La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof.ssa Molica, classe II D Mascheroni a.s. 07/08 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof.ssa Molica, classe II D Mascheroni a.s. 07/08 1."— Transcript della presentazione:

1 Prof.ssa Molica, classe II D Mascheroni a.s. 07/08 1

2 (Attributi e apposizioni di un termine in nominativo) Es. bonus puer, philosophi antiqui, Gaia et Iulius romani, bona praecepta, Hyppocrates medicus… Soggetto es. Puer legit. Nome del predicato es. Cornelia pulchra est. Legere utile est. Iulius et Livia beati sunt. Predicativo del soggetto es. Napoleo electus est imperator. 2

3 È un aggettivo o un nome Può seguire verbi intransitivi come nascere, morire, vivere, … e tutti quelli che indicano stato, condizione, modo di essere Aggiunge informazioni a ciò che il predicato dice sul modo di essere soggetto o sulla qualità dellazione da esso compiuta Risponde solitamente alla domanda come? Può essere diretto oppure introdotto da come, in qualità di… Es. Scipio victor recedit. Hannibal discessit superior. Può essere la parte nominale che segue un verbo copulativo e con cui forma un predicato con verbo copulativo (generalmente considerato un predicato nominale) 3

4 Verbi copulativi veri e propri: sembrare, parere, apparire, divenire, diventare, … che senza il predicativo non avrebbero senso compiuto Verbi che sono copulativi solo se di forma passiva: a. Estimativi, es. essere considerato, essere visto, essere reputato, essere stimato, essere riconosciuto, essere giudicato… b. Elettivi, es. essere eletto, essere nominato, essere scelto, essere designato… c. Fattivi, es. essere fatto, essere creato, … d. Appellativi, es. essere chiamato, essere soprannominato, essere definito… e. Dichiarativi, es. essere dichiarato, essere detto, essere annunciato, essere raccontato, essere tramandato… 4

5 Verbi copulativi veri e propri: Sembrare: videor Divenire, diventare: fio, efficior Verbi che sono copulativi solo se di forma passiva: a. Estimativi, es. putor, existimor, iudicor, habeor, ducor b. Elettivi e Fattivi, es. creor, eligor, fio, designor c. Appellativi, es. dicor, appellor, vocor, nominor d. Dichiarativi, es. dicor, trador, feror, narror 5

6 Marius consul est factus. Scipio propter bellum in Africa Africanus appellabatur. Discipuli videntur magistro impigri. Titus deliciae humani generis dicebatur. 6

7 1) Videor, sembrare Videor 2) Verbi che sono copulativi solo se di forma passiva: Verbi che sono copulativi solo se di forma passiva: a. Estimativi, es. putor, existimor, iudicor, habeor, ducor b. Elettivi e Fattivi, es. creor, eligor, fio, designor c. Appellativi, es. dicor, appellor, vocor, nominor d. Dichiarativi, es. dicor, trador, feror, narror 7

8 Costruzione personale CONCORDATO CON LA PERSONA CHE SEMBRA + PREDICATIVO DEL SOGGETTO Io sembro alto. Mi sembra incomprensibile. Sembrava stanco. Costruzione impersonale IMPERSONALE (3A SING.) + SUB. SOGGETTIVA ESPLICITA (CHE + CONGIUNTIVO) Sembra che siano finiti i gelati. Sembra che tu sia bello. A me sembra che tu non stia dicendo la verità. Sembra stia pensando. 8 Costruzione personale CONCORDATO CON LA PERSONA CHE SEMBRA + SOGGETTIVA IMPLICITA (INFINITO DI UN VERBO + …) Sembri non praticare sport. Sembrate volervi bene. Costruzione personale CONCORDATO CON LA PERSONA CHE SEMBRA + SOGGETTIVA IMPLICITA FORMATA DA PREDICATO NOMINALE (INFINITO VERBO ESSERE + NOME DEL PREDICATO) Sembri essere stanco. Sembrate essere felici. Sembrano (essere) finite le torte.

