La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SMART DISTRICT ENERGY Studente Alberto Cunial – IV Liceo Scientifico Tutor Maurizio Belvedere, Ascomac – Cogena dal Passato al Futuro … comprendendo il.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SMART DISTRICT ENERGY Studente Alberto Cunial – IV Liceo Scientifico Tutor Maurizio Belvedere, Ascomac – Cogena dal Passato al Futuro … comprendendo il."— Transcript della presentazione:

1

2 SMART DISTRICT ENERGY Studente Alberto Cunial – IV Liceo Scientifico Tutor Maurizio Belvedere, Ascomac – Cogena dal Passato al Futuro … comprendendo il Passato

3 SMART DISTRICT ENERGY Il progetto dImpresa presentato oggi cerca di rispondere all esigenza di ricercare modalità energetiche innovative che possano essere applicate con successo alla nostra realtà territoriale, integrandosi con le tecnologie già esistenti, possibilmente creando occupazione. In particolare la produzione di laterizio che tradizionalmente insiste a Possagno, produce significative quantità di calore, energia, questa, che potrebbe essere recuperata in modo intelligente, a favore della comunità.

4 Energia solare Fotovoltaico cogenerativo UTENZE Residenze Spazi comuni Attività di servizi AREA TECNOLOGICA E GESTIONE DEI SERVIZI District control sorveglianza e gestione Cogenerazione Assorbitore Caldaia di backup Impiantistica di distribuzione Riscaldamento, acqua sanitaria, raffrescamento MANDATA RITORNO Metano Acquedotto Da riscaldamento, raffreddamento RETE DI TELERISCALDAMENTO RIUSO EFFICIENTE DEL CICLO DELLENERGIA TERMICA

5 PROGETTO SMART DISTRICT ENERGY area di intervento

6 COMUNICAZIONE MOBILITA VIABILITA SOCIALITA, EDILIZIA SOSTENIBILE, ISTRUZIONE, SALUTE AMBIENTE ED EFFICIENZA ENERGETICA SMART DISTRICT PROGETTO 2013 SMART DISTRICT ENERGY Sviluppare un modello compiuto di SMART DISTRICT, focalizzato sul recupero dellesistente, concretamente realizzabile come modello di re-urbanizzazione del territorio

7 SMART DISTRICT ENERGY 130 anni di storia 26 dicembre 1883

8 EDILIZIA, URBANISTICA, MOBILITÀ, TURISMO, BENI CULTURALI Programmi, di ristrutturazione, recupero, manutenzione e miglioramento della sicurezza statica e antisismica e dellefficienza energetica del patrimonio edilizio nei settori civile, terziario, industriale, agricolo, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici, oltre che di ripristino a seguito di eventi calamitosi e di riduzione del rischio di dissesto idrogeologico del territorio

9 RETE TELERISCALDAMENTO CAVANIS AREA BOMBARDA ISOTTON Soggetto Privato ALBERGO SOCAL e CASA DI RIPOSO Soggetto Privato OPERA PIA DOTAZIONE DEL TEMPIO CANOVIANO FONDAZIONE CANOVA GIPSOTECA Soggetto Privato AMMINISTRAZIONE COMUNALE Soggetto Pubblico (SCUOLE, MUNICIPIO) INDUSTRIE COTTO POSSAGNO FORNITORI DI ENERGIA TERMICA UTENTI CONSUMATORI DI ENERGIA TERMICA PRIVATI e PUBBLICI POSSIBILE ATTUAZIONE DEL PROGETTO

10 PROGETTO SMART DISTRICT ENERGY Motivazioni Linserimento della proroga degli Ecobonus nel Decreto di recepimento della direttiva Edifici a energia quasi zero, rappresenta l anello di congiunzione, ora mancante, tra la Casa - interventi anche importanti ma isolati come la riqualificazione di unità immobiliari - e il Piano per le Città/Territorio sostenibili, passando per gli Edifici a energia, statica, sismica quasi zero. Valore il Rilancio del Lavoro attraverso una nuova Vision, che parta dalla riqualificazione/ristrutturazione della casa come singola unità immobiliare, coinvolga ledificio, il quartiere per arrivare alla Città e al Territorio mettendo a rete le diverse misure fiscali e strumenti finanziari quali il finanziamento tramite terzi, accessibile da Soggetti certificati quali ad es. le E.S.Co., Società di costruzioni e manutenzione che, nel ruolo di investitori, sollevino il cittadino- cliente finale, ormai sempre più in difficoltà economiche, dallinvestimento.

11 PROGETTO SMART DISTRICT ENERGY dal Colmello CunialallItalia

12 EDILIZIA, URBANISTICA, MOBILITÀ, TURISMO E BENI CULTURALI STATICA, SISMICA, DISSESTO IDROGEOGICO, RISPARMIO ENERGETICO, DECARBONIZZAZIONE Unità immobiliare Edificio Ecobonus per risparmio energetico L n. 296, Articolo 1, commi e s.m.i. Detrazioni per ristrutturazioni edilizie e risparmio energetico D.P.R n. 380, art. 3, lettere a), b), c), d) Casa - Piano casa D.L n. 112 Art. 11 Quartiere interventi di ristrutturazione urbanistica D.P.R n. 380, art. 3, lettera f) Civita Bagnoregio Todi Isolotto 1954, FI

13 Città Piano nazionale per le città D.L. 22 giugno 2012, n. 83, convertito in Legge, con modificazioni, dallart. 1, comma 1, Legge 7 agosto 2012, n. 134, art. 12 Mobilità sostenibile Colonnine di ricarica D.L. 22 giugno 2012, n. 83 convertito, con modificazioni, in Legge dallart. 1, comma 1, Legge 6 agosto 2008, n Artt. 17-quinquies - Semplificazione dell'attività edilizia e diritto ai punti di ricarica Art. 17-sexies - Disposizioni in materia urbanistica EDILIZIA, URBANISTICA, MOBILITÀ, BENI CULTURALI, TURISMO SOSTENIBILI

14 2010 Davide Battistin, Daniele Dalla Santa e Leonardo Fregona Filippo Fruscalzo, Francesco Morassutti e Andrea Rossato 2011 Filippo Fruscalzo 2012 Giorgio Belvedere Lenergia del Cavanis / 2012 Giornate di studio su Efficienza e risparmio energetico Fonti rinnovabili e Cogenerazione Il progetto Cavanis per il territorio Possagno, gennaio studenti coinvolti

15 «La biomassa per la produzione di energia»

16 «La Smart grid»

17 «La verifica del lavoro svolto»

18 Progetto Possagno Noi saremo ciò che eravamo … CAVANIS


Scaricare ppt "SMART DISTRICT ENERGY Studente Alberto Cunial – IV Liceo Scientifico Tutor Maurizio Belvedere, Ascomac – Cogena dal Passato al Futuro … comprendendo il."

Presentazioni simili


Annunci Google