La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CAP. 1 FRA OTTO E NOVECENTO SCIENZA E TECNICA RINNOVANO IL MONDO. CL. III B.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CAP. 1 FRA OTTO E NOVECENTO SCIENZA E TECNICA RINNOVANO IL MONDO. CL. III B."— Transcript della presentazione:

1 CAP. 1 FRA OTTO E NOVECENTO SCIENZA E TECNICA RINNOVANO IL MONDO. CL. III B

2 Belle èpoque = Lepoca bella Periodo che va dal 1870 fino al 1914

3 ALCUNE INVENZIONI Macchina per cucire La lampadina

4 Il telegrafo (G. Marconi inventò il telegrafo senza fili che rese possibili trasmissioni via radio) ALCUNE INVENZIONI

5 Il telefono Il velocipede ALCUNE INVENZIONI

6 TRASPORTI E COMUNICAZIONI Nascono le prime ferrovie: » La TRANSIBERIANA (Impero russo) » La TRANSANDINA (in Sudamerica)

7 Per le strade ci sono le prime automobili. TRASPORTI E COMUNICAZIONI

8 automobile

9 Le prime navi a vapore riducevano i tempi di navigazione grazie a due canali artificiali: il Canale di Suezil Canale di Panama Mediterraneo – Mar RossoOceano Atlantico – Oc. Pacifico AFRICA – EUROPA AMERICA TRASPORTI E COMUNICAZIONI

10 Nascono i primi aeroplani (primo volo effettuato nel 1903 dai fratelli Wright). TRASPORTI E COMUNICAZIONI … volarono su un piccolo aereo per trecento metri in meno di un minuto!

11 IL MONDO DIVENTA PIU' PICCOLO

12 LA COMUNICAZIONE A DISTANZA 1837 Samuel Morse inventa il telegrafo a distanza e il codice che da lui prende il nome. Vengono posizionati chilometri di cavi nelle regioni industrializzate e nel 1866 un cavo sottomarino collega Europa e America. A fine Ottocento Antonio Meucci brevetta il telefono.

13 IL TELEGRAFO SENZA FILI Nel1887 Heinrich Hertz scoprì le onde elettromagnetiche. Guglielmo Marconi utilizzò le onde per trasmettere messaggi a distanza senza fili e nel1906 brevettò il telegrafo senza fili. Iniziano le prime trasmissioni via radio.

14 LA FOTOGRAFIA E LA CINEMATOGRAFIA A metà secolo Daguerre inventa la fotografia. Essa arricchì giornali e riviste di immagini Si possono ricevere e divulgare informazioni dell'ultima ora con le nuove invenzioni i fratelli Lumière inventarono la cinematografia (senza suoni) con la cinematografia si potevano documentare avvenimenti importanti (es. Prima Guerra Mondiale).

15 Scoperte e invenzioni rendono possibile la comunicazione a distanza. Nel 1837 l' americano Samuel Morse brevettò il Telegrafo Elettrico che trasmetteva messaggi scritti secondo un codice convenzionale. Verso la metà del secolo questa invenzione si era già diffusa in America ed Europa. A fine Ottocento si diffuse anche il Telefono brevettato dall' italiano Antonio Meucci (1871). I mezzi di trasporto e di comunicazione avevano ridotto le distanze tra i continenti

16 Telegrafo senza fili - Fotografia Cinematografo 1887 il fisico tedesco Heinrich Hertz scoprì l' esistenza di onde elettromagnetiche Guglielmo Marconi ne trovò l'aplicazione pratica, infatti egli riuscì a trasmettere messaggi a distanza senza avere bisogno di fili elettrici e nel 1906 brevettò il Telegrafo senza fili. Più tardi fu inventata la radio. Il francese Daguerre inventò la fotografia, le prime esposizioni a Londra risalgono al Nel 1895 i fratelli Lumière riuscirono a proiettare le prime immagini in movimento, così nacque il cinematografo (diventò sonoro solo nel1927)

17

18 Viaggi di esplorazione Nella seconda meta dell 800 i viaggi allinterno di Africa e Asia venivano fatti con scopi scientifici, religiosi, economici e di conquista di territori.

