La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dal colonialismo allimperialismo Letà dellimperialismo Una nuova potenza:gli Stati Uniti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dal colonialismo allimperialismo Letà dellimperialismo Una nuova potenza:gli Stati Uniti."— Transcript della presentazione:

1 Dal colonialismo allimperialismo Letà dellimperialismo Una nuova potenza:gli Stati Uniti

2 Il termine colonia deriva dal verbo latino colere,che significacoltivare.Fin dallantichità,infatti, gruppi di persone chiamati coloni,abbandonavano il proprio luogo di origine per andare a coltivare nuovi territori:le colonie. Da qui il termine colonialismo,con cui è soliti definire la politica di uno Stato che ha come scopo la conquista di nuove colonie. Le colonie possono essere di due tipi: Colonie di popolamento,quando un territorio viene conquistato e abitato da un nuovo popolo ; Colonie di sfruttamento,quando un territorio viene conquistato per sfruttare il popolo che vi abita,facendolo lavorare nelle miniere e nelle piantagioni.

3 Gli Stati Uniti furono la prima colonia americana a conquistare lindipendenza,nel 1783.Nel corso dellOttocento anche lAmerica Latina ottenne lindipendenza:la guerra di liberazione contro la Spagna iniziò nel 1810 e a guidarla furono Simón Bolivar,detto il libertador e José de San Martin.In Messico la rivolta fu iniziata daglindios mentre in Brasile lindipendenza fu proclamata del figlio del re del Portogallo,Pietro,nel 1822 ma non ci furono scontri. Simon Bolivar

4 A partire deal 1870 il colonialismo divenne più aggressivo e entrò in una nuova fase dove ogni nazione cercava di superare le altre nella conquista di nuovi territori,come se si trattasse di una vera e propria gara e lobiettivo era creare colonie di sfruttamento. imperialismo Questa nuova fase venne chiamata imperialismo perché ogni grande potenza voleva creare un proprio impero coloniale. Letà dellimperialismo va dal 1870 al 1914,quando scoppiò la prima guerra mondiale. La più grande potenza imperialista fu lInghilterra seguita dalla Francia,dal Belgio,dai Paesi Bassi,dalla Germania e dallItalia ma anche lAustria e la Russia.Al di fuori dellEuropa le grandi potenze imperialiste furono gli Stati Uniti e il Giappone.gli Stati Uniti

5 Il colonialismo ebbe diverse cause: Cause economiche=limportanza delle materie prime(petrolio,ferro..) di cui i paesi europei erano poveri mentre quelli africani e asiatici erano ricchi e il controllo del commercio di quanti più paesi possibili,imponendo a essi i prodotti della propria industria. Cause politiche=limperialismo rappresentò una forma esasperata di nazionalismo(amore della propria patria che porta a negare la libertà delle altre).Le conquiste coloniali erano,perciò,il simbolo di una nazione forte e prestigiosa. Cause culturali=era lopinione che luomo bianco dovesse dominare tutte le altre razze. Cause religiose= desiderio di convertire gli indigeni al cristianesimo.

6 La politica coloniale dell Inghilterra ebbe come obiettivo la creazione di un unico impero coloniale,da nord a sud:dallEgitto alla Colonia del Capo. La Francia estese il proprio dominio da ovest a est:dal Gambia all Egitto escluso:sia i francesi che gli inglesi volevano questo stato perché aveva una posizione strategica per il canale di Suez ma fu invaso dallInghilterra,così la Francia occupò la Tunisia. Al Belgio fu assegnato il Congo nella conferenza di Berlino La Germania ebbe lAfrica Orientale e Occidentale Tedesca L Italia entrò in possesso dellEritrea,della Somalia e della Libia

7

8 La conquista dei territori del west trasformò profondamente gli Stati Uniti:la popolazione aumentò e leconomia conobbe un notevole sviluppo.Intorno al 1850 iniziò la rivoluzione industriale che accentuò le differenze tra gli Stati del Nord e del Sud. Gli Stati del Nord avevano queste caratteristiche: Lindustria era molto sviluppata La schiavitù era scomparsa perché nelle industrie venivano impiegati operai che gli industriali potevano scegliere e licenziare liberamente in caso di crisi I governi adottarono una politica protezionistica con tariffe doganali sulle merci straniere Negli Stati del Sud invece: Leconomia si basava su grandi piantagioni di cotone e tabacco La schiavitù era diffusa perché il lavoro egli schiavi nelle piantagioni era molto conveniente I Governi erano favorevoli alla politica di libero scambio

9 G UERRA DI SECESSIONE Nel 1860 le tensioni tra Nord e Sud esplosero. In quellanno venne eletto presidente degli Stati Uniti Abraham Lincoln che era favorevole al protezionismo e allabolizione della schiavitù.Così nel 1861 di fronte alla prospettiva dellabolizione della schiavitù la Carolina del Sud e altri dieci Stati del Sud diedero vita secessione,cioè alla separazione dal Nord.Iniziò cosi la guerra di secessione che si concluse nel 1865 con la sconfitta dei sudisti. Negli Stati Uniti la schiavitù fu abolita nel 1863 ma la popolazione di colore continuò a vivere in condizioni di miseria e di abbandono:iniziava il periodo della segregazione razziale,cioè lisolamento dovuto al colore della pelle.


Scaricare ppt "Dal colonialismo allimperialismo Letà dellimperialismo Una nuova potenza:gli Stati Uniti."

Presentazioni simili


Annunci Google