La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Comitato Italiano UNRWA Nato per migliorare la conoscenza in Italia e in Europa del mandato umanitario e di sviluppo di UNRWA, è volto alla protezione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Comitato Italiano UNRWA Nato per migliorare la conoscenza in Italia e in Europa del mandato umanitario e di sviluppo di UNRWA, è volto alla protezione."— Transcript della presentazione:

1 Il Comitato Italiano UNRWA Nato per migliorare la conoscenza in Italia e in Europa del mandato umanitario e di sviluppo di UNRWA, è volto alla protezione dei diritti umani e in appoggio a una giusta risoluzione del conflitto Israelo-Palestinese e specialmente del problema dei rifugiati di Palestina. I Comitati Nazionali per lUNRWA sono considerati come strumenti fondamentali per entrare in contatto e stabilire rapporti di collaborazione con il settore privato, le agenzie di cooperazione decentrata, le ONG, il grande pubblico. Nazioni Unite UNRWA: Costituzione e mandato Fondata per iniziativa dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a seguito del conflitto arabo-israeliano del 1948; Ha iniziato a operare il 1° maggio 1950; Il mandato consiste nel fornire servizi di soccorso, sviluppo umano e protezione ai rifugiati e agli sfollati dalla Palestina a seguito delle ostilità del 1967 nelle aree di sua competenza.

2 Nazioni Unite UNRWA fornisce assistenza, protezione e difesa dei diritti a circa 5 milioni di rifugiati palestinesi registrati in Medio Oriente. Attualmente, l'Agenzia opera in cinque zone, Giordania, Libano, Siria e territori palestinesi occupati, compresa Gerusalemme est, e impiega oltre persone, la maggior parte delle quali sono anch'essi rifugiati. I servizi dell'Agenzia comprendono istruzione, assistenza sanitaria, soccorso, infrastrutture e miglioramento dei campi profughi, supporto alle comunità, microcredito e interventi di emergenza, anche in situazioni di conflitto armato. Come opera rifugiati registrati 58 campi profughi riconosciuti 30% dei rifugiati vive nei campi operatori 700 scuole 137 strutture di assistenza sanitaria primaria A colpo docchio

3 Nazioni Unite Aree di competenza L'UNRWA fornisce servizi ai rifugiati aventi diritto nelle cinque aree di sua competenza: Giordania Libano Striscia di Gaza Siria Cisgiordania, compresa Gerusalemme est. Circa 1,5 milioni di rifugiati, quasi un terzo del totale, vivono in 58 campi riconosciuti e i servizi dell'UNRWA sono situati all'interno dei campi o nelle immediate vicinanze. L'azione dell'UNRWA è fondata sull'impegno internazionale per lo sviluppo umano dei Palestinesi, aiutandoli a: acquisire conoscenze e competenze avere un' aspettativa di vita sana e longeva raggiungere standard di vita dignitosi godere dei diritti umani nella misura più ampia possibile. I servizi dellUNRWA

4 Nazioni Unite I rifugiati palestinesi sono le persone che risiedevano in Palestina tra il giugno 1946 e il maggio 1948 che hanno perso sia l'abitazione che i mezzi di sussistenza a causa della guerra arabo- israeliana del 1948; I servizi dell'UNRWA sono a disposizione di tutti coloro che vivono nelle aree di sua competenza che rientrano in questa definizione, che sono registrati presso l'Agenzia e che hanno bisogno di assistenza; Hanno diritto a registrarsi presso l'Agenzia anche i discendenti dei primi profughi palestinesi. Rifugiati palestinesi

5 Nazioni Unite Garantire leducazione e lacquisizione di competenze UNRWA gestisce uno dei più grandi sistemi scolastici del Medio Oriente, con circa 700 scuole frequentate da quasi mezzo milione di bambini; la parità dei sessi è da sempre una delle priorità di UNRWA. => E il principale fornitore di istruzione primaria dei rifugiati palestinesi da 60 anni che impegna più della metà del bilancio ordinario dell'Agenzia. => Si occupa di formazione professionale per i giovani per aiutarli ad acquisire le competenze richieste per trovare lavoro. Una delle priorità chiave dell'UNRWA è quella di garantire l'accesso universale all'istruzione di base. Tutti i bambini profughi palestinesi registrati presso l'Agenzia sono ammissibili per 9-10 anni di un'istruzione di base gratuita.

