La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ACQUA – LEGNO - FORESTE – TERRITORIO ELEMENTI DI UN NUOVO PATTO DI SISTEMA PER LE COMUNITA LOCALI UN APPROCCIO INTEGRATO AL GOVERNO DEL TERRITORIO PER.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ACQUA – LEGNO - FORESTE – TERRITORIO ELEMENTI DI UN NUOVO PATTO DI SISTEMA PER LE COMUNITA LOCALI UN APPROCCIO INTEGRATO AL GOVERNO DEL TERRITORIO PER."— Transcript della presentazione:

1 ACQUA – LEGNO - FORESTE – TERRITORIO ELEMENTI DI UN NUOVO PATTO DI SISTEMA PER LE COMUNITA LOCALI UN APPROCCIO INTEGRATO AL GOVERNO DEL TERRITORIO PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE dott. Romano Masè PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Dipartimento territorio, ambiente e foreste Trento, 13 giungo 2012

2 Organizzazione dellintervento Territori e Comunità di montagna: VALORI E LIMITI La sfida del FUTURO: il bilancio della SOSTENIBILITA Strategie e strumenti: la crisi come OPPORTUNITA Conclusioni: alla ricerca di una nuova CENTRALITA

3 I VALORI STRUTTURALI (fondanti) Il territorio in quanto tale (Dolomiti) Il patrimonio forestale Il patrimonio agro – pastorale Il sistema dellacqua La Comunità (dimensione socio- culturale e infrastrutturale) Paesaggio (*) Qualità della vita Sicurezza Benessere ( materiale ed immateriale) … ma non INVARIANTI

4 Paesaggio (Convenzione europea del paesaggio 2000) … designa una determinata parte di TERRITORIO così come è percepita dalle POPOLAZIONI, il cui carattere deriva dallazione di FATTORI NATURALI e/o UMANI e dalle loro interrelazioni.

5 Paesaggio (Convenzione europea del paesaggio 2000) … il paesaggio svolge importanti funzioni di interesse generale, sul piano culturale, ecologico, ambientale e sociale e costituisce una risorsa favorevole allattività economica … … componente fondamentale del patrimonio culturale e naturale … elemento importante della qualità della vita … elemento chiave del benessere individuale e sociale… … risorsa comune per la cui salvaguardia, gestione e pianificazione OCCORRE COOPERARE (Patto di Sistema) (*)(*)

6

7 I limiti (tali o percepiti) Strutturali: Orografia (quote, pendenze, asperità, articolazione in vallate, …) Marginalità fisica (senso di confine) Dinamiche naturali (senso di impotenza)

8

9 I limiti Funzionali e culturali: Frammentazione (politiche, piani, attori, azioni) Resistenza al cambiamento (benessere) Scarsa consapevolezza del valore dei valori

10 Il bilancio della sostenibilita Bilancio: relazione che intercorre tra i flussi entranti ed uscenti Sostenibilità: qualsiasi azione destinata a mantenere le condizioni energetiche, informazionali, fisico-chimiche, che reggono tutti gli esseri viventi, tenendo presenti la loro continiutà e anche la soddisfazione dei bisogni delle presenti generazioni e di quelle future

11 Il bilancio della sostenibilita per un territorio di montagna - Riconoscere - Far emergere - Potenziare VALORI LIMITI - Mitigare - Governare - Superare UNICITA IDENTITA QUALITA SOSTENIBILITA

12 Il futuro della montagna si gioca sul governo dellequilibrio Sono quindi necessari: Sia il GOVERNO (senso del valore e della dinamicità dei processi) Per scongiurare il rischio dellABBANDONO Che lEQUILIBRIO (senso del limite e della complessità dei sistemi) Per scongiurare il rischio del DEGRADO

13 Allinterno di una VISIONE STRATEGICA TERRITORIO SVILUPPO SOCIO - ECONOMICO COMUNITA

14 La sfida dello sviluppo socio - economico La formula per mantenere viva leconomia di montagna si basa su: Riduzione dei costi Incremento del valore (aggiunto) La sostenibilità delle politiche (ambientali, sociali, economiche)

