La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Associazione utenti Italiani aleph Elisabetta Soldati, Simona Turbanti – Università di Pisa

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Associazione utenti Italiani aleph Elisabetta Soldati, Simona Turbanti – Università di Pisa"— Transcript della presentazione:

1 Associazione utenti Italiani aleph Elisabetta Soldati, Simona Turbanti – Università di Pisa Seminario UNIMARC per il libro antico Le opere in più unità fisiche

2 UNIMARC per il libro antico2 1. Descrizione su un unico livello Opere in più volumi con titolo non significativo e caratteristiche specifiche eccetto il numero delle pagine Opere in più volumi con titolo non significativo e i cui singoli volumi sono privi di caratteristiche specifiche eccetto il numero delle pagine Opere in più volumi con titolo non significativo, i cui singoli volumi presentano caratteristiche specifiche Opere in più volumi con titolo non significativo, i cui singoli volumi presentano caratteristiche specifiche 2. Descrizione su più livelli Opere in più volumi con titolo significativo La catalogazione delle opere in più volumi

3 UNIMARC per il libro antico3 Descrizione su un unico livello (1) Opere in più volumi privi di titolo significativo e di caratteristiche specifiche Ripetere il campo 012 tante volte quante sono i volumi, specificando nel sottocampo $5 la collocazione di ciascuno seguita dalla relativa indicazione di volume nel caso di collocazione univoca Ripetere il campo 012 tante volte quante sono i volumi, specificando nel sottocampo $5 la collocazione di ciascuno seguita dalla relativa indicazione di volume nel caso di collocazione univoca Compilare il campo 141 una sola volta, descrivendo lo stato di conservazione del volume in peggiori condizioni; lo stato di conservazione dei singoli volumi viene descritto nella nota 316 Compilare il campo 141 una sola volta, descrivendo lo stato di conservazione del volume in peggiori condizioni; lo stato di conservazione dei singoli volumi viene descritto nella nota 316 Riportare la segnatura dei singoli volumi nel campo 307 ripetendolo tante volte quante sono i singoli volumi Riportare la segnatura dei singoli volumi nel campo 307 ripetendolo tante volte quante sono i singoli volumi

4 UNIMARC per il libro antico4 Esempio di record bibliografico

5 UNIMARC per il libro antico5 Descrizione su un unico livello (2) Opere in più volumi privi di titolo significativo e con caratteristiche specifiche (data pubbl., caratteristiche fisiche, ecc.) Ripetere il campo 012 tante volte quante sono i volumi, specificando nel sottocampo $5 la collocazione di ciascuno seguita dalla relativa indicazione di volume nel caso di collocazione univoca Ripetere il campo 012 tante volte quante sono i volumi, specificando nel sottocampo $5 la collocazione di ciascuno seguita dalla relativa indicazione di volume nel caso di collocazione univoca Compilare il campo 141 una sola volta, descrivendo lo stato di conservazione del volume in peggiori condizioni; lo stato di conservazione dei singoli volumi viene descritto nella nota 316 Compilare il campo 141 una sola volta, descrivendo lo stato di conservazione del volume in peggiori condizioni; lo stato di conservazione dei singoli volumi viene descritto nella nota 316 Riportare la segnatura dei singoli volumi nel campo 307 ripetendolo tante volte quante sono i singoli volumi Riportare la segnatura dei singoli volumi nel campo 307 ripetendolo tante volte quante sono i singoli volumi Descrivere le caratteristiche dei singoli volumi nel campo 327 Descrivere le caratteristiche dei singoli volumi nel campo 327

6 UNIMARC per il libro antico6 Esempio di record bibliografico

7 UNIMARC per il libro antico7 Descrizione su più livelli Opere in più volumi con titoli significativi Catalogare lopera a più livelli: Scheda madre Vanno qui riportati tutti i dati comuni a tutte le unità fisiche; i tag 012, 140, 141 si compilano di norma solo nelle schede figlie Schede figlie A seconda della prassi seguita nelle varie istituzioni, si inseriscono o solo gli elementi specifici relativi alle singole unità fisiche oppure anche gli elementi già presenti nella scheda madre; mediante luso del tag 461 viene garantito il legame alla scheda madre

8 UNIMARC per il libro antico8 Esempio di record bibliografico (scheda madre)

9 UNIMARC per il libro antico9 Esempio di record bibliografico (scheda figlia)

10 UNIMARC per il libro antico10 Esempio di record bibliografico (scheda figlia)


Scaricare ppt "Associazione utenti Italiani aleph Elisabetta Soldati, Simona Turbanti – Università di Pisa"

Presentazioni simili


Annunci Google