La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

NORMATIVA DI RIFERIMENTO Dal 2002 le modalità di organizzazione sono più semplici: non è più necessario richiedere alcuna autorizzazione ministeriale (ed.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "NORMATIVA DI RIFERIMENTO Dal 2002 le modalità di organizzazione sono più semplici: non è più necessario richiedere alcuna autorizzazione ministeriale (ed."— Transcript della presentazione:

1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO Dal 2002 le modalità di organizzazione sono più semplici: non è più necessario richiedere alcuna autorizzazione ministeriale (ed è così scomparsa la famosa frase Aut. Min. Rich.) ma è sufficiente una comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico.

2 I CONCORSI A PREMIO: IL RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO Servizio Relazioni Esterne, e-Government e Tutela del Mercato Matteo Ruozzi

3 NORMATIVA DI RIFERIMENTO Con il DPR 430/2001 si è avuto il passaggio dal regime autorizzatorio ad un sistema che, per i concorsi, prevede lobbligo della comunicazione cui va allegato il regolamento e la documentazione comprovante il versamento della cauzione e, per le operazioni a premio, la redazione e conservazione del regolamento autocertificato presso la sede della ditta promotrice e il passaggio dellattività di controllo dallAgenzia delle entrate al Ministero delle Attività Produttive (ora Ministero dello Sviluppo Economico) Il Decreto Interdirigenziale del 05/07/ pubblicato sulla G.U. del 26/07/2010 prevede che sia data preventiva comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico, mediante mod. CO/1 almeno 15 giorni prima dellavvio del concorso per tutti i concorsi che hanno avuto inizio dal 25 agosto 2010 Lo stesso decreto prevede, inoltre che, a decorrere dal 25 gennaio 2011 il servizio PREMA ON LINE, diventerà l'unico canale per trasmettere le comunicazioni sulle Manifestazioni a Premio del Ministero dello Sviluppo Economico. Le comunicazioni al Ministero dello Sviluppo Economico sono effettuate dagli stessi soggetti che intendono svolgere una manifestazione a premio (promotori).

4 RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO D. Lgs 31/03/1998 Art. 20. Funzioni delle camere di commercio, industria artigianato e agricoltura 1. Sono attribuite alle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura le funzioni esercitate dagli uffici metrici provinciali e dagli uffici provinciali per l'industria, il commercio e l'artigianato, ivi comprese quelle relative ai brevetti e alla tutela della proprietà industriale. 2. Presso le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura è individuato un responsabile delle attività finalizzate alla tutela del consumatore e della fede pubblica, con particolare riferimento ai compiti in materia di controllo di conformità dei prodotti e strumenti di misura già svolti dagli uffici di cui al comma 1

5 RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO Lart. 9 del DPR 430/2001 c.1 prevede che nei concorsi a premio ogni fase dellassegnazione dei premi è effettuata, con relativo onere a carico dei soggetti promotori, alla presenza di un notaio o del responsabile della tutela del consumatore e della fede pubblica competente per territorio ….(omissis)…o di un suo delegato…(omissis). QUALI SONO I COMPITI DEL RESPONSABILE DELLA TUTELA DEL CONSUMATORE E DELLA FEDE PUBBLICA? E una figura di garanzia che non può rientrare tra i soggetti che effettuano operazioni di assegnazione La funzione è quella di verbalizzare ciò che in un certo momento accade.

6 MANIFESTAZIONE A PREMI : è una PROMESSA AL PUBBLICO prevista e disciplinata dallart e ss. del Codice civile. (negozio unilaterale non recettizio che si intende perfezionato con la sola dichiarazione del promittente -ente promotore- e, pertanto, produce effetto, nel senso di vincolarlo, non appena la sua volontà viene esteriorizzata > resa pubblica senza necessità dellaccettazione) AMBITO DI APPLICAZIONE Trattasi, in concreto, di unobbligazione in incertam personam che va in ogni caso adempiuta: una sua eventuale revoca potrà adottarsi solo per giusta causa e sarà efficace solo se resa pubblica con le stesse modalità usate per la promessa.

7 PRINCIPI GENERALI DISTINZIONI OPERAZIONI A PREMIO: cè lobbligatorietà di acquisto e/o della vendita del prodotto promozionato; a seguito dellacquisto di un prodotto viene conferito a tutti i partecipanti il premio promesso CONCORSI A PREMIO: determinanti lalea, labilità, la capacità personale od altra eventualità; con o senza lacquisto di un prodotto e/o servizio, il premio è attribuito solo ad alcuni dei partecipanti (CCIAA o notaio) (CONCORSO MISTO:iniziative in cui le modalità prevedano lassegnazione di un premio di pari valore a tutti i partecipanti ed il contestuale conferimento di altri premi di uguale o diverso valore solo ad alcuni, in base alla sorte - prevale laspetto legato al concorso a premio) Si caratterizzano per il perseguimento di un fine squisitamente commerciale

8 RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO COMPORTAMENTO DEI FUNZIONARI DELEGATI DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO EMILIA La CCIAA può fornire al soggetto promotore un servizio generalizzato di richiesta formale di intervento PREVIA RICHIESTA formale di intervento. Tale attività NON PUO comunque considerarsi sostitutiva del servizio di consulenza/informazione fornito dal M.S.E. La richiesta di intervento deve essere trasmessa alla CCIAA almeno 10 gg. prima della data prevista per lassegnazione dei premi La richiesta di intervento non può essere nominativa; gli incarichi vengono assegnati in ordine darrivo tra i funzionari presenti in un elenco ordinato alfabeticamente orari e modalità di intervento: vengono concordati (nei limiti di quanto stabilito dai regolamenti) con il soggetto promotore.

