La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La conoscenza del prossimo ha questo di speciale: passa necessariamente attraverso la conoscenza di sè stesso. Italo Calvino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La conoscenza del prossimo ha questo di speciale: passa necessariamente attraverso la conoscenza di sè stesso. Italo Calvino."— Transcript della presentazione:

1

2 La conoscenza del prossimo ha questo di speciale: passa necessariamente attraverso la conoscenza di sè stesso. Italo Calvino

3 Quello che un uomo possiede veramente è quanto ha dentro di sé; quanto ha fuori di sé non dovrebbe avere la benché minima importanza. Oscar Wilde

4 Non cercare di diventare una persona di successo, ma piuttosto un uomo di valore. Albert Einstein

5 La consapevolezza di sé è la capacità di conoscere i propri stati interiori, le preferenze, le risorse e le intuizioni. Questa competenza implica innanzitutto la consapevolezza emotiva, ossia il riconoscimento delle proprie emozioni. Le persone che possiedono tale abilità sono in grado riconoscere quali emozioni stanno provando e sono consapevoli del legame esistente tra queste e quello che pensano, fanno e dicono. In genere quando qualcosa non va (il lavoro non riesce o quando si hanno delle intuizioni e sensazioni viscerali) è la dimostrazione dellesistenza di un flusso di sentimenti che scorre in parallelo con i nostri pensieri. Dare ascolto a questa guida interiore, potrebbe aiutare a vivere e lavorare meglio. Daniel Goleman Lavorare con intelligenza emotiva La consapevolezza di sé è la capacità di conoscere i propri stati interiori, le preferenze, le risorse e le intuizioni. Questa competenza implica innanzitutto la consapevolezza emotiva, ossia il riconoscimento delle proprie emozioni. Le persone che possiedono tale abilità sono in grado riconoscere quali emozioni stanno provando e sono consapevoli del legame esistente tra queste e quello che pensano, fanno e dicono. In genere quando qualcosa non va (il lavoro non riesce o quando si hanno delle intuizioni e sensazioni viscerali) è la dimostrazione dellesistenza di un flusso di sentimenti che scorre in parallelo con i nostri pensieri. Dare ascolto a questa guida interiore, potrebbe aiutare a vivere e lavorare meglio. Daniel Goleman Lavorare con intelligenza emotiva

6 Non paragonarti mai a nessuno. Tu sei ciò che sei. Nessuno è uguale a te. Nessuno può interpretare il tuo ruolo come puoi farlo tu. Paramahansa Yogananda

7 Non diventare mai una frase qualunque... tu che sei pura poesia! (Farafata)

8 Genio è chi crea concordanza tra il mondo in cui vive ed il mondo che vive in lui. Hugo Von Hofmansthal

9 Siamo ciò che pensiamo. Tutto ciò che siamo è prodotto dalla nostra mente. Ogni parola o azione che nasce da un pensiero torbido è seguita dalla sofferenza, come la ruota del carro segue lo zoccolo del bue. Siamo ciò che pensiamo. Tutto ciò che siamo è prodotto dalla nostra mente. Ogni parola o azione che nasce da un pensiero limpido è seguita dalla gioia, come la tua ombra ti segue, inseparabile. Dhammapada Dhammapada

10 Ognuno di noi è un miracolo che non è mai accaduto prima e mai sarà ripetuto.

11 Nessuno può farti sentire infelice se tu non glielo consenti. Franklin Delano Roosevelt

12 Metti a nudo il tuo cuore, e la gente starà ad ascoltarti per quello – e solo quello è interessante. Joseph Conrad

13 Lo specchio della vita. Intorno al mondo cè un riflesso, uno specchio che mostra chi sei. Quello che trovi di buono negli altri, è anche in te. I difetti che incontri negli altri sono anche i tuoi difetti. Dopo tutto, per riconoscere qualcosa, devi prima conoscerla. Le potenzialità che vedi negli altri, sono possibili anche per te. La bellezza che vedi intorno a te, è anche la tua bellezza. Quello che vedi negli altri ti mostra te stesso. Vedi il meglio negli altri, e sarai una persona migliore. Dona agli altri e donerai a te stesso. Apprezza la bellezza, e sarai bello. Ammira la creatività e sarai creativo. Ama, e sarai amato. Cerca di comprendere, e sarai compreso. Ascolta, e la tua voce sarà udita. Insegna, e apprenderai. Mostra allo specchio la tua faccia migliore,e sarai felice. CHE I MIEI AMICI POSSANO ESSERE ORGOGLIOSI DELLIMMAGINE RIFLESSA NELLO SPECCHIO DELLA LORO VITA (W.Shakespeare)

14 Conquista te stesso, non il mondo. René Descartes (Cartesio)


Scaricare ppt "La conoscenza del prossimo ha questo di speciale: passa necessariamente attraverso la conoscenza di sè stesso. Italo Calvino."

Presentazioni simili


Annunci Google