19 In Africa Per raggiungere le zone sconosciute si risaliva i fiumi e così lesploratore Richard Burton raggiunse le sorgenti del Nilo. Nello stesso modo linglese David Livingstone, giunto in Africa come medico, risalendo lo Zambesi scoprì le cascate e le chiamò Vittoria in onore della regina dInghilterra.

20 Henry Stanley Nel 1874 scoprì lesistenza di una rete fluviale che metteva in comunicazione lAtlantico con il Pacifico attraverso le acque dello Zambesi con quelle del Congo.

21 In Asia Le uniche zone inesplorate erano le zone quasi inaccessibili come foreste o zone coperte da barriere ad esempio deserti o montagne (Tibet, Himalaya).

22 La città di Lhasa Sul finire del secolo esploratori francesi travestiti da monaci buddisti entrarono nella città sacra e proibita di Lhasa in Tibet dove risedeva il Dalai Lama, il capo del Buddismo e, fino al 1959, dello stato del Tibet.

23 p. 30 L età doro della chimica e della medicina

24 La scienza collabora con lindustria Domanda di materie prime si alza Imprenditori chiesero aiuto ai chimici Coloranti naturali Coloranti sintetici Stracci Cellulosa Agricoltori disporrevano anche di fertilizzanti chimici Invenzioni: dinamite (Nobel) e celluloide Laboratori chimici: aspirina e anestetici

25 Si estende la pratica della vaccinazione Pasteur dimostra malattie provocate dai microorganismi da cui prese nome il metodo della pastorizzazione (IN CHE COSA CONSISTE?) Vaccini contro la rabbia

26 La scienza collabora con l industria Lo sviluppo industriale provoca un aumento di domanda di materie prime. Fu chiesto anche aiuto a chimici per crearne di nuove. I coloranti naturali allora vengono sostituiti a poco a poco con quelli sintetici.

27 Gli stracci per produrre la carta furono ostituiti con la cellulosa DA DOVE SI RICAVA?. Nel 1866 Ernest Solvay inventò la soda per fare il vetro e il sapone. Furono inventati i fertilizzanti chimici per concimare i terreni e aumentarne la produttività. Nel 1866 Alfred Nobel inventò la dinamite, applicata allindustria bellica e mineraria (estrattiva).

28 Si estende la pratica della vaccinazione. Un biologo francese chiamato Louis Pasteur dimostra che le malattie sono provocate da organismi microscopici. Cap ì che iniettando dei vaccini si formano gli anticorpi. Inventò il vaccino conto la rabbia.

29 Età d'oro della CHIMICA E MEDICINA

30 SCIENZA E INDUSTRIA COLLABORANO Con lo sviluppo industriale, si verifica una forte richiesta di MATERIE PRIME, come: coloranti per l'industria tessile; soda per il vetro e il sapone; stracci di lino e canapa per fabbricare la carta.

31 Scienziati e chimici Tempo dopo, le RISORSE NATURALI furono poche e i governi chiesero aiuto a degli SCIENZIATI e CHIMICI. COLORANTI NATURALI COLORANTI SINTETICI CARTA CELLULOSA Ernest Solvay invento un nuovo metodo per ottenere la soda.

32 Agricoltori e agricoltura Nei paesi industrializzati, gli agricoltori poterono disporre di : ARATRI MIETITRICI TREBBIATRICI MECCANICHE FERTILIZZANTI CHIMICI

33 Industria bellica (attività manufatturiera) Si rivoluzionò grazie alle invenzione di: DINAMITE, ottenuta la prima volta nel 1866, da Alfred Nobel ; CELLULOIDE, ovvero plastica artificiale, inventata nel 1869, per fabbricare pellicole cinematografiche.

