La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Classe 3^A1 Sulle orme diVan Gogh. classe 3^A2 Al lavoro! Simone Maria Anna Manuela.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Classe 3^A1 Sulle orme diVan Gogh. classe 3^A2 Al lavoro! Simone Maria Anna Manuela."— Transcript della presentazione:

1 classe 3^A1 Sulle orme diVan Gogh

2 classe 3^A2 Al lavoro! Simone Maria Anna Manuela

3 classe 3^A3 Occorrente: pennelli e colori Michele Letizia Nicolò Gian Marco

4 classe 3^A4 Attenzione al movimento delle pennellate… Benedetta Davide Angela Matteo

5 classe 3^A5 È importante curare tutti i particolari… Amedeo Jacopo Alberto Federico

6 classe 3^A6 La vita Van Gogh a 19 anni. In questo periodo Vincent lavorò in una galleria darte a LAja, lesse molto e visitò musei.

7 classe 3^A7 Boccale e pere Questo quadro fu realizzato da Van Gogh nei primi anni della sua attività di pittore. È una natura morta, i colori sono scuri.

8 classe 3^A8 I mangiatori di patate Van Gogh dipinse il quadro nellanno Rappresenta una famiglia povera e contadina che mangia patate. Sopra il tavolo si vede una lanterna che illumina il tavolo. Van Gogh usò colori molto scuri.

9 classe 3^A9 Questo quadro fu realizzato a Parigi. Van Gogh rappresentò un ristorante della città. A Parigi Vincent frequentava locali nei quali incontrava altri artisti. Parigi

10 classe 3^A10 Agostina Segatori È la proprietaria del bar che riuniva i pittori ed era anche amica di Van Gogh. Van Gogh dipinse questo quadro nel periodo parigino.

11 classe 3^A11 4 girasoli Van Gogh dipinse i 4 girasoliquando stava a Parigi. Anche se i fiori sono appassiti, il quadro ha una grande vitalità.

12 classe 3^A12 Il venditore di colori Questo quadro rappresenta il venditore di colori di Parigi da cui Van Gogh comperava il materiale che gli serviva per dipingere. Quando Van Gogh non aveva denaro per comperare loccorrente, père Tanguy glielo regalava. Vincent, per ringraziarlo, a volte gli donava uno dei suoi quadri.

13 classe 3^A13 Autoritratto Van Gogh negli ultimi cinque anni della sua vita dipinse più di quaranta autoritratti. Questi quadri sono così diversi tra loro che sembrano i ritratti di persone diverse.

14 classe 3^A14 Casa gialla La casa gialla si trovava ad Arles ed il quadro fu dipinto durante il soggiorno ad Arles. Van Gogh l aveva ristrutturata pensando di creare una comunità di pittori. In realtà Van Gogh la condivise solo con un pittore che si chiamava Gauguin. Purtroppo Vincent fu colpito da una grave malattia che lo rendeva nervoso e durante un attacco minacciò lamico con il rasoio (coltellino), proprio la vigilia di Natale.

15 classe 3^A15 Il postino Il postino gestiva la locanda di Arles dove Vincent dormiva e mangiava, mentre sistemava la Casa gialla. Il postino si lasciò ritrarre perché era amico di Van Gogh e non voleva essere pagato.

16 classe 3^A16 Il vigneto rosso Vincent dipinse il tramonto rendendo la luce rossa e viola. Questo fu lunico quadro che Van Gogh riuscì a vendere in tutta la sua vita. Lacquirente era la sorella di un suo caro amico.

17 classe 3^A17 Caffè di notte Questo quadro fu dipinto ad Arles. Con questo quadro Van Gogh cercò di far capire che non solo di giorno cè la luce, ma anche di notte. Vincent dipinse le lampade con pennellate concentriche. I colori del caffè sembrano illuminati dalle lampade.

18 classe 3^A18 Sedia di Van Gogh Questa sedia fu dipinta da Van Gogh ad Arles. Il colore che prevale è il giallo, il colore della luce e della speranza. La sedia è semplice e dà la sensazione della solitudine: Van Gogh aveva capito che anche insieme a Guaguin si sentiva solo perché i due pittori non riuscivano a capirsi.

19 classe 3^A19 Sedia di Gauguin Van Gogh dipinse in modo diverso la sedia di Gauguin: questa è più elegante; sopra ci sono una candela e un libro. Questa immagine ci fa capire che il suo amico era ambizioso ed amava la cultura. Prevalgono i colori rosso e verde.

20 classe 3^A20 La firma Vincent firmò i suoi quadri sempre con il nome e non con il cognome: lo fece per non darsi arie. Tanti altri pittori famosi come Segantini, Picasso e Mondrian invece firmarono con il cognome.

21 classe 3^A21 I cipressi Questo quadro si intitola I cipressi. Van Gogh lo dipinse una prima volta su tela e lo disegnò una seconda volta su carta. Van Gogh regalò questo quadro a un critico darte che aveva parlato bene di lui però prima di donarlo lo ricopiò. Sul foglio aveva messo due donne. Siccome così gli piaceva di più le mise anche sul quadro, poi lo regalò.

22 classe 3^A22 La camera Questo quadro fu realizzato quando Van Gogh era nell ospedale di Saint- Rémy. Vincent rappresentò la sua camera ad Arles. Si vede bene la prospettiva della stanza: la testiera del letto è in lontananza e la parte in fondo, vicino a noi, risulta molto più grande. Il quadro trasmette tranquillità e ordine.

23 classe 3^A23 Iris Van Gogh aveva dipinto molte volte gli iris. Questo quadro fu realizzato in ospedale. Il pittore ha usato il verde, il blu, il giallo e larancione.

24 classe 3^A24 Uliveto Il quadro fu dipinto quando Vincent era in ospedale. Van Gogh realizzò il quadro delluliveto con azzurro verde, blu, bianco e con pennellate a forma di onde.

25 classe 3^A25 La notte stellata Van Gogh dipinse quadro quando era ricoverato in ospedale. A Vincent piaceva la notte. Si vedono delle pennellate molto movimentate. Forse è il quadro più conosciuto: si vede perfino in tv …

26 classe 3^A26 Il dr.Gachet Il dr.Gachet era il medico che curò Van Gogh a Auvers. Si dice che fosse amico di Vincent. Qualcuno però sostiene che non gli volesse molto bene e che non abbia fatto di tutto per salvarlo dopo che il pittore si sparò.

27 classe 3^A27 Nell ultimo periodo della sua vita Vincent si trasferì a Auvers. Uno dei quadri realizzati lin quel luogo è proprio la chiesa di Auvers. Dipinse con pennellate decise. La chiesa di Auvers

28 classe 3^A28 Il campo di grano Van Gogh dipinse questo quadro nellultimo periodo della sua vita. Era molto preoccupato per la salute di suo fratello, si sentiva solo. Il quadro esprime energia e ansia. I colori utilizzati il giallo e il blu.

29 classe 3^A29 La tomba Sei mesi dopo la morte di Vincent morì anche Teo. La tomba di Teo fu collocata vicino a quella di suo fratello. Quando Vincent mori lasciò a Teo un patrimonio immenso perché i suoi quadri dopo la sua morte acquisirono moltissimo valore.

30 classe 3^A30 Fine Alberto Amedeo Angela Anna Benedetta Davide Federico Gian Marco Jacopo Letizia Manuela Maria Matteo Michele Nicolò Simone


Scaricare ppt "Classe 3^A1 Sulle orme diVan Gogh. classe 3^A2 Al lavoro! Simone Maria Anna Manuela."

Presentazioni simili


Annunci Google