La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

In osservanza e attuazione dellart. 18 Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito con modificazioni dalla Legge 7 agosto 2012, n. 134, e del Programma.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "In osservanza e attuazione dellart. 18 Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito con modificazioni dalla Legge 7 agosto 2012, n. 134, e del Programma."— Transcript della presentazione:

1 in osservanza e attuazione dellart. 18 Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito con modificazioni dalla Legge 7 agosto 2012, n. 134, e del Programma triennale per la Trasparenza e lIntegrita'

2 Il Sistema « Obiettivo Trasparenza, Valutazione e Merito» è una soluzione interamente Web che consente di dare piena attuazione a numerosi aspetti della Normativa vigente in ambito di Pubblici Appalti, Acquisti e Affidamenti, Trasparenza Amministrativa, Protocollo e Gestione Documentale nella Pubblica Amministrazione Italiana. Il Sistema si compone di vari Moduli, pensati e realizzati per affrontare e risolvere concretamente precisi aspetti della gestione operativa interna e della pubblica Trasparenza sul Web: aspetti ai quali ogni Pubblica Amministrazione è chiamata tassativamente ad adempiere, in tempi e forme certe. Tutto ciò, finalmente, in modo elastico, semplice, dinamico, e per quanto possibile vicino al modo di ragionare e di agire tipico dellessere umano. Ovvero, automatizzando numerosi passaggi procedurali che sono obbligatori per legge, ma che rappresentano un enorme appesantimento gestionale per lEnte/Azienda se eseguiti in maniera manuale, o una concreta infrazione alle Leggi vigenti se non eseguiti compiutamente.

3 Il Sistema presentato è innovativo e unico nellattuale panorama del software per la P.A. in quanto: 1.consente il pieno e contemporaneo adeguamento a più obblighi normativi vigenti in ambito di Pubblica Amministrazione 2.non aggiunge alcun onere gestionale o operativo al personale dellEnte/Azienda ma - al contrario – semplifica, automatizza e rende più sicuro ed economico lo svolgimento di numerosi compiti quotidianamente necessari 3.fornisce strumenti informatici nuovi, economici, di immediata comprensione e di semplice utilizzo 4.introduce soluzioni intelligenti ai numerosi aggravi causati dalle recenti Leggi in materia di Tracciabilità Finanziaria, integrando le basi dati pre-esistenti e recuperando in modo dinamico quei dati che vengono già inseriti altrove dal personale dellEnte/Azienda 5.viene erogato in pay-per-use, a fronte di un canone mensile di modesta entità

4 La NORMATIVA DI RIFERIMENTO assolta con lutilizzo del Sistema «Obiettivo Trasparenza, Valutazione e Merito»

5 Obbligo di adozione del protocollo informatico per la registrazione dei dati e documenti delle Amministrazioni (art. 50 e ss. del D.P.R. 445/2000; decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 31 ottobre 2000, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 21 novembre 2000, n. 272); Obbligo di attenersi a precise modalità nella gestione dei documenti informatici (deliberazione Aipa 51/2000, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 14 dicembre 2000, n. 291; deliberazione Aipa 42/2001, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 21 dicembre 2001, n. 296); Obbligo di sottoscrizione elettronica dei documenti informatici (d.lgs.10/2002; decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 febbraio 1999; decreto del Presidente della Repubblica 7 aprile 2003, n Regolamento di attuazione della direttiva Comunitaria 93/ su firma elettronica); Obbligo di dimostrare che la propria attività amministrativa è retta da criteri di economicità, di efficacia, di pubblicità e di trasparenza, secondo le diverse modalità previste dalla Legge nonchè dai principi dellordinamento comunitario (Legge 241/90 modificata e integrata dalla Legge 15/2005).

6 Obbligo di istituire, gestire ed utilizzare attivamente una casella PEC per ogni registro di protocollo (art. 47 comma 3 del Codice dell'amministrazione digitale) Obbligo di pubblicazione sul sito Web istituzionale di acquisti, affidamenti, incarichi, consulenze, senza eccezioni in caso di importi superiori ai Euro (art. 11, comma 8 DLgs. n. 150/2009 e lart. 53 DLgs. n. 165/2001, come richiamati dalla Legge 7 agosto 2012, n. 134) Obbligo di richiesta e di tracciamento del codice identificativo di gara (CIG) e, ove obbligatorio ai sensi dellart. 11 della legge 16 gennaio 2003, n. 3, del codice unico di progetto (CUP) per qualunque acquisto o affidamento svolto dallEnte/Azienda (art. 3 e art. 6 legge 13 agosto 2010, n. 136 come modificato dalla legge n. 217/2010 di conversione del decreto legge n. 187/2010) Il Sistema «Obiettivo Trasparenza, Valutazione e Merito» è inoltre conforme a quanto previsto in materia di accessi telematici ai dati, ai documenti, ai sistemi, alle banche dati (D.P.R. 445/2000, artt. 58, 59 e 60) e di sicurezza dei dati, dei documenti, delle tecnologie (decreto legislativo 30 giugno 2003 n.196; deliberazione Aipa 51/2000, art. 10; D.P.C.M , art. 7).

