La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Gabriele Brughelli Vanessa Ferrari Carla Stockar SMe Locarno 2 Morettina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Gabriele Brughelli Vanessa Ferrari Carla Stockar SMe Locarno 2 Morettina."— Transcript della presentazione:

1 1 Gabriele Brughelli Vanessa Ferrari Carla Stockar SMe Locarno 2 Morettina

2 2 Au cours dune carrière déjà longue et diverse, je nai jamais vu un éducateur changer de méthode déducation. Un éducateur na pas le sens de léchec précisément parce quil se croit un maître Da Ezio Roletto, La Fisica nella scuola, 2003, Linsegnamento delle scienze sperimentali: dalla routine ad una didattica consapevole

3 3 Nuovo gruppo ed onere di lavoro. I nuovi concetti energetici…. Un altro modo di insegnare e le sue conseguenze sulla nostra vita professionale (e non). Nuova filosofia didattica e…. momenti di scoraggiamento ma anche di interessanti prospettive.

4 4 Discussione critica sui programmi attuali. Nuova griglia oraria, nuova didattica e tantissimi saperi da aiutare ad apprendere. Sperimentazione sulle nostre classi: le lezioni si allungano. Selezionare i saperi e progettare le strategie di insegnamento per il primo anno….

5 5 Classe prima Circa 16 settimane Acqua, piante, energia

6 6 Prima settimana Conoscenza degli allievi, presentazione del programma, materiali e della serra

7 7 Seconda settimana Costruzione della serra (uscita e raccolta del materiale)

8 8 Costruiamo le nostre serre »V»Vasca trasparente, coperchio in PVC trasparente »T»Terreno sabbioso (struttura terreno e microorganismi) »A»Acqua di rubinetto »P»Piantina con radici (funzione terreno e struttura piante) »M»Miniserre La serra viene assemblata, poi vengono preparate le miniserre, alcuni gruppi innaffiano e chiudono ermeticamente, altri chiudono senza innaffiare, altri innaffiano senza chiudere. Previsioni e discussione in classe, aspettative. La piantina vivrà? Si, no. Perché? Impariamo ad osservare

9 9 Terza settimana Analisi del materiale raccolto, classificazione viventi (animali, piante, funghi) non viventi (sassi, terreno, acqua, aria)

10 10 Quarta settimana Classificazione delle foglie. Che fine fanno le foglie cadute?

11 11 Quinta settimana Conclusioni sulla classificazione

12 12 Sesta e settima settimana Tipi di acqua in natura: liquido (def. liquidi) solido (def. solidi) gassoso (def. gas)

13 13 Tipi di acqua in natura Uscita, 3 ore Uscita a gruppi con quaderno. Ogni gruppo annota tutti i tipi di acqua che riesce ad individuare. Messa a comune dellelenco, discussione e cartellone

14 14 Ottava settimana Che tipi di acqua individuiamo nella serra?

15 15 Osserviamo i cambiamenti Si osservano e annotano i cambiamenti sul quaderno, ogni gruppo annota la data e disegna lo stato della serra. Come mai lacqua messa sul fondo della serra ora è sulle pareti? Confronto miniserre innaffiate e secche. Ipotesi. Discussione e proposte dei gruppi. Schema con le diverse idee.

16 16 Condensazione Nella serra piove!!! Schema decontestualizzante (tanti esempi diversi dello stesso fenomeno lo astraggono dalla situazione particolare) a gruppi sulla condensazione

17 17 Nona e decima settimana Condensazione: esperienze e/o esempi pratici...discussione

18 18 Evaporazione Da dove viene lacqua che osserviamo condensata sulle pareti? (Forma dellacqua sulle pareti). Esperimento dello straccio umido o altro ricavato da idee degli allievi. Lacqua dovè andata? Cosa ha fatto andare via lacqua dallo straccio?

19 19 Lacqua evapora sempre? (esperienze). Cosa succede allacqua delle pozzanghere sulla strada? Ambiente ed evaporazione

20 20 Decontestualizzazione Cartellone decontestualizzante su evaporazione e condensazione (esperienze dirette della vita quotidiana: vasca da bagno e vetri del bagno appannati…..). Dove va lacqua che evapora in natura? Evapora tutta assieme? Quando evapora che forma ha?

21 21 Undicesima settimana Cambiamenti di stato, esperienze.

22 22 Cambiamenti di stato Brina, neve e ghiaccio, osservazione al binoculare. Passaggi di stato, temperature. Moti convettivi.

23 23 Dodicesima settimana Cambiamenti di stato, grafico excel.

24 24 Tredicesima settimana Ciclo dellacqua nella serra: disegno ed esperienze

25 25 Il ciclo dellacqua Discussione. Ciclo dellacqua. Schema del ciclo.

26 26 Quattordicesima settimana Riflessione sulla serra: elementi ambientali che hanno effetto sulla serra. Esperienze con le miniserre...

27 27 Quindicesima settimana Quali elementi ambientali esterni hanno effetto sulla serra? Come fanno ad agire sulla serra chiusa? Discussione per gruppi e plenaria. Cartellone riassuntivo.

28 28 Sedicesima settimana La serra vive…le condizioni che permettono la vita nella serra, comprendono flussi di energia… La classe definisce, con semplici esempi (es. lavorazione vetro, riscaldamento case), i concetti di sorgente, portatore, trasferitore e deposito di energia. E nella serra? La luce come portatore (astronomia), le piante come trasferitori e lacqua o esseri viventi come deposito temporaneo.

29 29 ENERGIA Luce Pianta Esseri viv./acqua calda Port. + E Trasf. Dep. Temp. Comè la serra? Calda? Fredda? Elaborazione dei concetti di caldo, freddo e temperatura. La luce trasporta calore (entropia) ….

30 30


Scaricare ppt "1 Gabriele Brughelli Vanessa Ferrari Carla Stockar SMe Locarno 2 Morettina."

Presentazioni simili


Annunci Google