La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCUOLA PRIMARIA ARCHIMEDE MELLINI Anno scolastico 2007/08 La classe quinta presenta:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCUOLA PRIMARIA ARCHIMEDE MELLINI Anno scolastico 2007/08 La classe quinta presenta:"— Transcript della presentazione:

1 SCUOLA PRIMARIA ARCHIMEDE MELLINI Anno scolastico 2007/08 La classe quinta presenta:

2 Virtualorto è un videogioco, ideato e realizzato dai bambini della classe quinta della scuola primaria Archimede Mellini nellanno scolastico 2007/08. Per poter capire bene il gioco è necessario leggere il seguente racconto:

3 Cera una volta una vecchietta che viveva in unabitazione in collina, labitazione era piccola, dotata di orto e situata in un grande prato verde; la casa era bianca, con un tetto color rosso intenso. Intorno alla casa cerano tanti grandi alberi, che avevano delle foglie color giallo, rosso, marrone ed arancio. Quando le foglie cadevano sembrava che attorno alla casa ci fosse una bellissima pioggia di coriandoli: era autunno. Il passatempo preferito della vecchietta era curare lorto; la stagione che le piaceva di più era proprio lautunno perché cerano da coltivare gli ortaggi più buoni. La vecchietta aveva i capelli fucsia perché se li tingeva con una crema di rapa rossa che prendeva dallorto; aveva gli occhiali tondi, di color azzurro e alla moda.

4 Con quegli occhiali vedeva meglio del normale e così riusciva a coltivare in modo straordinario. Coltivava colossali zucche di un invitante color rosso, grosse e morbide patate, lunghi e succosi finocchi, dal colorito bianco pallido: tante verdure, così buone e strane, naturalmente, esistevano solo nel suo orto. Un mago, che viveva poco lontano dalla casetta della vecchia, era molto geloso di quelle verdure. Tutti i giorni, quando passava davanti allorto, lo guardava, sperava che grandinasse e che tutta la coltivazione venisse distrutta. Il mago avrebbe potuto effettuare una magia per rendere il proprio orto più bello di quello della vecchia: lunico problema era che si era diplomato in Magia e Affini,

5 credendo di saper tutto, invece non sapeva fare neanche un incantesimo. Il mago era molto vecchio, con una lunga e folta barba bianca, si chiamava Camillo. Quel giorno indossava una lunga tunica blu a lune gialle e il cappello era abbinato al vestito. Quel giorno il mago, stanco di aspettare che il tempo facesse danni, decise di andare dalla vecchia e di fare diventare il suo orto il più brutto che ci fosse mai stato. Camillo arrivò a casa dellanziana signora al tramonto, prese dalla tasca della tunica il libro degli incantesimi e cercò la formula per la distruzione degli orti. Proprio mentre il mago cercava nel libro, la vecchia uscì dalla casetta con un forcale in mano. Ella disse:

6 - Mamma mia, chi sei tu? Lui rispose: - Sono un mago che abita qui vicino. La vecchia, meravigliata: - Cosa vuoi da me? E come ti chiami? Il mago: - Voglio distruggerti lorto perché sono geloso delle tue verdure! E mi chiamo Camillo. Lei disse: - Non ho mai visto una persona che si arrabbia con una vecchietta per un orto. Lui le disse: - Bè, sarò il primo! Il mago lanciò lincantesimo, che non era quello desiderato, ma che qualcosa fece.

7 - Natat patiat Nemicus Nanum scarafgaggius!- disse il mago; dalle sue mani uscirono: fulmini, faville, ardenti vampate e sedani bruciati. Una colossale nube grigiastra avvolse la vecchietta, che immediatamente rimpicciolì, con grande stupore del mago. Da quanto la vecchia era diventata piccola si sarebbe confusa con un seme di zucca. Il suo grembiule sembrava un granello di polvere, il suo vestito assomigliava a una cocciniglia. Durante la trasformazione, poi, le scarpe si erano rimpicciolite troppo, quindi le dita uscivano dalle punte. Il forcale si confondeva con la terra. La vecchietta, stordita e perplessa, si trovava di fronte ad un enorme piede e pensò:

8 -Questo è un sogno, spero! Ella si girò e disse fra sé e sé: - Per tutti i piselli, quelle formiche sono enormi! Ecco coserano

9 quella nebbia e quei nuvoloni: ora sono più piccola di uno scarafaggio per colpa di una magia! Quindi quelluomo era veramente un mago ed ora il suo piede è qui, davanti a me… Il mago, troppo intento a farsi beffe della vecchia, sbattè la testa contro il tronco di un grandissimo pino e cadde a terra svenuto. Si rialzò privo di memoria, prese dalla tasca il libro degli incantesimi e lo scaraventò vicino alla vecchietta. La vecchietta lo aprì, con molta fatica: era cinquanta volte più grande di lei. Andò nellindice del libro e cercò con velocità la cura del terribile incantesimo. Trovata la pagina lesse attentamente come diventare grande:

10 - Per tornare grande un minestrone di verdura fresca sarebbe lideale. Il mago, riacquistata la memoria, per impedire alla vecchietta che prendesse le verdure fresche, mise nellorto delle trappole: un campo di zucche esplosive, una pioggia di cetrioli contenenti piombo ed alcune serre con al loro interno verdure tossiche. Tutto questo per far sì che la vecchietta non tornasse di nuovo grande.