7 Casistiche di MANCATO ADEMPIMENTO O PARZIALE ADEGUAMENTO alla predetta normativa

8 Il non adempimento o il parziale adeguamento alle normative predette, configura una serie importante di infrazioni severe, fra le quali: Il mancato, incompleto o ritardato adempimento alle disposizioni dellart. 18 Legge «Amministrazione aperta» comportano la violazione dellarticolo 30 del Codice del Processo Amministrativo di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010, n Il non dare atto alle obbligatorie dimostrazioni di economicità, di efficacia, di pubblicità e di trasparenza gestionale prefigura inoltre una fattispecie di reato che consiste nellimproprio uso di denaro pubblico. Si configurano infrazioni agli articoli 8 e 9 del decreto legislativo del 27 ottobre 2009, n. 150, di attuazione della legge del 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni. In caso di mancato adempimento dei target fissati dal Programma triennale per la Trasparenza e lIntegrita, o di mancato assolvimento degli obblighi di pubblicazione e trasparenza, viene fatto divieto di erogazione della retribuzione di risultato ai dirigenti preposti agli uffici coinvolti (art. 4 della Direttiva 8/09 del Ministro per la Pubblica Amministrazione e lInnovazione). Le violazioni alla normativa sulla Tracciabilità Amministrativa sono punite ai sensi della Legge 13 agosto 2010, n. 136 «Antimafia» e, in base alla fattispecie, possono comportare una sanzione amministrativa pecuniaria dal 5 al 20 per cento del valore della transazione per la quale linfrazione è rilevata, e una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a euro in caso di omessa, tardiva o incompleta comunicazione degli elementi informativi previsti per legge.

9 Sistema «Obiettivo Trasparenza, Valutazione e Merito»

10 6.CIG 8.Num. Prot. gara / capitolato / contratto 9.Num. Prot. conferma dordine 10.PDF gara / capitolato / contratto 11.PDF conferma dordine 1.CUP 2.Oggetto 3.Importo 4.Tipo affidamento 5.Tipo contratto 6.CIG 7.Dati anagrafici Fornitore 8.Num. Prot. gara / capitolato / contratto 9.Num. Prot. conferma dordine 10.PDF gara / capitolato / contratto 11.PDF conferma dordine WEB ENTE/AZIENDA 7.Dati anagrafici Fornitore 1.CUP 2.Oggetto 3.Importo 4.Tipo affidamento 5.Tipo contratto

11 1.CUP 2.Oggetto 3.Importo 4.Tipo affidamento 5.Tipo contratto 6.CIG 7.Dati anagrafici e validità Fornitore 8.Num. Prot. gara / capitolato / contratto 9.Num. Prot. conferma dordine 10.PDF gara / capitolato / contratto 11.PDF conferma dordine Il sistema «Trasparenza» compone automaticamente la pagina pubblicata sul Web, prelevando informazioni e documenti dalle varie banche dati in modo del tutto «trasparente» allutente (cioè, senza necessità di alcun intervento umano), garantendo il totale e istantaneo adeguamento alla Normativa vigente.

12 DataFlow gestionale 7.Dati anagrafici Fornitore 1.CIG 2.CUP 3.Oggetto 4.Importo 5.Tipo affidam, 6.Tipo contratto 8.Num. Prot. gara / capitolato / contratto 9.Num. Prot. conferma dordine 1.CIG 2.CUP 3.Oggetto 4.Importo 5.Tipo affidam, 6.Tipo contratto 7.Dati anagrafici Fornitore 8.Num. Prot. gara / capitolato / contratto 9.Num. Prot. conferma dordine Download documenti SECURCODE Acquisizione automatica

13 Securcode Le soluzioni di Trasparenza Amministrativa, pubblicando dati e documenti sul Web possono, per loro stessa natura, esporre il sistema informativo e documentale dellEnte a rischi di sicurezza. Un link per il download di documenti automaticamente generato, può facilmente essere modificato – da un utente malintenzionato, o semplicemente curioso - per scaricare anche documenti non soggetti al sistema di Trasparenza: È evidente che, modificando a mano o con uno script i parametri «num_prot» e «anno», è possibile accedere a qualsiasi documento nella repository documentale. Il sistema presentato garantisce invece massima sicurezza perché ogni documento è associato a un codice di sicurezza numerico, univoco e predeterminato tramite lapplicazione dinamica di un algoritmo matematico: Solo fornendo il Securcode corretto assieme agli altri parametri che identificano il documento, il sistema risponde mettendo a disposizione il PDF per il download. Link standard Link con Securcode

14 Implementazione del Sistema «Obiettivo Trasparenza, Valutazione e Merito» Portale AVCP Modulo di tracciamento ACQUISTI/ AFFIDAMENTI Database Fornitori dal Sistema Informativo Aziendale Modulo di Gestione PROTOCOLLO a norma Modulo di Pubblicazione in TRASPARENZA Modulo di ARCHIVIAZIONE DIGITALE Modulo di Interscambio e interfacciamento Terze parti Soluzioni software di Terze Parti, già in possesso dellEnte, possono essere utilizzate e integrate previa verifica tecnologica e funzionale.

15 Modulo di tracciamento ACQUISTI/ AFFIDAMENTI

16 Modulo di Gestione PROTOCOLLO a norma

17 Modulo di ARCHIVIAZIONE DIGITALE

18 Modulo di Pubblicazione in TRASPARENZA

19


Scaricare ppt "In osservanza e attuazione dellart. 18 Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito con modificazioni dalla Legge 7 agosto 2012, n. 134, e del Programma."

Presentazioni simili


Annunci Google