34 Nuovi medicinali Nei laboratori chimici si sperimentarono nuovi medicinali, come : ASPIRINA ANESTETICI

35 La vaccinazione Louis Pasteur, dimostrò che le malattie infettive sono provocate da organismi microscopici, e scoprì che iniettando nelle persone, degli organismi indeboliti (vaccini), si formano degli anticorpi. Il metodo della pastorizzazione è legato al nome di Pasteur, cioè : portando ad alta temperatura, alimenti liquidi, si distruggono i microrganismi e si conservano i cibi più a lungo.

36 Inizia l era della sterilizzazione e dell anestesia Maggior conoscenza dei microbi progresso della sterilizzazione. Con Lister, chirurgo svedese, iniziò l era della sterilizzazione. La chirurgia fece progressi anche nell anestesia che mirava ad eliminare le sofferenze strazianti. Primi ad usare prodotti anestetici il dentista americano Morton il ginecologo britannico Simpson

37 Freud e la psicoanalisi Freud fra Otto e Novecento fece ricerche sulle malattie della mente. Egli sostenne che molti disturbi mentali hanno origine in esperienze, soprattutto nell infanzia. Il malato dimentica questi traumi ma esso continua ad agire nella sua mente senza rendersene conto. Questa forza che Freud chiama inconscio fa offrire i malati che provoca comportamenti anormali. Le scoperte di Freud diedero origini alla psicoanalisi che influenzò la cultura e la società del Novecento.

38 Comincia l'era dell'anestesia e della sterilizzazione pp Lister nella metà dell'Ottocento inventò la sterilizzazione usando l'acido fenico (mentre prima la metà dei pazienti moriva). Si usarono i primi prodotti anestetizzanti.

39 Freud e la psicoanalisi Fra Otto e Novecento Sigmund Freund scoprì che chi era malato di mente non era così per colpa del demonio ma per dei traumi che aveva subito: le sue ricerche diedero inizio alla psicoanalisi.

40 Comincia lera dellanestesia e della sterilizzazione Una maggior conoscenza dei microbi patogeni contribuì al progresso della sterilizzazione.

41 LISTER Lister, un chirurgo scozzese pensò di poter evitare le infezioni post-operatorie distruggendo i microbi presenti sulle mani e nellaria dei chirurghi COME?.

42 La chirurgia fece progressi, anche per lintroduzione dellanestesia, una pratica che mirava ad eliminare le sofferenze strazianti provocate dalle operazioni.

43 Anestesia Era una pratica mirata ad eliminare le sofferenze provocate dalle operazioni. Questa pratica non tardò ad affermarsi e rese possibile interventi chi in precedenza nessun chirurgo avrebbe affrontato. I primi medici ad usare prodotti anestetici sono stati Morton e Simpson.

44 Freud e la psicoanalisi Fra Ottocento e Novecento, Freud fece ricerche nel campo delle malattie mentali. Sostenne che molti disturbi mentali hanno origini in traumi. Le scoperte di Freud diedero origine alla psicoanalisi, e influenzò profondamente la cultura e la società del Novecento.

45 STORIA Conservazione degli alimenti

46 Le comunità umane cercarono di evitare che gli alimenti si deteriorassero cospargendoli di sale, affumicandoli al fuoco o essicandoli

47 Ottimi conservanti erano naturali erano il miele, gli zuccheri, lolio e l aceto

48 Nell800 si aggiunsero le tecniche della pastorizzazione, dellinscatolamento e del congelamento

49 Linscatolamento fu inventato già nel 1783 da Nicholas Appert che conservò gli alimenti sterelizzandoli in vasi di vetro ermeticamente chiusi. In poco si sviluppò una vera industria di cibi in scatola

50 La refrigerazione è la conservazione per mezzo del freddo. Il ghiaccio raffreddava i cibi

51 La possibilità di conservare gli alimenti e di trasportarli per mare o in ferrovia moltiplicò gli scambi commerciali

52 Nuovi metodi per la conservazione Pastorizzazione Inscatolamento dei cibi Congelamento

53 Inscatolamento Viene inventato nel 1783 Dal Francese Nicolas Appert Più tardi si sviluppa una vera industria dell'inscatolamento

54 Refrigerazione Conservare i cibi per mezzo del freddo Refrigerazione antenato del surgelamento (Qual è la differenza?)

