La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Alunno: ANDREA BORTOLOTTI Classe: 5^ A Mercurio Anno scolastico 2010-2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Alunno: ANDREA BORTOLOTTI Classe: 5^ A Mercurio Anno scolastico 2010-2011."— Transcript della presentazione:

1 Alunno: ANDREA BORTOLOTTI Classe: 5^ A Mercurio Anno scolastico

2 Quando si parla di Internet e di giovani vengono subito in mente i rischi ed i problemi di questo rapporto: si raffreddano le relazioni si trascura lo studio si possono fare incontri sconvenienti Le famiglie tentano di intervenire in vario modo (divieti, controlli, percorsi di responsabilizzazione, …)

3 Prima di cercare una risposta a questa domanda è importante chiarire cosa sono le Reti Sociali.

4 Servizi web che consentono di mettere in contatto le persone e fanno nascere relazioni, permettendo di comunicare e condividere la propria vita con altri utenti che vivono ovunque nel mondo.

5 La presenza di uno spazio virtuale in cui lutente può creare ed esibire un proprio profilo accessibile a tutti gli utenti dello spazio; La possibilità di creare una lista di altri utenti (rete) con cui è possibile entrare in contatto; La possibilità di analizzare le caratteristiche della propria rete (ad esempio le connessioni degli altri utenti)

6 Occorre registrarsi Compilare il FORM con i dati richiesti: nome, cognome, anno di nascita, sesso, città di residenza, , … Compilare il FORM con i dati richiesti: nome, cognome, anno di nascita, sesso, città di residenza, , … Si crea il PROFILO UTENTE

7

8 Facebook MySpace Twitter Linkedin

9 Facebook è stato fondato il 4 febbraio 2004 da Mark Zuckerberg, allepoca studente diciannovenne presso luniversità di Harvard. Il nome del sito si riferisce agli annuari dei college (chiamati, appunto, Facebook) con le foto di ogni singolo membro che vengono pubblicati e distribuiti allinizio dellanno accademico agli studenti ed al personale della facoltà come mezzo per conoscere le persone del campus. Lo scopo iniziale di Facebook era di far mantenere in contatto gli studenti di università e licei, ma col tempo si è ampliato e oggi è diventato una rete sociale che abbraccia trasversalmente tutti gli utenti di Internet.

10 MySpace è una comunità virtuale creata nel 2003 da Tom Anderson e Chris DeWolfe. Offre ai suoi utenti blog, profili personali, gruppi, foto, musica e video.

11 Twitter è un social network che fornisce agli utenti una pagina personale aggiornabile tramite messaggi di testo con una lunghezza massima di 140 caratteri. Gli aggiornamenti vengono mostrati istantaneamente nella pagina di profilo dellutente. È possibile limitare la visibilità dei propri messaggi oppure renderli visibili a chiunque.

12 Linkedin è un servizio di social networking impiegato principalmente per la rete professionale. Lo scopo principale del sito è consentire agli utenti registrati di avere una lista di persone conosciute e ritenute affidabili in ambito lavorativo. Linkedin è un servizio di social networking impiegato principalmente per la rete professionale. Lo scopo principale del sito è consentire agli utenti registrati di avere una lista di persone conosciute e ritenute affidabili in ambito lavorativo.

13 Facebook MySpace Twitter Fonte: eCircle/Mediacom Science, dicembre 2010

14 Italia Regno Unito Francia Spagna Germania Olanda Fonte: eCircle/Mediacom Science, dicembre 2010 Numero medio di amici sul social network preferito

15 Più volte/una volta al giorno Più volte/una volta alla settimana Fonte: eCircle/Mediacom Science, dicembre 2010

16 Il social network mi piace perché… Posso ritrovare vecchi amici Posso conoscere nuove persone Posso condividere foto, immagini e video Posso esprimere i miei pensieri Mi sento parte di un gruppo È un facile modo per socializzare con i coetanei

17 …ma ho qualche dubbio! Come possono dirsi amici due persone che si sono conosciute solo virtualmente? È più facile dire le cose mediante un messaggio invece che in faccia Si può fingere di essere unaltra persona

18 Bisogni di sicurezza: nel social network le persone con cui si comunica sono solo amici e non estranei. Bisogni associativi: avere tanti amici con cui comunicare e scambiare opinioni, risorse, applicazioni. Bisogni di autostima: se tanti hanno scelto un utente come amico allora questutente ritiene di valere, essere considerato. Bisogni di autorealizzazione: si può raccontare di sé ed anche usare le proprie competenze per aiutare qualcuno degli amici della rete. Quali sono i bisogni che vengono soddisfatti utilizzando i social network? Secondo uno studio effettuato da Giuseppe Riva (docente universitario): Quali sono i bisogni che vengono soddisfatti utilizzando i social network? Secondo uno studio effettuato da Giuseppe Riva (docente universitario):

19 I social network sono strumenti che danno limpressione di uno spazio personale o di una piccola comunità, ma non è così… anzi bisogna fare attenzione perché: -quando si inseriscono dati personali su un sito di social network se ne perde il controllo; -quando si decide di uscire da un social network spesso è permesso solo di disattivare il proprio profilo, non di cancellarlo, pertanto dati e materiali vengono conservati nei server; - la maggior parte dei social network ha sede allestero; in caso di problemi insorti per violazione della privacy non sempre si è tutelati da leggi italiane ed europee. I social network sono strumenti che danno limpressione di uno spazio personale o di una piccola comunità, ma non è così… anzi bisogna fare attenzione perché: -quando si inseriscono dati personali su un sito di social network se ne perde il controllo; -quando si decide di uscire da un social network spesso è permesso solo di disattivare il proprio profilo, non di cancellarlo, pertanto dati e materiali vengono conservati nei server; - la maggior parte dei social network ha sede allestero; in caso di problemi insorti per violazione della privacy non sempre si è tutelati da leggi italiane ed europee.

20 l'accesso ai social network è permesso solo ai maggiori di 13 anni, ma tale norma può essere aggirata con false dichiarazioni, quindi, è necessaria la vigilanza della famiglia; non comunicare dati personali quali indirizzo, numero di telefono e proprie abitudini nella bacheca e nelle conversazioni; non pubblicare informazioni personali e foto relative ad altri senza il loro consenso; avere la consapevolezza che nei social network tutto ciò che comunichiamo può essere carpito da male intenzionati; leggere attentamente le norme di garanzia della privacy prima dell'iscrizione al social network.

21 Andrea Bortolotti FINE


Scaricare ppt "Alunno: ANDREA BORTOLOTTI Classe: 5^ A Mercurio Anno scolastico 2010-2011."

Presentazioni simili


Annunci Google