La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

POLIS POL O DI I NNOVAZIONE SULLA CITTÀ S OSTENIBILE PRSE 2007-2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "POLIS POL O DI I NNOVAZIONE SULLA CITTÀ S OSTENIBILE PRSE 2007-2010."— Transcript della presentazione:

1 POLIS POL O DI I NNOVAZIONE SULLA CITTÀ S OSTENIBILE PRSE

2 POLIS La sostenibilità delle aree metropolitane di interesse turistico/culturale: Tre macro-aree di rilievo operativo Uno (o più) livelli di strategia di sistema

3 A REA ENERGIA ED EDILIZIA SOSTENIBILE ( QUALCHE ESEMPIO CONCRETO ) Promuovere lutilizzo di buone pratiche di progettazione e realizzazione in edilizia Il tema delle aree industriali Le reti intelligenti e la generazione distribuita Il ripristino del patrimonio edile esistente La certificazione energetico-ambientale e il suo valore di mercato Lutilizzo delle risorse (acqua e rifiuti) Far crescere la cultura di imprese e pubblica amministrazione attraverso azioni concrete

4 A REA MOBILITÀ E LOGISTICA La mobilità come aspetto cruciale della sostenibilità urbana Proporre un approccio integrato e una visione di sistema nella progettazione di azioni, con supporto tecnologico, con obiettivi di vivibilità, risparmio energetico, sicurezza, aumento produttività logistica Piccole imprese hi tech del territorio da inserire in un sistema La razionalizzazione dei flussi per lambiente, ma soprattutto come volano di sviluppo Sistema produttivo sovrapposto alle aree urbane

5 A REA BENI TURISTICO - CULTURALI Firenze città darte ? 8M visitatori/anno /giorno di media Meno del 10% di PIL direttamente imputabile al turismo Grande affollamento di turisti in zone e periodi limitati Carenza di diversificazione dellofferta turistico/culturale (cosa nota) Le nuove tecnologie a servizio dei beni culturali e turistici; sviluppo sostenibile Conservazione e restauro, ma anche fruizione e gestione con laiuto della ricerca scientifica, tecnologica, umanistica Filiera turistico-culturale !

6 L A DOMANDA DI SERVIZI Indagine diretta su 50 imprese o Ripartite tra editoria multimedia e scavi, analisi ambientali ed edilizia, infomobilità e trasporti o Predominanza di piccole imprese (35 su 50 < 2M) e mercati locali (provincia, regione) o Impatto dellinnovazione (ultimi 12 mesi) molto variegato (no variazione – netto miglioramento) Settoren Beni culturali e servizi turistici18 Energia ed edilizia sostenibile22 ICT/Mobilità e trasporti10

7 L E IMPRESE E L INNOVAZIONE Qualche dato (fonte: docup e conto terzi università di Firenze, ): Nei tre ambiti polis, 282 imprese coinvolte, di cui 142 toscane

8 A LCUNE CONSIDERAZIONI Interazioni tra impresa e ricerca esistono già Presenza sul territorio di soggetti di imprese che possano formare ulteriori nodi significativi nella rete. Costruire reti non solo ricerca – centriche Occorre un maggiore e più efficace coordinamento tra i vari attori per: Fare azioni di sistema Promuovere la massima efficienza Incrementare il numero di attori che partecipano al sistema (allargare la base della rete) Costruire un soggetto di rete stabile e di riferimento

9 ……. G OVERNANCE : S OGGETTO GESTORE AGGREGATO ASPLO LUCENSE PISTOIA FUTURA Comitato di indirizzo strategico scientifico:


Scaricare ppt "POLIS POL O DI I NNOVAZIONE SULLA CITTÀ S OSTENIBILE PRSE 2007-2010."

Presentazioni simili


Annunci Google