La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MEDIAZIONE Normativa di riferimento Decreto Lgs. 28/2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MEDIAZIONE Normativa di riferimento Decreto Lgs. 28/2010."— Transcript della presentazione:

1 MEDIAZIONE Normativa di riferimento Decreto Lgs. 28/2010

2 Cosè la mediazione ? La mediazione è un procedimento che consente alle parti in lite di trovare un accordo amichevole di reciproca soddisfazione, attraverso l'intervento del mediatore, ossia un terzo imparziale.

3 Procedimento di mediazione La mediazione si introduce con una semplice domanda allorganismo, contenente lindicazione dellorganismo investito, delle parti, delloggetto della pretesa e delle relative ragioni. Le parti possono scegliere liberamente lorganismo. In caso di più domande, la mediazione si svolgerà davanti allorganismo presso cui è stata presentata e comunicata alla controparte la prima domanda. Una volta avviata la mediazione, il mediatore organizza uno o più incontri mirati alla composizione amichevole della controversia Laccordo raggiunto con la collaborazione del mediatore è omologato dal giudice e diventa esecutivo Nel caso di mancato accordo il mediatore può fare una proposta di risoluzione della lite che le parti restano libere di accettare o meno

4 Durata della mediazione Il tentativo i mediazione civile ha una durata massima stabilita dalla legge di 4 mesi.

5 Scelte amministratore in caso di richiesta mediazione di non aderire; di aderire ed andare da solo alla mediazione; di aderire ed andare accompagnato da un legale; di aderire ed andare accompagnato da un legale e con lausilio di un perito.

6 FACSIMILE O.D.G. Mediazione ex D.Lgs. n. 28/2010: entrata in vigore del tentativo obbligatorio di mediazione in materia condominiale dal marzo Eventuali delibere in merito alla preventiva autorizzazione all'amministratore pro tempore del condominio a partecipare al procedimento di mediazione. Eventuale delibera di autorizzazione preventiva all'amministratore a conferire mandato ad un avvocato per lassistenza e la consulenza in sede di mediazione ed anche eventualmente in sede giudiziaria in caso di mancata conciliazione. Eventuale delibera di autorizzazione preventiva all'amministratore per conferire l'incarico ad un perito/tecnico per lassistenza e la consulenza in sede di mediazione ove la materia lo richieda.D.Lgs. n. 28/2010

7 Spese di Mediazione Le parti devono anticipare le spese di avvio del procedimento, pari ad 40, e pagare le spese di mediazione. Limporto delle spese dovute agli organismi pubblici è indicato nella tabella A del decreto ministeriale n. 180 del 2010 prevista dallarticolo 16, comma 4. Tabella A relativa al rapporto Valore della lite - Spesa per ciascuna parte Fino a 1.000: 65; da a 5.000: 130; da a : 240; da a : 360; da a : 600; da a : 1.000; da a : 2.000; da a : 3.800; da a : 5.200; oltre :

8 Spese processuali Allesito del processo civile, se il provvedimento del giudice corrisponde interamente al contenuto della proposta conciliativa, il giudice esclude la ripetizione delle spese della parte vincitrice che ha rifiutato la proposta, relativamente al periodo successivo alla stessa, e la condanna al pagamento delle spese processuali della parte soccombente riferite al medesimo periodo, nonché al pagamento del contributo unificato.


Scaricare ppt "MEDIAZIONE Normativa di riferimento Decreto Lgs. 28/2010."

Presentazioni simili


Annunci Google