La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Emozioni Dott.ssa Maria Francesca Spina 16 Aprile 2012 Relazione ed.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Emozioni Dott.ssa Maria Francesca Spina 16 Aprile 2012 Relazione ed."— Transcript della presentazione:

1 Emozioni Dott.ssa Maria Francesca Spina 16 Aprile 2012 Relazione ed

2 La Relazione La Relazione La relazione è un rapporto fra due o più persone, in un determinato contesto, basato sulla interazione reciproca, allinterno della quale ognuna delle parti, attraverso il rapporto con laltra, può subire delle modificazioni: il risultato di ciò rappresenta il legame

3 Si sostanzia nell esperienza di legame Legame è ciò che tiene insieme (protegge) ma anche vincola ( non permette di andare oltre) Si costruisce attraverso le prime esperienze di rapporto con il mondo La Relazione

4 Le emozioni Sono delle reazioni psicofisiche che si attivano allinterno del corpo nella mente di un individuo mentre recepisce, elabora e risponde a date situazioni ed eventi. Rappresentano unesperienza soggettiva di una certa intensità, a cui seguono modificazioni a livello vegetativo (fisiologico e viscerale), psichico e somatico Rappresentano unesperienza soggettiva di una certa intensità, a cui seguono modificazioni a livello vegetativo (fisiologico e viscerale), psichico e somatico

5 Le emozioni Sono essenzialmente impulsi ad agire Si manifestano con elementi trasculturali Si possono presentare organizzate in grandi famiglie: collera, tristezza, paura, gioia, amore, sorpresa, vergogna

6 EMOZIONI piacere dolore ansia tristezza gioia affetto paura sorpresa tolleranza disgusto rabbia anticipazione

7 Le emozioni sono reazioni organiche biologicamente determinate, che attraverso la cultura, lelaborazione simbolica, il linguaggio e la coscienza si esteriorizzano in passioni, affetti, sentimenti.

8 Le emozioni Hanno origine nella vita più antica sia a livello filogenetico che ontogenetico Coinvolgono parti profonde del cervello: sistema limbico ed amigdala Costituiscono la base dell apprendimento e della memoria

9 ٭ Le emozioni sono primarie rispetto allattività corticale delluomo, il cervello pensante si è evoluto dai centri emozionali: le aree emozionali del cervello sono strettamente collegate con le zone razionali Le emozioni

10 Lippocampo e lamigdala sono due parti fondamentali del rinencefalo dando poi origine alla corteccia primitiva e poi alla neocorteccia Lamigdala è specializzata nelle questioni emozionali L amigdala funziona come un archivio della memoria emozionale, quindi depositaria del significato degli eventi, la vita senza amigdala è unesistenza spogliata di un significato personale. Lattività dellamigdala e la sua interazione con la neocorteccia sono al centro dellintelligenza emotiva. Cervello emotivo e cervello pensante

11 LE ORIGINI Affetto Affetto: afficere = influire /ad facere = fare qualcosa verso qualcuno Emozione Emozione: ex = da / moveo = muovere Relazione Relazione: res-lata ( refero) = trasportare religo = tenere insieme sempre una dimensione di azione tra

12 Lemozione è il punto di incontro fra il corpo e la mente la quale veicola la rappresentazione mentale della realtà Unemozione non è mai neutra, è sempre spiacevole o piacevole. Dall autoconsapevolezza si sviluppa la capacità di autocontrollo si sviluppa la capacità di autocontrollo

13 INTELLIGENZA capacità di risolvere i problemi, di creare prodotti materiali ed immateriali apprezzati nei contesti culturali, di originare nuova conoscenza la psicologia scientifica studiava lintelligenza cognitiva, basata sulle capacità di calcolo ed di astrazione, rappresentata dal Q.I. dati genetici immodificabili con lesperienza TEORIE DELLE INTELLIGENZE MULTIPLE Le competenze intellettuali umane sono molteplici e relativamente autonome (Gardner 1983)

14 Le 7 intelligenze 1. VERBALE 2. LOGICO-MATEMATICO 3. SPAZIALE 4. CENESTESICA 6. INTRAPERSONALE 7. INTERPERSONALE 5. MUSICALE

15 Intrapersonale (esistenziale) Interpersonale (sociale) INTELLIGENZA EMOTIVA capacità di riconoscere i propri sentimenti e quelli degli altri, di motivare se stessi e di gestire positivamente le emozioni interiormente e nelle relazioni con gli altri Intelligenza personale

16 Lo sviluppo emotivo ed affettivo non può secondo le più recenti teorie essere disgiunto da quello sociale e cognitivo. Le emozioni possono cominciare a manifestarsi fin dalla nascita ed è la qualità della relazione tra il bambino e chi si prende cura di lui a far sì che la loro espressione si articoli in pensiero armonico.

17 Il benessere è frutto di una relazione tra il soggetto e il suo contesto Nasce da un equilibrio costantemente in divenire tra mondo interno e sollecitazioni esterne Si manifesta nella competenza a riconoscere e modulare le emozioni Legame e benessere

18 Modalità di conoscenza che interagiscono Modalità di conoscenza che interagiscono e costruiscono la nostra vita mentale - MENTE EMOZIONALE MENTE RAZIONALE


Scaricare ppt "Emozioni Dott.ssa Maria Francesca Spina 16 Aprile 2012 Relazione ed."

Presentazioni simili


Annunci Google