soluzioni In linea con le nuove legislazioni OCSE, UE, etc. Soluzioni innovative di un settore in crescita

12 MEZZI DI CONTROLLO BIOLOGICI IN CRESCITA tasso di crescita annuale composto 23% Fonte: Global Industry Analysts Inc.

13 IBMA ED IPM Definizione FAO: Lotta Integrata (IPM) significa l'attenta considerazione di tutte le tecniche di controllo dei parassiti e la successiva integrazione di misure appropriate che scoraggiano lo sviluppo delle popolazioni di parassiti, mantengono pesticidi e altri interventi a livelli che siano economicamente giustificati e riducono o minimizzano i rischi per la salute umana e l'ambiente. La Lotta Integrata favorisce la crescita di colture sane con il minor impatto possibile sugli agro-ecosistemi e promuove i meccanismi naturali di controllo fitosanitario. Supportato da organizzazioni internazionali tra cui IBMA, BPIA, IOBC, ANBP e GlobalGap

14 CONTROLLO BIOLOGICO ED USI SOSTENIBILI Un ruolo cardine nella Lotta Integrata (IPM) secondo la direttiva usi sostenibili Prevenzione Monitoraggio e Sistemi di previsione Riduzione dei prodotti chimici Gestione delle resistenze Rispetto degli ecosistemi Riduzione dei rischi per la salute umana I mezzi biologici sono gli unici a contribuire in ciascuno di questi processi !

15 GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "IDENTITÀ ED OBIETTIVI VITTORIO VERONELLI VICEPRESIDENTE IBMA GLOBAL GIORNATE FITOPATOLOGICHE MARZO 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google