La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Diana Dragoni A. S. 2013-2014. GLI ELEMENTI FONDAMENTALI DELLA COMUNICAZIONE SONO: Emittente: la persona che emette il messaggio Ricevente: colui che.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Diana Dragoni A. S. 2013-2014. GLI ELEMENTI FONDAMENTALI DELLA COMUNICAZIONE SONO: Emittente: la persona che emette il messaggio Ricevente: colui che."— Transcript della presentazione:

1 Diana Dragoni A. S

2 GLI ELEMENTI FONDAMENTALI DELLA COMUNICAZIONE SONO: Emittente: la persona che emette il messaggio Ricevente: colui che riceve il messaggio emanato dallemittente Messaggio: corpo della comunicazione Referente: scopo ed argomento della comunicazione Codice: insieme delle regole utilizzate per comunicare Canale: strumento della comunicazione

3 Testo, dal latino textus verbalenon verbale scrittoorale può essere

4 1.COESIONE = accordo grammaticale, sintattico e lessicale tra le varie parti che lo compongono. 2.COERENZA = lorganizzazione logica dei contenuti (causa-effetto, successione temporale…). 3.SITUAZIONALITA= peso rivestito dal contesto nella produzione dei significati del testo. 4.INTENZIONALITA= volontà dellautore di comunicare qualcosa. 5.FINALITA = gli scopi (impliciti o espliciti) culturali, emozionali o di altra natura che il testo persegue nei confronti del destinatario o dellemittente stesso. 6.INFORMATIVITA = grado di imprevedibilità dei contenuti trasmessi dal testo. 7.INTERTESTUALITA = proiezione del singolo testo allinterno della rete di testi con i quali si pone in relazione.

5 LA TIPOLOGIA TESTUALE Più che la lunghezza e il contenuto, per una tipolo­gia testuale risulta rilevante lo scopo che si propone l'emittente. Tale scopo può variare in relazio­ne al destinatario del testo e alle circostanze in cui avviene la comunicazione. Si possono individuare principalmente sette tipi di testo in prosa.

6 Il testo narrativo si propone di raccontare una storia o un fatto che si svolge nel tempo. Testi narrativi letterari: romanzi, racconti, novelle, fiabe; Testi narrativi non letterari: cronache, giornali di bordo. TESTO NARRATIVO

7 Il testo descrittivo ha lo scopo di rappresentare le caratteristiche di un oggetto, di una persona o di un ambiente. Testi descrittivi: parti descrittive di opere letterarie, di resoconti di viaggio, di manuali tecnici. TESTO DESCRITTIVO

8 TESTO ARGOMENTATIVO Il testo argomentativo si propone in genere di convincere il destinatario. Si difen­de la tesi sostenuta con argomenti a favore, confutando nel contempo possibili obiezioni o contro- argomenti. Testi argomentativi: arringhe di avvocati, discorsi di uomini politici, temi scolastici, testi pubblicitari. PROBLEMATESIANTITESI CONFUTAZIONE DELLANTITESI CONCLUSIONE

9 TESTO REGOLATIVO Il testo regolativo indica norme da rispettate (obblighi e divieti) o, più in genera­le, istruzioni da seguire. Testi regolativi: testi giuridici, regolamenti, statuti, istruzioni per l'uso, ricette di cucina.

10 TESTO INFORMATIVO o ESPOSITIVO Il testo informativo si propone di arricchire le conoscenze del destinatario, for­nendo notizie utili su personaggi, su fatti o su un determinato problema. I dati vengono messi a disposizione in maniera chiara e ordinata. Anche il criterio della consultabilità riveste la sua importanza, in particolar modo per quei testi (per es., le enciclopedie) che sono destinati per loro natura a essere consul­ tati più volte nel tempo. Testi informativi o espositivi: manuali scolastici, enciclopedie.

11 La finalità è comunicare al destinatario le emozioni, i sentimenti, lo stato danimo dellautore. Si caratterizza per una prospettiva soggettiva. Testi espressivi – emotivi: diari personali, lettere informali. TESTO ESPRESSIVO - EMOTIVO

12 Si basa sullinterpretazione e sulla valutazione. Testi interpretativi – valutativi: saggi, commenti, recensioni. TESTO INTERPRETATIVO - VALUTATIVO

13 Un testo può spesso svolgere più funzioni comunicati­ve allo stesso tempo. Per esempio, un saggio scientifico può essere sia informati­vo sia argomentativo (quando l'autore espone una sua personale ipotesi interpre­tativa). I tipi testuali «puri» sono un'astrazione; quasi tutti i testi sono "mi­sti" in quanto integrano sequenze di carattere diverso.

14 FONTE: ROSATO, BARBIERI, MATTIOLI, Il testo, la scrittura e le abilità, Bruno Mondadori, 2000.


Scaricare ppt "Diana Dragoni A. S. 2013-2014. GLI ELEMENTI FONDAMENTALI DELLA COMUNICAZIONE SONO: Emittente: la persona che emette il messaggio Ricevente: colui che."

Presentazioni simili


Annunci Google