55 Tutto questo : Aumentò gli scambi commerciali (le merci infatti potevano resistere a viaggi più lunghi) Svolta per l'alimentazione (alcuni cibi si possono consumare anche fuori stagione)

56 Le comunità umane cercarono sempre di evitare che gli alimenti si deteriorassero, cospargendoli di sale, affumicandoli oppure li essiccavano. Ottimi conservanti erano anche il miele, gli zuccheri, lolio e laceto. Conservare gli alimenti

57 NellOttocento si aggiunsero nuove tecniche della pastorizzazione, inscatolamento dei cibi e del congelamento. Le nuove tecniche

58 Linscatolamento dei cibi Fu inventato nel 1783 da Nicolas Appert (foto), che riuscì a conservare gli alimenti sterilizzandoli. Con la chiusura ermetica ne laria ne i microrganismi. Si sviluppò una vera industria di cibi in scatola che utilizzava vasi di vetro e scatole in latta.

59 Un altro procedimento era la refrigerazione, cioè la conservazione per mezzo del freddo, scoperta nellOttocento. Il ghiaccio era prodotto nelle fabbriche e venduto in grossi blocchi a forma di parallelepipedo e veniva conservato in armadi rivestiti di zinco.

60 Si moltiplicarono gli scambi commerciali grazie a questi metodi di conservazione. La refrigerazione permise di portare alimenti non deperibili dove cè nera bisogno. Cambiò così il modo di alimentarsi delle persone!

61 Capitolo 1 Inizia il ventesimo secolo Si diffonde la fiducia nella pace e nel progresso

62 In Europa il sviluppo tecnico scientifico fu accompagnato da un sentimento di fiducia Si credeva che la scienza potesse risolvere i problemi sociali, che lumanità sarebbe riuscita a dominare la natura.

63 Dopo il conflitto franco – prussiano del 1870 Europa godette di un lungo periodo di pace Le meraviglie del progresso avevano cambiato volto alle città, resero più confortevoli le abitazioni (soprattutto quelle dei ricchi), rivoluzionando comunicazioni e trasporti

64 La popolazione continuava a crescere e diminuirono le possibilità di morte grazie al migliorare delle condizioni igienico – sanitarie

65 I PRIMI RAGGI X

66 I primi raggi x Furono scoperti da Wihelm Röntagen Nel 1895

67 Termini dell argomento RADIOGRAFIA: fotografia degli organi interni RADIOSCOPIA: immagine dell interno proiettata su uno schermo

68 HENRY BECQUEREL Nel 1896 scoprì delle proprietà da emettere chiamata radioattività.

69 MARIA SKLODOWSKA Nel 1898 scoprì il radio, materiale fortemente radioattivo.

70 Raggi x e radioattività Nel 1895 il fisico Wilhelm Rontgen scoprì per caso i raggi x. Essi furono usati per la medicina e per curare certi tipi di malattie.

71 Un nuovo elemento, il radio Il radio fu scoperto nel 1898 da Maria Dowaska e da suo marito Pierre Curie. Due anni prima Henry Becquerel scoprì la proprietà di alcune sostanze simili ai raggi x che emanavano spontaneamente e ininterrottamente radiazioni, tale proprietà fu chiamata radioattività.

72 Inizia il XX secolo: un clima di ottimismo nasconde i segni della crisi imminente.

73 Si diffonde la fiducia nella pace e nel progresso. In Europa il grande sviluppo fu accompagnato da un sentimento ottimismo per il futuro. Nel 1870 l Europa gode un lungo periodo di pace. C erano poi le grandi meraviglie del progresso che hanno cambiato volto alla città.