11 CARO GIOCATORE, ORA, SE VUOI INIZIARE IL GIOCO, DOVRAI FARE CLIC SULLA FRECCIA. ARRIVERAI NELLORTO DEL RACCONTO, ALLORA DOVRAI RISPONDERE A DEGLI INDOVINELLI: SE RISPONDERAI MALE TORNERAI INDIETRO, SE INDOVINERAI ANDRAI AVANTI NEL GIOCO E FARAI RACCOGLIERE ALLA VECCHIA LA VERDURA NECESSARIA PER RITORNARE A DIMENSIONI NORMALI.

12 Rispondi bene alla seguente domanda, se vuoi che la vecchia raccolga pomodori e proceda nel suo percorso. Indovina indovinello: di chi era fratello Poseidone, re dei Mari?

13 Hai sbagliato ed i pomodori sono esplosi: torna indietro!

14 Rispondi bene alla seguente domanda, se vuoi che la vecchia raccolga un po di verdure e proceda nel suo percorso. Indovina indovinello, io abito in un castello: non sono regina, né re, ma sono piccolina, sono la

15 Hai sbagliato e dalla verdura escono vermi: torna indietro!

16 Rispondi bene alla seguente domanda, se vuoi che la vecchia raccolga un po di carote e proceda nel suo percorso. Che cosè che comanda il nostro corpo?

17 Hai sbagliato ed ora sulla vecchia piovono carote: torna indietro.

18 Rispondi bene alla seguente domanda, se vuoi che la vecchia raccolga un po di piselli e proceda nel suo percorso. Indovina, indovinello, chi è stato il più famoso poetello dellAsia Minore?

19 Hai sbagliato ed ora sulla vecchia piovono piselli: torna indietro.

20 Rispondi bene alla seguente domanda, se vuoi che la vecchia raccolga un po di cetrioli e proceda nel suo percorso. Io abito a Creta, dentro ad un labirinto tutto dipinto. Indovina chi sono.

21 Hai sbagliato ed ora i cetrioli piovono sulla vecchia! Torna indietro!

22 Evviva! La nostra eroina ha raccolto tutte le verdure che le servono per la pozione magica!

23 Le verdure che ha preso la vecchia non bastano: occorre anche il succo del GRANDE POMODORO!

24 Il grande pomodoro è in pericolo: i Germi Blu e la Peronospera vogliono mangiarlo. Se vuoi salvare il pomodoro che serve alla vecchia rispondi bene alla domanda…

25 Invece di stare seduto sul divano guarda il cielo e dimmi: qual è il pianeta più lontano?

26 Hai sbagliato ed il pomodoro è sparito!Guarda come esultano i germi blu: sono contenti perché devi tornare indietro!

27 La vecchia deve entrare nel pomodoro per prenderne il succo, ma la buccia è molto dura. Se vuoi che il trapano che usa la nostra eroina funzioni, rispondi esattamente…

28 La moglie di Minosse, re di Creta si chiamava

29 HAI SBAGLIATO ED ORA DEVI TORNARE ALLINIZIO DEL SECONDO LIVELLO!

30 La vecchietta è entrata nel pomodoro, ma la Peronospera vuole attaccarla. Ci sono le vitamine che possono aiutare la nostra eroina: interverranno se risponderai bene…

31 Indovina indovinello: chi è luomo che ha fatto costruire unarca? MOSÈNOÈ

32 HAI SBAGLIATO ED ORA DEVI TORNARE ALLINIZIO DEL SECONDO LIVELLO!

33 GIUSTO! Le vitamine hanno reso più forte la vecchietta, che ha vinto contro la Peronospera! VA AVANTI!

34 Ahimè! Ora anche le vitamine sono diventate malvagie, però cè uno spray anti- vitamine: la vecchietta potrà usarlo solo se la tua risposta sarà giusta.

35 Indovina indovinello: qual è la regione più piccola dItalia? LOMBARDIA VALLE DAOSTA

36 HAI SBAGLIATO ED ORA DEVI TORNARE ALLINIZIO DEL SECONDO LIVELLO!

37 Con lo spray le vitamine sono tornate amiche della vecchietta, che ora può proseguire, insieme a te.

38 Per prendere il succo del pomodoro la vecchia deve camminare sul bordo di un grande pentolone pieno di fuoco; se vuoi che non ci cada dentro, rispondi bene al prossimo quesito!

39 Chi ha inventato le Olimpiadi? GRECIINDIANI

40 Hai sbagliato e la vecchia è caduta nel pentolone: purtroppo il tuo e il suo percorso finiscono qui! ( SE LO DESIDERI PUOI RICOMINCIARE IL GIOCO)

41 La vecchia non è caduta ed è arrivata a destinazione: ha preso il succo che le serviva ed è tornata normale.


Scaricare ppt "SCUOLA PRIMARIA ARCHIMEDE MELLINI Anno scolastico 2007/08 La classe quinta presenta:"

Presentazioni simili


Annunci Google