6 Sfide Metà della popolazione di rifugiati è sotto i 25 anni, con un sovraccarico sulle scuole dell'UNRWA. Quasi tre quarti della popolazione scolastica frequenta sulla base di un sistema a doppio turno, che riduce i tempi di insegnamento in due cicli scolastici consecutivi eseguiti in un unico edificio scolastico nella stessa giornata. Sono in corso progetti per aggiornare e ampliare le infrastrutture scolastiche. I contributi dei donatori hanno permesso all'UNRWA di costruire alcune nuove aule e scuole, ma l'Agenzia non riesce a soddisfare la domanda. Solo nella Striscia di Gaza, sono necessarie più di 100 nuove scuole; nove scuole su dieci operano su doppi turni. Molte delle scuole di tutta dell'Agenzia hanno urgente bisogno di adeguamento strutturale, ampliamento, messa in sicurezza. Nazioni Unite

7 Vivere una vita lunga e sana UNRWA fornisce: servizi sanitari di base erogati attraverso una rete di strutture sanitarie primarie e cliniche mobili; Medicina preventiva, cure mediche generali e specialistiche su misura per ogni fase della vita; => Aiuti alimentari e assistenza finanziaria, oltre a finanziamenti di emergenza e alloggi adeguati ai gruppi più vulnerabili; => Opportunità di reddito attraverso il dipartimento di micro-credito. Nazioni Unite

8 Godere appieno dei diritti umani Nazioni Unite L'UNRWA => lavora per la salvaguardia e la promozione dei diritti dei rifugiati palestinesi offrendo servizi di qualità alle comunità e alle persone più vulnerabili; => affronta le cause degli abusi o del mancato rispetto dei diritti dei beneficiari, evidenziando la necessità urgente di una soluzione giusta e duratura al problema dei profughi palestinesi; A Gaza e in Cisgiordania, il programma Operations Support Officer svolge un'azione di monitoraggio e documentazione e interviene presso le autorità e altre parti interessate nei casi di violazione dei diritti dei profughi.

9 Strutture Nazioni Unite Gli altri due terzi dei rifugiati registrati vivono dentro e intorno alle città dei Paesi ospitanti, in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza, spesso nei dintorni di campi ufficiali. Mentre la maggior parte degli impianti dell'UNRWA come scuole e centri sanitari si trovano nei campi profughi, i restanti sono esterni ai campi, ma tutti i servizi dell'Agenzia sono disponibili sia per i residenti dei campi che per i non residenti. A differenza delle altre organizzazioni delle Nazioni Unite che operano attraverso le autorità locali o agenzie di esecuzione, l'UNRWA fornisce i propri servizi direttamente ai rifugiati palestinesi: pianifica e svolge la propria attività ed i propri progetti, costruisce e gestisce strutture come scuole e ospedali. LAgenzia attualmente opera o finanzia più di 900 infrastrutture con circa unità di personale impegnato nelle 5 aree operative. Poiché i servizi dell'UNRWA tipo quelli educativi e sanitari sono di norma forniti dal settore pubblico, l'Agenzia collabora strettamente con le autorità governative che a loro volta forniscono alcuni servizi ai rifugiati palestinesi. Oltre 1,4 milioni di rifugiati, circa un terzo del totale, vive in 58 campi riconosciuti, e i servizi l'UNRWA sono situati all'interno o vicino a queste aree.

10 Le responsabilità dell'UNRWA nei campi Un campo, secondo la definizione dell'UNRWA: appezzamento di terreno messo a disposizione dell'UNRWA dal governo ospitante per accogliere i rifugiati palestinesi e per costruire nuovi impianti al fine di rispondere alle loro esigenze. Tuttavia, UNRWA mantiene scuole, centri sanitari e di distribuzione in zone al di fuori dei campi dove si concentrano i profughi palestinesi, come Yarmouk, vicino a Damasco, in Siria. Nazioni Unite I terreni dove sono istallati i campi possono essere sia di proprietà dello Stato oppure, nella maggior parte dei casi, presi in affitto dal governo ospitante da proprietari terrieri locali. Ciò significa che i profughi non "possiedono" il terreno su cui sono stati costruiti i loro rifugi, ma hanno il diritto di "usare" la terra per risiedervi. Le condizioni socio-economiche nei campi sono generalmente povere, con un'alta densità di popolazione, condizioni di vita anguste e infrastrutture di base inadeguate, come le strade e le fognature. La responsabilità dell'UNRWA nei campi è limitata a fornire servizi e la gestione dei suoi impianti. L'Agenzia non possiede, amministra o controlla la sicurezza nei campi che sono invece responsabilità di competenza delle autorità ospitanti. UNRWA ha un ufficio di servizio in ogni campo.

11 Finanziamento Le operazioni dellUNRWA sono finanziate quasi interamente attraverso i contributi volontari di governi nazionali e di organizzazioni inter-governative specialmente la Commissione Europea; circa 5,6 per cento proviene da organizzazioni non governative, settore privato e singoli individui. LAgenzia ha un fabbisogno annuale medio di più di 500 milioni di dollari per garantire ai rifugiati (ad oggi quasi 5 milioni) i servizi essenziali compresi nel suo mandato. Purtroppo, negli ultimi anni, lUNRWA ha dovuto fronteggiare ricorrenti deficit di budget e deve perciò allargare la propria base di finanziamento a un ambito più vasto di contribuenti e donatori. Nazioni Unite

12 Grazie per lattenzione! Per ulteriori richieste scrivere a: Dott.ssa Marina Calvino


Scaricare ppt "Il Comitato Italiano UNRWA Nato per migliorare la conoscenza in Italia e in Europa del mandato umanitario e di sviluppo di UNRWA, è volto alla protezione."

Presentazioni simili


Annunci Google