La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fondo per lintegrazione di cittadini paesi terzi 2007 - 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fondo per lintegrazione di cittadini paesi terzi 2007 - 2013."— Transcript della presentazione:

1 Fondo per lintegrazione di cittadini paesi terzi

2

3 L ITALIA E LA SUA STORIA LItalia, essendo un Paese situato al centro del Mediterraneo, è il risultato dellunione tra diversi popoli e culture. LItalia non è sempre stata un Paese unito ma divisa al suo interno. Solo nel 1861 durante il Risorgimento ha raggiunto lunità. E nel 1870 Roma diventa capitale. Il 2 giugno 1946 il Paese da Monarchia diventa una Repubblica. L 1 gennaio 1948 entra in vigore la Costituzione.

4

5 L A COSTITUZIONE È FORMATA DA 139 ARTICOLI : Principi fondamentali ( art. 1 – 12 ) Diritti e doveri dei cittadini ( art. 13 – 54 ) Il Parlamento ( art. 55 – 82 ) Il Presidente della Repubblica ( art. 83 – 91 ) Il Governo ( art. 92 – 100 ) La Magistratura (art. 101 – 113 ) Regioni, Province, Comuni ( art ) Garanzie Costituzionali ( art. 134 – 139 )

6 A RTICOLO 1: L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo, sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale. A RTICOLO 2:

7 ARTICOLO 4: La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.

8 DIRITTI COLLEGATI AI RAPPORTI FRA LE PERSONE: Famiglia e matrimonio ( art. 29 ) Famiglia e figli ( art. 30) Lavoro ( art. 4) Salute, previdenza sociale ( art. 38 )

9 ARTICOLO 3: Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

10 D IRITTI INVIOLABILI : Art 2: diritti civili Art10: libertà personale Art14: diritto al domicilio Art15: libertà di comunicazione Art17: libertà di circolazione e riunione Art18: libertà di associazione Art19: libertà di religione Art 21: libertà di pensiero e parola Art 24: tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti e interessi legittimi

11 R APPORTI POLITICI Si tratta di: Diritto al voto Diritto alle pari opportunità Diritto di associarsi ai partiti politici

12 D IVISIONE DEL POTERE POLITICO LEGISLATIVO ESECUTIVO GIUDIZIARIO Parlamento Governo Magistratura con a capo con a capo con a capo Il Presidente Il Presidente Il Consiglio del Senato del Consiglio Superiore della Magistratura che elegge da fiducia Il Presidente della Repubblica

13 LEGISLATIVO ESECUTIVO GIUDIZIARIO Parlamento Governo Magistratura formato da formato dai formato dai Senato Camera Ministri Giudici dei Deputati In Italia hanno diritto di voto tutti coloro i quali hanno raggiunto la maggiore età (18 anni), mentre occorrono 25 anni per votare membri del Senato.


Scaricare ppt "Fondo per lintegrazione di cittadini paesi terzi 2007 - 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google