La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto Rivalutazione Boschina di Crenna. Introduzione Il nostro progetto nasce dal desiderio di salvaguardare e rimodernare un patrimonio naturalistico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto Rivalutazione Boschina di Crenna. Introduzione Il nostro progetto nasce dal desiderio di salvaguardare e rimodernare un patrimonio naturalistico."— Transcript della presentazione:

1 Progetto Rivalutazione Boschina di Crenna

2 Introduzione Il nostro progetto nasce dal desiderio di salvaguardare e rimodernare un patrimonio naturalistico sconosciuto alla maggior parte della popolazione, affinché non vada perduto. La Boschina, infatti, essendo una delle poche zone verdi rimaste nella città di Gallarate, necessita di unadeguata attenzione e cura da parte dellEnte pubblico. Per questo motivo, la nostra proposta si lega alliniziativa, già avviata da anni dal Liceo Scientifico e Classico di Gallarate ed accolta dai nuovi candidati alla carica di Sindaco, di dichiararla AREA PROTETTA a tutti gli effetti. Mediante questo progetto chiediamo, pertanto, di adibire adeguatamente la Boschina ad area didattica e di svago, volta al miglioramento della qualità della vita dei cittadini. Tutto questo richiede un notevole dispendio di tempo e di risorse e presenta dei limiti, ma può essere unutile occasione per conoscere il territorio, le sue problematiche, la sua storia e le sue potenzialità. Cogliamo inoltre loccasione per sottoporre alla Vostra cortese attenzione il progetto di un orto botanico, collegato alliniziativa precedente, da realizzarsi allinterno dello spazio del Liceo.

3 Ambito viabilistico e paesaggistico Allargamento strada con creazione di pista ciclabile - pedonale separata dalla carreggiata Si avverte la necessità di allargare di circa un paio di metri la strada per garantire ai ciclisti ed ai numerosi corridori una maggiore sicurezza (nonostante sia raro il passaggio di autovetture). La proposta prevede quindi la creazione di una pista ciclabile e pedonale separata dalla strada mediante una staccionata. Migliorare la segnaletica stradale relativa allubicazione della Boschina

4 Eliminazione cabina Enel Allinterno dellarea Boschina è presente uninutilizzata cabina della società Enel. Pertanto, non essendo di alcuna utilità e contrastando con il paesaggio naturale circostante, ne chiediamo leliminazione e sostituzione con unarea di sosta. Creazione di aree di sosta con panchine e fontanelle. Riteniamo importante la creazione di diverse aree di sosta, con collocamento di panchine e di fontanelle, che agevolino la permanenza dei visitatori allinterno della Boschina. E peraltro necessaria la loro installazione in zone non eccessivamente esposte al sole. Installazione di un percorso – vita In mancanza di un percorso – vita in tutta la città di Gallarate, ne proponiamo la creazione allinterno della macchia di alberi centrale o lungo lo stesso percorso.

5 Sistemazione del sentiero interno alla macchia di alberi centrale Per facilitare le visite guidate (vedi Ambito didattico) è consigliabile la sistemazione accurata del sentiero interno alla macchia di alberi centrale che manifesta segni di degrado. Linterno, infatti, è ostruito da fronde e da tronchi che in alcuni punti impediscono il passaggio. Inoltre, riteniamo doverosa una maggiore attenzione alla pulitura del sottobosco da rifiuti.

6 Manutenzione e potatura di tutte le piante, con particolare attenzione alle piante secolari La richiesta viene spontanea a seguito dello smoderato disboscamento attuato nella zona scoscesa della Boschina. Un esemplare di notevole rilevanza da tutelare è questa farnia secolare.

7 Siepe a ridosso della scarpata appena disboscata La sua sistemazione è necessaria per rimediare al danno paesaggistico causato dal disboscamento.

8 Piantumazione di arbusti e piante autoctone lungo la strada Lungo il percorso sarebbe utile la piantumazione di nuovi arbusti e piante autoctone che arricchiscano la flora dellarea e che garantiscano zone dombra.

9 Creazione di visite guidate organizzate periodicamente, nel corso dellanno, secondo litinerario elaborato dagli studenti del Liceo. Questa iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini alleducazione ambientale, avvicinandoli alla natura. La proposta è rivolta a studenti, famiglie ed anziani che desiderino conoscere ed apprezzare la flora autoctona dellarea. La cartina seguente illustra la posizione delle specie botaniche individuate sul territorio di Crenna ed in particolare della Boschina, a partire dal Liceo di Viale dei Tigli. Per ogni esemplare indicato dai numeri sarebbe opportuno un cartello descrittivo. Ambito didattico

10 Creazione di cartelli illustrativi Installazione di cartelli illustranti le principali caratteristiche di ciascuna pianta, corredati di foto e mappa territoriale che indichi la collocazione dei vari esemplari. Qui di seguito è riportato un modello di targa: Nome comune: Sambuco Nome scientifico: Sambucus nigra Famiglia: Caprifogliacee Foglie: Caduche, imparipennate, composte da 5-7 foglioline ovali dal margine dentato e dallapice acuminato Fiori: Ermafroditi, di colore bianco-latte, intensamente profumati e raccolti in grandi infiorescenze con diame- tro di cm. La corolla è formata da cinque petali tondeggianti disposti a raggio. Fioritura compresa tra Aprile e Giugno. Frutti: Drupe sugose color nero-violaceo, ricche di zuccheri, potassio e vitamina C. Curiosità & usi: I frutti, la corteccia e i fiori, si impiegano per preparare decotti ad azione diuretica, purgativa e curativa dei reumatismi e delle malattie dellapparato respiratorio. Nel nord Europa, in Svizzera e in Spagna i frutti sono usati per fare marmellate. Le infiorescenze essiccate, messe in infusione nel vino, danno un gradevole gusto di moscato.

11 Progetto per la realizzazione dellorto botanico in via Sottocosta Da tre anni è stata avanzata la proposta di realizzare un orto botanico nellarea donata dalla famiglia Borgo alla provincia e da questa al Liceo, area che costeggia la via Sottocosta ai piedi della collina di Crenna. Il progetto dellorto botanico non coinvolge unicamente lIstituto di Viale dei Tigli in quanto, a seguito della sua realizzazione, tutte le scuole della Città e dei Comuni limitrofi potranno fruirne per scopi didattici. La manutenzione dellorto sarà curata dagli stessi studenti nel corso dellanno scolastico. Allinterno dellorto botanico si intende realizzare un breve percorso che si sviluppi tra i diversi esemplari di piante autoctone, di cui si prevede la piantumazione. Larea necessaria alla realizzazione del progetto presenta le dimensioni approssimative di: 85 m x 35 m. Al suo interno si intende, inoltre, creare una serra delle dimensioni di 10 m x 5 m circa.


Scaricare ppt "Progetto Rivalutazione Boschina di Crenna. Introduzione Il nostro progetto nasce dal desiderio di salvaguardare e rimodernare un patrimonio naturalistico."

Presentazioni simili


Annunci Google