La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L IMPERIALISMO A cura della prof.ssa Daniela Melone.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L IMPERIALISMO A cura della prof.ssa Daniela Melone."— Transcript della presentazione:

1 L IMPERIALISMO A cura della prof.ssa Daniela Melone

2 PAROLA CHIAVE: IMPERIALISMO Questo termine fu coniato in Francia ai tempi di Napoleone III, in riferimento ai suoi progetti egemonici. A partire dal 1870 il termine fu utilizzato per indicare il programma di espansione coloniale inglese. Quindi entrò nelluso comune come sinonimo di politica di potenza e di conquista territoriale su scala mondiale. In generale con il termine imperialismo si indica la tendenza degli Stati europei a proiettare in modo aggressivo verso lesterno i propri interessi economici, le proprie esigenze di difesa, la propria immagine nazionale e la propria cultura.

3 LA FEBBRE COLONIALE A partire dalla seconda metà dellOttocento lespansione coloniale divenne lobiettivo della politica nazionale di molti governi. Alla penetrazione commerciale subentrò, infatti, un disegno di assoggettamento politico e di sfruttamento economico.

4 LA NUOVA POLITICA COLONIALE Dal 1878 (Congresso di Berlino) al 1900 più di 100 milioni di persone in tutto il mondo vennero colonizzate Il colonialismo diventa il principale fenomeno di fine 800 Da esperienza commerciale diviene conquista militare, acquisizione territoriale, asservimento e sfruttamento

5 CAUSE DEL COLONIALISMO MOTIVI MOTIVI ECONOMICI MOTIVI MOTIVI MILITARI MOTIVI MOTIVI POLITICI

6 LE MOTIVAZIONI ECONOMICHE Stretta correlazione con il ritorno al Protezionismo Era infatti impossibile richiudere le economie nelle singole nazioni Il Colonialismo consentiva protezione delle economie nazionali, sviluppo dei traffici col resto del mondo, crescita dellarea commerciale di ogni paese

7 LO SFRUTTAMENTO DELLE COLONIE Attraverso la politica coloniale le potenze industriali raggiungevano i seguenti obiettivi: 1. Nelle colonie si commerciavano i beni prodotti in madrepatria 2. si attingevano materie prime 3. si reclutava manodopera a buon mercato 4. si facevano investimenti in attività produttive o in servizi (ferrovie, strade...)

8 LE CAUSE MILITARI L Imperialismo rappresentava per le forze armate uno strumento per incrementare la loro influenza e il proprio potere Molte imprese coloniali furono determinate direttamente dagli stati maggiori

9 LE CAUSE POLITICHE Si diffondono teorie e convinzioni razziste Le colonie come merce di scambio e di trattativa politico-diplomatica Politica di potenza. Spirito missionario

10

11 LIMPERIALISMO EUROPEO IN AFRICA Fino verso il 1880 solo alcune zone costiere assai ristrette erano colonizzate Verso linterno cerano solo le colonie di popolamento francesi (Algeria) e britanniche (Sudafrica) Il primo passo verso la colonizzazione dellAfrica fu rappresentato dalla lunga stagione di scoperte geografiche nellentroterra.

12 MODELLI DI COLONIALISMO BRITANNICOFRANCESETEDESCO/BELGA

13 Modello britannico Colonia di popolamento (maggioranza bianca, con o senza segregazione) con autonomia amministrativa (Canada, Sud Africa, Australia) Colonia indigena, senza autonomia, relativa tolleranza per culture locali (India, Africa) Tendenza al decentramento pol. Commercio triangolare

14 Modello francese Si differenzia per il forte accentramento e per la negazione delle culture locali Sono però meno razzisti Investimenti economici molto inferiori in quanto limpero era meno redditizio I francesi non cercavano materie prime, ma una riserva di uomini (la Force Noire)

15 Modello tedesco Colonialismo finalizzato solo a scopi diplomatici di trattativa Non cerano motivi economici Spaventosa violenza di metodi e sfruttamento Controllo spietato della manodopera locale fino allo sterminio. Simile fu il colonialismo belga (sterminio di elefanti, distruzione di villaggi...)


Scaricare ppt "L IMPERIALISMO A cura della prof.ssa Daniela Melone."

Presentazioni simili


Annunci Google