74 Per il miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie si riscontra una diminuzione della mortalità: la popolazione cresce e gli europei raddoppiarono.

75 Scoperte ed esperimenti come quelli di Rutherford discutevano su certe certezze che molti scienziati ritenevano incrollabili. Più rivoluzionaria e sconvolgente era una nuova TEORIA, detta DELLA RELATIVITA, che voleva demolire le basi della fisica classica, sulle leggi di Newton. Secondo questa teoria il tempo divenne la quarta dimensione accanto alle tre dimensioni dello spazio. Il tempo è dunque un VALORE RELATIVO e dipende dal moto dell osservatore e dal luogo in cui esso si trova. La teoria della relatività permise di spiegare fenomeni celesti che altrimenti sarebbero incomprensibili, e inoltre contribuì a cambiare la concezione della materia e consegno al genere umano un potere enorme. La materia si presenta ora come un vero concentrato di energia, che con appositi procedimenti può essere liberata dagli umani in enormi quantità.

76 LA SCIENZA METTE IN DISCUSSIONE SE STESSA

77 LA FISICA ATOMICA Ernest Rutherford fece scoperte sull'atomo. Prima si credeva che l'atomo fosse solo una parte di materia. Nel 1919 bombardò con radiazioni i nuclei di alcuni atomi; fu la prima reazione nucleare.

78 LA TEORIA DELLA RELATIVITA' Scoperta di Rutherford mettevano in dubbio certezze di alcuni scienziati. Ancora più sconvolgente fu la teoria della relatività, scoperta da Einstein. Secondo essa il tempo è la quarta dimensione dello spazio.

79 IL TEMPO Einstein scoprì che se un orologio viaggiasse alla velocità della luce rallenterebbe di un po', mentre se fosse nello spazio avanzerebbe più rapidamente. Con la relatività si possono spiegare fenomeni celesti. Inoltre Einstein disse che energia equivale a massa, quindi la materia è un concentra di energia.

80 XX SECOLO l'ottimismo nasconde la crisi imminente

81 PACE E PROGRESSO In Europa si credeva che la scienza e il progresso potessero risolvere i problemi sociali e che l'uomo fosse in grado di dominare la natura.

82 PERIODO DI PACE Dopo il 1870 (Francia-Prussia), l'Europa godette di un LUNGO periodo di pace. Il PROGRESSO, frutto di nuove scoperte scientifiche e applicazioni tecniche, aveva migliorato le abitazioni e rivoluzionato trasporti e comunicazioni; migliorato le condizioni igienico-saniterie diminuendo il rischio di mortalità. Fra '800 e '900 la popolazione continuava a crescere al punto che gli Europei erano più che raddoppiati.

83 EPOCA BELLA La pace fra gli stati europei era apparente, perché le potenze erano animate da profonde rivalità economiche e politiche: AD ESEMPIO ….. Il benessere e la gioia di vivere toccavano soltanto uno strato superficiale della società e comunque quello più ricco e benestante.

84 Fra il 1876 e il 1914 migrarono allestero quasi 14 milioni di italiani. Le lotte sociali sfociavano spesso in scioperi e manifestazioni di piazza illegali, che la polizia e lesercito reprimevano sanguinosamente.

85 Si diffonde la fiducia nella pace e nel progresso Dopo il 1870 ci fu un lungo periodo di pace (fino al 1914). Con le meraviglie del progresso e delle condizioni igienico-sanitarie la popolazione europea raddoppiò.

86 Sport e villeggiatura Già fra Otto e Novecento tra gli sport più popolari ci furono il calcio e il ciclismo: - il primo campionato fu disputato nel 1898 da quattro squadre: vinse il Genoa. - le corse ciclistiche presero in via a inizio Novecento: il Tour de France nel 1905, il Giro d Italia invece ci fu nel Le Olimpiadi moderne ebbero inizio nel Intanto iniziava anche la moda della villeggiatura al mare, in montagna o alle terme.