9 RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO COMPORTAMENTO DEI FUNZIONARI DELEGATI DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO EMILIA se il verbale di chiusura viene redatto presso la sede camerale non sarà applicato nessun onere; non sono ammesse altre operazioni presso la sede camerale il servizio viene erogato secondo le seguenti modalità: (tariffa base) (tariffa base) - dal Lunedì al Venerdì dalle ore 08:30 alle ore 19:00 (tariffa base)(tariffa base) - al di fuori di tali fasce orarie (giorni lavorativi): + 30% rispetto alla tariffa base - giorni festivi: + 50% rispetto alla tariffa base Nei giorni 24 e 31 dicembre il servizio è garantito solo in caso in cui le operazioni cessino ENTRO LE ORE 17:30 Il servizio non viene comunque reso nei giorni (art. 155 c.p.c.): - 1 e 6 gennaio - Pasqua e Lunedì dellAngelo - 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno - 15 agosto - 1 novembre - 24 novembre festività del Santo Patrono - 8, 25 e 26 dicembre

10 SERVIZI E STRUMENTI INNOVATIVI Viene rilasciata: A tutti i cittadini, agli imprenditori ed ai professionisti che vogliano interagire, per via telematica, ai servizi pubblicati in rete dalle Pubbliche Amministrazioni. Ai legali rappresentanti delle imprese; offre l'accesso gratuito, attraverso il sistema Telemaco, ai servizi relativi alla posizione della loro azienda (visure, dichiarazioni sostitutive di certificati, situazione diritto annuale, copie di statuti, di atti e di bilanci depositati, stato di avanzamento delle pratiche al Registro Imprese). La CNS contiene i servizi di sottoscrizione, quindi la possibilità di sottoscrivere digitalmente, con valore legale, atti e documenti. Con una unica Card, l'utente dispone sia della firma digitale che della possibilità di accedere ai servizi on line per la propria impresa, nonché allautenticazione certa sui siti che richiedono credenziali per laccesso.

11 SERVIZI E STRUMENTI INNOVATIVI CARATTERISTICHE E SERVIZI certificato CNS cartella - sincronizzata col Registro Imprese - per contenere i documenti ufficiali dell'azienda cifratura per i documenti selezionati dall'utente custodia sicura delle password per accedere a tutti i siti in cui l'utente è registrato salvataggio e ripristino del contenuto della Business Key area protetta è una chiavetta USB (pen drive) che si porta sempre con sé si inserisce direttamente nella porta USB di qualsiasi computer è facile da usare e non richiede linstallazione di software lettore incorporato memoria pari a 1 GB certificato di sottoscrizione per la firma digitale

12 SERVIZI E STRUMENTI INNOVATIVI CARATTERISTICHE E SERVIZI Con smart card Con business key (CNS)

13 A CHI RIVOLGERSI UFFICIO FIRMA DIGITALE - Tel. 0522/ aperto dal Lunedì al Venerdì dalle ore 08:30 alle ore 12:15 Martedì pomeriggio dalle ore 15:00 alle ore 17:00 (rilascio su appuntamento) Costi: CNS = E gratuita la prima CNS rilasciata ad ogni società o ditta Individuale iscritta al Registro Imprese. 25 per tutti gli altri utenti che ne facciano richiesta. BUSINESS KEY = 40 per la prima BK rilasciata ad un amministratore di società o titolare di ditta Individuale iscritta alla Camera di Commercio di Reggio Emilia, in regola con il diritto annuale, che non sia in possesso di precedente dispositivo di firma digitale. 70 per tutti gli altri.

14 NEWSLETTER: Per mantenersi informati sulle novità della Camera di Commercio (R. Imprese - A. Artigiani - D. Annuale - F.Digitale; Ruoli Agricoltura e ambiente; C. Estero e internazionalizzazione; Studi statistica e sviluppo imprese; R. Mercato - Marchi e brevetti - Concorsi a premio; Quotazioni. Settimanali prezzi ingrosso; Giustizia alternativa e protesti) HELPDESK: Per richiedere informazioni ai singoli uffici

15 Grazie per lattenzione.


Scaricare ppt "NORMATIVA DI RIFERIMENTO Dal 2002 le modalità di organizzazione sono più semplici: non è più necessario richiedere alcuna autorizzazione ministeriale (ed."

Presentazioni simili


Annunci Google