La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SANTA RITA.... UNA SORELLA MAGGIORE Santa degli Impossibili la gente ti proclama: tammiran tutti i popoli: Cascia il tuo nome acclama. Di Rita al nome.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SANTA RITA.... UNA SORELLA MAGGIORE Santa degli Impossibili la gente ti proclama: tammiran tutti i popoli: Cascia il tuo nome acclama. Di Rita al nome."— Transcript della presentazione:

1

2 SANTA RITA.... UNA SORELLA MAGGIORE

3 Santa degli Impossibili la gente ti proclama: tammiran tutti i popoli: Cascia il tuo nome acclama. Di Rita al nome fuggono febbri, ferite e peste, morbi, dolori, dèmoni, grandine e tempeste. Non recano danno i fulmini, né il terremoto o il fuoco: lacci, perigli, insidie, per te non han più loco. Ai ciechi, ai sordi, ai muti, agli zoppi porgi aita: e tornano i morti a nuova vita. Al Divin Padre e al Figlio sia lode, gloria e onore; lode per tutti i secoli al sempiterno Amore.

4 Sei nata a Roccaporena (Cascia) nel 1381 da Antonio Lotti e Amata Ferri, veri pacieri di Cristo nelle lotte politiche e familiari tra guelfi e ghibellini. Benché sentissi forte la vocazione religiosa, a 16 anni hai sposato Paolo di Ferdinando Mancini, noto ghibellino, per obbedienza ai genitori, e ben presto sei diventata mamma di due figli maschi: Gian Giacomo e Paolo Maria.

5 Con una vita semplice e ricca di preghiera, hai aiutato tuo marito a convertirsi. La tua esistenza di sposa e di mamma fu sconvolta dallassassinio del tuo Paolo, vittima dellodio tra le fazioni, ma tu sei riuscita ad essere coerente con il Vangelo, perdonando gli assassini. I tuoi figli, invece, influenzati dallambiente e dalla famiglia volevano vendicarsi, e tu, povera mamma, per evitare che si macchiassero di così gravi colpe, hai chiesto al Signore piuttosto la loro morte che saperli con le mani sporche di sangue; entrambi morirono di malattia in giovane età.

6 Negli ultimi 15 anni della tua vita hai portato con amore sulla fronte la stigmata di una delle spine della corona di Gesù, completando nella tua carne i patimenti di Cristo. Il 22 maggio 1457 sei tornata alla casa del Padre e gli Angeli ti hanno fatto festa.

7 Ti onoriamo, o Santa di Cascia, per la tua fedeltà alle promesse battesimali. Intercedi per noi presso il Signore perché viviamo con gioia e coerenza la nostra vocazione alla santità, vincendo il male con il bene. Ti onoriamo, o gloriosa Santa Rita, per la tua testimonianza di amore alla preghiera in tutte le età della vita. Aiutaci a rimanere uniti a Gesù perché senza di Lui non possiamo far nulla e solo invocando il suo nome possiamo essere salvati.

8 Ti onoriamo, o Santa del perdono, per la fortezza e il coraggio che hai dimostrato nei momenti più tragici della tua vita. Intercedi per noi presso il Signore perché superiamo ogni dubbio e paura, credendo nella vittoria dell' amore anche nelle situazioni più difficili.

9 Ti onoriamo, o Santa Rita, esperta della vita familiare, per l'esempio di virtù che ci hai lasciato: come figlia, come sposa e madre, come vedova e suora. Aiutaci perché ciascuno di noi valorizzi i doni ricevuti da Dio, seminando speranza e pace attraverso il compimento dei doveri quotidiani.

10 Ti onoriamo, o Santa della spina e della rosa, per il tuo amore umile e vero a Gesù crocifisso. Aiutaci a pentirci dei nostri peccati e ad amarlo anche noi con i fatti e nella verità verità.

11 Sotto il peso e tra le angosce del dolore, a Te che tutti chiamano la Santa degli Impossibili, io ricorro nella fiducia di presto averne soccorsi. Libera, ti prego, il mio povero cuore, dalle angustie che da ogni parte lopprimono, e ridona la calma a questo spirito che geme, sempre pieno di affanni. E giacché riesce inutile ogni mezzo a procurarmi sollievo, totalmente confido in Te che fosti da Dio prescelta per avvocata dei casi più disperati. Se sono di ostacolo al compimento dei miei desideri i peccati miei ottienimi da Dio ravvedimento e perdono. Non permettere, no, che più a lungo sparga lacrime di amarezza, premia la mia ferma speranza, ed io darò a conoscere dovunque le grandi tue misericordie verso gli animi afflitti. O ammirabile sposa del Crocifisso, intercedi ora e sempre per i miei bisogni.

12 Una rosa nella neve? Due fichi a gennaio? Tutto è possibile a Dio!!! Un figlio che non cammina? Un dolore incolmabile? Un desiderio impossibile? Tutto è possibile a Dio!!! Un matrimonio allo sfascio? Un odio non represso? Una malattia incurabile? Tutto è possibile a Dio!!! Ma allora quale è il problema? Forse non ci crediamo, forse non chiediamo, forse pensiamo che Dio non sia poi così potente….

13 NULLA E IMPOSSIBILE A DIO!!! Neppure farci comprendere che quello che chiediamo non è bene per noi e darci la pace e la gioia nel cuore pur non esaudendo le nostre richieste, ma aiutandoci ad uniformarci e ad accettare la sua volontà. Sottofondo musicale: Rondò Veneziano – Armonie dAbruzzo - Elaborato da Eugenio Marrone


Scaricare ppt "SANTA RITA.... UNA SORELLA MAGGIORE Santa degli Impossibili la gente ti proclama: tammiran tutti i popoli: Cascia il tuo nome acclama. Di Rita al nome."

Presentazioni simili


Annunci Google