87 Sport e villeggiatura Fra Otto e Novecento il calcio si affermò subito come uno degli sport più popolari; il primo campionato fu disputato nel Ma anche il ciclismo contò molti sostenitori: il primo giro dItalia fu nel 1909.

88 Anche lautomobilismo fin da subito esercitò grande attrazione e fascino grazie anche alle corse.

89 Alla fine dell Ottocento andavano a villeggiare anche le persone dalla media e dalla piccola borghesia. Alcune località di montagna come Cortina, Saint Moritz o alcune di mare come Cannes, Viareggio, Venezia diventarono rapidamente famose.

90 Storia SPORT E VILLEGGIATURA

91 Lo SPORT si affermò fra lOtto e il Novecento Fra gli sport cera il calcio In Italia il primo campionato fu nel 1898

92 Anche il CICLISMO fu molto famoso. Le corse ciclistiche si svolgevano su strade sterrate e sassose. La bicicletta era anche molto amata dalle donne

93 Una divisa era richiesta anche agli automobilisti che portano berretto, occhialoni e uno spolverino in tela lungo fino ai piedi Lauto rimase ancora un mezzo dei ricchi

94 Nel 1896 furono istituite le Olimpiadi moderne, su proposta del diplomatico francese Pierre de Coubertin, che ispirò i giochi della antica Grecia

95 Si diffondeva la moda della villeggiatura al mare, ai monti e alle terme. Sulla spiaggia i costumi erano casti: si usavano gli accappatoi e le donne indossavano calze bianche

96 Avanguardie artistiche nel primo Novecento

97 Cubismo Gli oggetti vengono rappresentati dai pittori come se fossero ripresi da molti punti di vista contemporaneamente. PABLO PICASSO, Ritratto di Maya (Maia è la figlia di Picasso)

98 Astrattismo Manifestano stati danimo, idee, aspirazioni mortali, emozioni, desideri I loro quadri non hanno nessun contenuto preso dalla realtà materiale, ma sono insiemi di colori, di linee, di volumi e di spazi, che devono colpire la sensibilità del lettore (del fruitore, dellosservatore dellopera darte) V. KANDINSKY

99 Espressionismo Realtà non solo osservata ma rivissuta ed espressa Colori accesi Tratti marcati Forme esasperate e stravolte E. MUNCH, LURLO

100 Avanguardie artistiche nel primo Novecento: arte, musica, letteratura

101 Il primo Novecento fu il periodo delle avanguardie. Movimenti artistici cercavano di spezzare ogni legame col passato proponendo nuove tecniche o nuovi linguaggi.

102 Futurismo (poesia) Tommaso Marinetti è il fondatore del Movimento futurista (ne ha scritto il Manifesto) Marinetti ha l'idea di trasmettere le sensazioni vissute durante il bombardamento di Adrianopoli (Turchia)

103 POESIA FUTURISTA

104 Futurismo (pittura) Gli artisti che aderiscono al Futurismo vogliono rappresentare il dinamismo. Umberto Boccioni è il più significativo pittore futurista U. BOCCIONI, LA CITTA CHE SALE

105 La figura mostra la copertina di un poemetto in cui Tommaso Marinetti vuole trasmettere le sensazioni vissute durante il bombardamento. La proposta rivoluzionaria è quella d usare le parole della libertà. I poeti futuristici proclamano il loro entusiasmo per la nuova società industriale ed esaltano il progresso (lazione, la vitalità, lamore per il pericolo e la guerra) Futurismo (poesia)

106 Futurismo (pittura) I pittori vogliono rappresentare il dinamismo della civiltà moderna, industriale e meccanizzata.


Scaricare ppt "CAP. 1 FRA OTTO E NOVECENTO SCIENZA E TECNICA RINNOVANO IL MONDO. CL. III B."

Presentazioni simili


Annunci Google