La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lavoro ideato da Ivana Moriello. Aspetti positivi l'apparente fine dell'anarchia militare; il tentativo di ripristinare l'economia del mondo romano; l'aver.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lavoro ideato da Ivana Moriello. Aspetti positivi l'apparente fine dell'anarchia militare; il tentativo di ripristinare l'economia del mondo romano; l'aver."— Transcript della presentazione:

1 Lavoro ideato da Ivana Moriello

2 Aspetti positivi l'apparente fine dell'anarchia militare; il tentativo di ripristinare l'economia del mondo romano; l'aver capito che per governare l'Impero ormai non si poteva più essere soli; la grande energia che impiegava in tutto ciò che faceva; la riforma dell'esercito. Aspetti negativi Le persecuzioni contro i culti orientali; L'esclusione dell'intellighentia dal comando dell'esercito; L'introduzione delle basi della servitù della gleba.

3 Diocleziano nacque a Salona,243 d.c Lo troviamo nel 283 a capo della guardia imperiale dell'imperatore Caro Gli ufficiali acclamarono, il 17 settembre del 284, imperatore quello che ritenevano essere il migliore fra di loro: il quarantenne Diocleziano. Carino si scontrò con Diocleziano nella primavera del 285

4 Come prefetto del pretorio mantenne Aristobulo Mentre riservò al suo amico fedelissimo Massimiano, uomo di scarsa cultura ma di sicura fedeltà, la carica di Cesare e lo spedì nelle gallie a domare i ribelli Baugadi Diocleziano nel frattempo sul Danubio bloccava popolazioni di stirpe germanica che volevano penetrare allinterno dellImpero. Allinizio del 286 si incontrarono a Nicomedia e Massimiano venne elevato al rango di Augusto Erculio Nel 288 Diocleziano intervenne per proteggere la Rezia, minacciata nuovamente dai Germani: Nel 289 sconfigge i Sarmati al di là del Danubio e lanno successivo, ponendo la sua base a Sirmium, consolidò i risultati delle campagne precedenti e rinforzò decisamente la frontiera danubiana Nell'inverno del 290 s'incontra in Milano con Massimiano, reduce dallAfrica dove aveva domato una ribellione di Mauri ma aveva fallito nel soffocare Carausio. Fino al 293 Diocleziano e Massimiano si dedicarono a consolidare e a fortificare le frontiere del Reno e del Danubio e ad accorrere ovunque ce ne fosse impellente necessità.

5

6 Nel 294 – 295 vennero insediati come coloni con obblighi militari numerosi Sarmati e Carpi. Nel 294 L. Domizio Domiziano si ribellò in Egitto. Diocleziano vi si trattenne fino al 296 riorganizzando la provincia e i confini cedendo pure ai Nobadi la zona di Assuan. Nel 297 Massimiano si pose a baluardo del Reno e Costanzo oltre passò Manica; il prefetto del pretorio Asclepiodoto, battè e uccise Alletto riportandola in seno allImpero.

7 Nel 298 da Cartagine si portò a Roma per celebrare i trionfi con Diocleziano e mentre lo aspettava diede il via alla costruzione delle terme di Diocleziano. Nel 303 Diocleziano si recò finalmente a Roma per celebrare il meritato trionfo: aveva preso in mano uno stato assediato da nemici esterni ed interni e ora finalmente sembrava regnare la pace. Nel 304 superò una gravissima malattia che lo portò alla convinzione che ormai aveva fatto il suo tempo e che era ora di ritirarsi.

8 Massimiano abdicò (circa 305 d.C.) e si ritirò a Piazza Armerina in Sicilia. Diocleziano si ritirò a Spalato. A Roma, ormai quasi del tutto tagliata fuori dalle leve del potere gli ultimi pretoriani che insorsero e proclamarono augusto Massenzio figlio di Massimiano. Nel 311 morì anche Galerio e ripresero le lotte intestine: molti lo avrebbero rivoluto sul trono ma lui si oppose sempre decisamente. Nel 313 morì di morte naturale alletà di 70 anni nel suo palazzo a Salona.

9 Le Terme di Diocleziano (Thermae Diocletiani), le più grandi Terme della Roma antica, furono iniziate nel 298 dall'imperatore Massimiano, nominato Augustus dell'Occidente da Diocleziano, e aperte nel 306, dopo l'abdicazione di entrambi.

10 Per impedire che i commercianti fornissero merci alle truppe a prezzi troppo elevati lImperatore ne aveva fissato i prezzi come ci dice il proemio universo orbi provisum esse videatur. Lo scopo di questo editto era quello di bloccare la galoppante inflazione che stava imperversando nel mondo romano da quasi un secolo, cioè dallemissione degli Antonini.

11

12 La Curia di Roma restaurata da Diocleziano Arco di Diocleziano in Via Flaminia

13 Importante centro storico della città di Spalato in Dalmazia, costruito prima a Spalatimi vicino Salona. Pur trattandosi di unopera teoricamente civile assomigliava ad un castrum militare incentrata su un cardo che, passando per un cortile colonnato, o atrium che era fiancheggiato dal mausoleo di Diocleziano, giungeva fino ad un vestibolo absidato e coperto da una cupola.

14 Regioni cristianizzate allinizio del IV secolo Diffusione del Cristianesimo nel IV secolo Penetrazione del cristianesimo nel IV secolo Limpero romano allinizio del V secolo,prima delle migrazioni barbariche

15 A Milano gli Augusti Costantino e Licinio trovano un accordo e si spartiscono limpero: al primo l'Occidente, al secondo l'Oriente. Viene emanato leditto di Milano che abolisce ogni discriminazione religiosa e concede libertà di culto ai cristiani. Massimino Daia entra in Tracia approfittando dell'assenza di Licinio. Ma questi lo sconfigge a Tzirallum presso Adrianopoli. Diocleziano muore di morte naturale nel suo palazzo a Spalato in Dalmazia. Sono consoli: Imperatore Cesare Flavio Valerio Costantino Augusto III, Imperatore Cesare Valerio Liciniano Licinio Augusto III, Imperatore Cesare Galerio Valerio Massimino Augusto III Nel 313 d.C.


Scaricare ppt "Lavoro ideato da Ivana Moriello. Aspetti positivi l'apparente fine dell'anarchia militare; il tentativo di ripristinare l'economia del mondo romano; l'aver."

Presentazioni simili


Annunci Google