15 Obiettivi e Strumenti (frammentazione) Integrazione: Filiere (turismo, agricoltura, selvicoltura, artigianato, …) Piani (PUP, PTC, PFM, …) Attori (proprietari forestali, sistema delle imprese, …) Progetti ed azioni (ATI, contratti di filiera, …) ESSERE E FARE SISTEMA

16 Lesempio della L.P. n. 11/2007

17 Cabina di regia della filiera foresta - legno - energia. Piano d'azione di legislatura Il modello della Cabina di Regia della filiera foresta legno energia Confronto e coordinamento generale Partecipazione alla definizione di strategie e indirizzi integrati Informazione e sensibilizzazione sulle strategie Promozione, sviluppo e affiancamento su iniziative e progetti di filiera Formulazione di proposte e pareri alla Giunta provinciale (monitoraggio, sviluppo, promozione, iniziative, studi, ricerche, valutazioni) COORDINAMENTO REGIA ACCOMPAGNAMENTO PROMOZIONE INNOVAZIONE STRUMENTO ED OPPORTUNITA PER FARE SISTEMA

18 Il Piano per il legno: un punto di partenza

19 Obiettivi e Strumenti (resistenza al cambiamento) Ricerca: Collegamento tra enti di ricerca ed imprese Innovazione: Di prodotto e di processo Per la mitigazione e per labbattimento dei limiti con laiuto della tecnologia ESSERE COMPETITIVI

20 Obiettivi e Strumenti (scarsa consapevolezza del valore) Conoscenza Consapevolezza Cultura (identità) RESPONSABILITA - Partecipazione - Sussidiarietà - AUTONOMIA

21 Conclusioni I VALORI e le RISORSE sono enormi, ma i LIMITI ed i COSTI del governo del territorio nelle aree montane sono più gravosi Il mantenimento dellefficienza multifunzionale dei sistemi forestali e montani e più in generale del territorio è una necessità per le comunità rurali e per la collettività tutta l rischi della marginalizzazione e dellabbandono, così come quello del degrado sono elevati Uneconomia vitale, sostenibile e glocale, rappresenta unopportunità che può garantire sviluppo sociale ed economico, con positive ricadute in termini di benessere, sicurezza, nonché di qualità dellambiente e della vita A tal fine si rende necessario un approccio innovativo alle politiche di settore, attento alle diverse esigenze (economiche, sociali, ambientali) e capace di affrontare le criticità con una visione di sistema (green economy) Con la green economy in Italia 1 milioni di occupati in 5 anni Ricerca Farefuturo-Symbola sull'economia verde: "Puntare sulle eccellenze e fare sistema. Riqualificazione delle imprese esistenti" ROMA - "Puntando sulla green economy è possibile prevedere nel nostro paese, nei prossimi cinque anni, oltre un milione di posti di lavoro tra nuovi occupati e qualificazione delle imprese esistenti". E' quanto emerge dalla ricerca 'Green Italy' presentata oggi a Roma dalle Fondazioni FareFuturo e Symbola. Lo studio mette in risalto la "sfida trasversale" rappresentata dall'economia 'verde' e invita l'Italia a puntare su quei punti di eccellenza che già ha, così da fare sistema. ROMA, 17 novembre 2009 Fare sistema e innovare per vincere la sfida del futuro Cultura Responsabilità Sostenibilità Per una nuova centralità delle terre di montagna

22 GRAZIE PER LATTENZIONE

23


Scaricare ppt "ACQUA – LEGNO - FORESTE – TERRITORIO ELEMENTI DI UN NUOVO PATTO DI SISTEMA PER LE COMUNITA LOCALI UN APPROCCIO INTEGRATO AL GOVERNO DEL TERRITORIO PER."

Presentazioni simili


Annunci Google