9 Di solito usa la costruzione personale (videor è concordato con la persona che sembra, che è il suo soggetto) ed è seguito da: Doppio nominativo (sogg. + pred. sogg.) es. Tu mihi videris beatus. Trad. Tu mi sembri felice. Trad. impers. Mi sembra che tu sia felice. Nominativo con linfinito Es. Videor mihi satis ego dixisse. Trad. Io sembro a me abbastanza avere detto. Trad. impers. Mi sembra di aver detto abbastanza (implicita). Mi sembra che io abbia detto abbastanza (esplicita). 9

10 Videor alla terza persona singolare La persona a cui sembra va in dativo (complemento di termine) Mihi, tibi, Iulio, consuli videtur… Segue una subordinata soggettiva, che può essere Infinitiva (accusativo + infinito) completiva formata da quod + indicativo/congiuntivo La trovate sicuramente quando: 1. Ha significato di sembrare bene, sembrare opportuno… 2. È unito a un aggettivo neutro es. utile, facile, difficile, idoneum, mirabile… 3. Regge un verbo impersonale o usato impersonalmente 4. (regge una perifrastica attiva con fore ut + congiuntivo, tipica dei verbi mancanti di supino) 5. Nelle incidentali tipo ut videtur 10

11 Mihi videris sedulus non fuisse. Mi sembra che tu non sia stato operoso Hostes videbantur duci mox perventuri. Al comandante sembrava che i nemici stessero per arrivare Sullae visum est abdicare. A Silla sembrò opportuno abdicare Marium consul fieri valde utile videbatur. Duci videbatur fore ut milites Gallos non timerent. 11

12 a. Estimativi, es. putor, existimor, iudicor, habeor, ducor b. Elettivi e Fattivi, es. creor, eligor, fio, designor c. Appellativi, es. dicor, appellor, vocor, nominor d. Dichiarativi, es. dicor, trador, feror, narror Come si è detto, reggono il predicativo del soggetto (doppio nominativo) Spesso hanno la costruzione personale, come videor Concordati con il soggetto che è la cosa che viene stimata, eletta, chiamata, detta ecc. Seguiti da nominativo + infinito Possono avere anche la costruzione impersonale 12

13 Hannibal putabatur Romam aggressurus. Imperator dicebatur prudens fuisse. Romulus Romam condidisse creditus est. Scipioni divinum quiddam inesse existimabatur. 13

14 Anziché da nominativo + infinito, sono seguiti da accusativo + infinito (= infinitiva) In questi casi: Il verbo è alla terza persona singolare Il verbo elettivo, appellativo ecc. è al perfetto Es. traditum est, dictum est… Il verbo ha la forma attiva NB: in questo caso, non è un verbo copulativo, non può avere predicativo del soggetto, ma delloggetto, e regge una subordinata oggettiva) 14

15 Traditum est Alexandrum innumeras copias parva militum manu fudisse. Putandum erat Hannibal a Scipione profligatum iri. Pompei capite conspecto, Caesar fudisse lacrimas dicitur. Antoninus Pius propter clementiam dictus est. Alcibiades aspergebatur infamia, quod in domo sua facere mysteria dicebatur, idque non ad religionem pertinere existimabatur. 15

16 16

17 Verbi iussivi sono quelli che significano comandare, vietare, proibire, permettere… Es. iubeo, veto, prohibeo, cogo (costringere), sino (permettere), ecc. Sono costruiti personalmente solo se di forma passiva Es. iubeor, vetor, prohibeor, cogor (essere costretti a), sinor (avere il permesso di), ecc. La persona che riceve il comando è il soggetto del verbo La cosa che viene ordinata/vietata/proibita ecc. viene espressa con un infinito o uninfinitiva In italiano è più comune la costruzione impersonale: a qc è/viene ordinato/vietato/proibito/permesso ecc. di fare q.c. a qc = persona che riceve il comando, in latino è in nominativo è/viene ordinato/vietato/proibito/permesso ecc. di fare q.c. = infinito o infinitiva 17

18 Reus vetitus erat pro se dicere. Helvetii per provinciam iter facere prohibiti sunt. Ancillae sedulae quod iussae sunt faciunt. Iussis aeneatoribus canere, omnes intenti erant ad pugnam. Caesar iussus est ad urbem redire. 18

19 Conte rosso, pp. (tutto il capitolo sul nominativo) Micheli, Cotidie legere, pp. (sintassi del nominativo) P. (verbi dichiarativi costruiti personalmente e impersonalmente) P. (verbi iussivi) Esercizi per lunedì 17 marzo Cotidie, p. 19

20 AlbyBattySlides 20


Scaricare ppt "Prof.ssa Molica, classe II D Mascheroni a.s. 07/08 1."

Presentazioni simili


Annunci Google