La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EDIZIONI E RISTAMPE Definizione e trattamento. Edizioni e ristampe EDIZIONE: insieme delle copie di una pubblicazione stampate da una stessa composizione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EDIZIONI E RISTAMPE Definizione e trattamento. Edizioni e ristampe EDIZIONE: insieme delle copie di una pubblicazione stampate da una stessa composizione."— Transcript della presentazione:

1 EDIZIONI E RISTAMPE Definizione e trattamento

2 Edizioni e ristampe EDIZIONE: insieme delle copie di una pubblicazione stampate da una stessa composizione tipografica o mezzo assimilabile, e pubblicate da una determinata agenzia editrice Ogni nuova edizione che presenti modifiche e/o aggiunte rispetto alla precedente richiede una nuova descrizione con compilazione dellarea 2

3 Edizioni e ristampe RISTAMPA: nuova stampa di un documento prodotta dallimmagine tipografica originale, in genere con metodi fotografici. Se reca modifiche più o meno lievi viene detta ristampa modificata nuova edizione con testo sostanzialmente invariato

4 Edizioni e ristampe Una ristampa è tale se riproduce loriginale esattamente o con le seguenti variazioni: differenza di data di stampa o copyright cambiamento minore del nome delleditore aggiunta, cancellazione o cambio dellISBN differenze nella legatura

5 Edizioni e ristampe Le ristampe successive di una pubblicazione, se prive di differenze rispetto alledizione a cui si riferiscono, non devono dar luogo alla creazione di nuove notizie. Lo stesso vale per le pubblicazioni che, pur in presenza di indicazioni di nuova edizione, siano qualificabili come ristampe inalterate (scostamento del polo TSA dalle norme ICCU, per le quali questo trattamento devessere riservato alle pubblicazioni che accanto ad indicazoni di nuove edizioni, presentino sulle fonti di informazioni precisazioni che le qualificano come ristampe inalterate)

6 Edizioni e ristampe In questi casi bisogna utilizzare le notizie relative alle edizioni a cui le ristampe si riferiscono, segnalando la data della ristampa nel campo di precisazione dellinventario Se la notizia delledizione base è già presente in polo o in indice, essa devessere utilizzata tralasciando eventuali descrizioni di ristampe errate o non corrispondenti alla nostra

7 Edizioni e ristampe Se si è in possesso di una ristampa e la notizia delledizione base non è presente nè in polo nè in indice, si risale alla sua descrizione tramite il documento stesso o una ricerca bibliografica. Se non si riesce a risalire ai dati delledizione di base si descrive la ristampa dandone indicazione in area 2 (Rist. o 5. rist., ecc.) e riportando in area 4 la data di stampa.

8 Edizioni e ristampe Si raccomanda di non utilizzare il codice di data R previsto dalla guida ICCU Danno luogo alla creazione di nuove descrizioni: ristampe anastatiche e facsimilari, considerate sempre edizioni cambiamenti della paginazione comparsa o scomparsa di legami con collezioni


Scaricare ppt "EDIZIONI E RISTAMPE Definizione e trattamento. Edizioni e ristampe EDIZIONE: insieme delle copie di una pubblicazione stampate da una stessa composizione."

Presentazioni simili


Annunci Google