La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CORSO DI ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA 2008 (Introduzione) C.I.S.I.A. di Bologna.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CORSO DI ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA 2008 (Introduzione) C.I.S.I.A. di Bologna."— Transcript della presentazione:

1 CORSO DI ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA 2008 (Introduzione) C.I.S.I.A. di Bologna

2 DESCRIZIONE DEL CORSO Il Corso è suddiviso in 5 moduli / giornate (8, ): –Giorno 1: Modulo 1 + Modulo 2 Concetti di base della tecnologia dellinformazione e della comunicazione (I.C.T.) Uso del computer e gestione dei file –Giorno 2,3: Modulo 3 Elaborazione testi: Microsoft Office Word –Giorno 4: Modulo 4 Fogli elettronici: Microsoft Office Excel –Giorno 5: Modulo 5 Reti informatiche

3 OGGI: Modulo 1 + Modulo 2 –Concetti di base della tecnologia dellinformazione e della comunicazione (I.C.T.); –Struttura di un personal computer: Hardware; Software; –Memorizzazione dei dati e memoria; –Utilizzo delle reti informatiche e dei software nel quotidiano.

4 OGGI: Modulo 1 + Modulo 2 –Uso delle normali funzioni di un personal computer e del suo sistema operativo; –Regolazione delle impostazioni principali; utilizzare le funzionalità di guida in linea; gestire unapplicazione che non risponde; ambiente desktop –Operare efficacemente nellambiente desktop con icone e finestre; –Duplicare, spostare ed eliminare file e cartelle; –Comprimere ed estrarre file da archivi; –Comprendere cosa è un virus ed essere in grado di utilizzare un software antivirus.

5 INTRODUZIONE CORSO (FINE) C.I.S.I.A. di Bologna

6 CORSO DI ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA ( Modulo 1) Concetti di base dellI.C.T. C.I.S.I.A. di Bologna

7 Mod. 1) Concetti di base dell (I.C.T.) Obiettivi Acquisizione di: –Concetti di base della tecnologia dellinformazione e della comunicazione (I.C.T.); –Conoscenza di base struttura di un personal computer: Hardware, Software; –Concetti di I.C.T. relativi alla memorizzazione dati e memoria; –Concetti base relativi allutilizzo delle reti informatiche e dei software nella vita quotidiana. Inoltre, Essere in grado di rendersi conto dei problemi legati alla salute e alla sicurezza nelluso dei computer, e al loro possibile impatto ambientale. Essere consapevole degli aspetti fondamentali di protezione dei dati e di problematiche legali associati allimpiego dei computer. Tratto dal Syllabus ver. 4.0 (ECDL) – (fornisce i fondamenti per il test di certificazione di tipo teorico)

8 Concetti di base dell(I.C.T.) Definizione di I.C.T. Information & Communication Technology Tecnologie dellinformazione e della comunicazione Definizioni tratte da Raccolta di dati e loro codifica in forma intellegibile (significato attribuito ai dati) (anche Mono-direzionale) Trasmissione di informazioni Aventi l obiettivo di modificare i comportamenti del ricevente (Bidirezionale)

9 Concetti di base dell(I.C.T.) Nascita dellI.C.T. Integrazione tra informatica e telematica Anni 80 Definizioni tratte da Inform(azione) (autom)atica Gestione automatica dellinformazione tramite calcolatore (Isolato) TeleInformatica Metodologie e tecniche delle telecomunicazioni e dellinformatica associate per realizzare la trasmissione e lelaborazione delle informazioni a distanza (Concetto di Rete) Passaggio avviene con il collegamento dei computer in rete

10 Concetti di base dell(I.C.T.) In Ambito – P.A. Integrazione tra informatica e telematica In dottrina: Prof. Alfonso Masucci (2006), Informatica Pubblica, in Diz. di diritto Pubblico (a cura di S. Cassese) Prof. Giovanni Duni (2008), Amministrazione Digitale, Giuffrè Editore. Dematerializzazione dellatto amministrativo (documento informatico): Ha piena validità giuridica. Loriginale è in forma digitale Le stampe sono copie delloriginale informatico Atto Amm.vo in Forma elettronica Trasmissione del documento informatico ha piena validità giuridica (PEC) Notificazioni, pagamenti telematici Interoperabilità + coop. applicativa tra p.a. Erogazione on line dei servizi pubblici Attività Amm.va in Forma elettronica (Rivoluzione nella rivoluzione, Masucci) Sviluppo Informatica Pubblica Realizzazione Amministrazione digitale (e-Administration)

11 Concetti di base dell(I.C.T.) In Ambito – P.A. Informatica Pubblica: Uso delle I.C.T., da parte della pubblica amministrazione nello svolgimento dellattività amministrativa Amministrazione digitale: Uso delle I.C.T., combinato con il cambiamento organizzativo e lacquisizione di nuove competenze, orientato in chiave strategica, tramite opportune politiche di e-government, al perseguimento della concreta realizzazione del più ampio disegno di riforma della pubblica amministrazione. In dottrina: Prof. Alfonso Masucci (2006), Informatica Pubblica, in Diz. di diritto Pubblico (a cura di S. Cassese) Prof. Giovanni Duni (2008), Amministrazione Digitale, Giuffrè Editore.

12 Concetti di base dell(I.C.T.) In Ambito – P.A. Normativa di riferimento: L. 241/1990 e successive modifiche L. 15/2005 artt. 3 bis, 14, 22 D.lgs. 39/1993 (S.I.A. delle pubbliche amministrazioni) L. 59/1997 (cd. Bassanini uno) Art. 15 D.P.R. 445/2000, T.U.D.A. (per la parte non abrogata dal C.A.D) D.P.R. 68/2005 (utilizzo posta elettronica certificata) D.lgs. 82/2005 e succ. mod. (Codice dellAmministrazione Digitale)

13 Concetti di base dell(I.C.T.) Hardware vs Software. La struttura fisica, interna e esterna del computer prende il nome di hardware (hard = duro, ware = componente). L'insieme di tutti i programmi che permettono di utilizzare l'elaboratore si chiama software (soft = soffice)

14 Concetti di base dell(I.C.T.) Tipi di computer. I supercomputer sono i più potenti, i più veloci e i più costosi. Sono utilizzati principalmente nelle università e nei centri di ricerca. I mainframe hanno processori potenti e grande quantità di memoria RAM. Sono particolarmente utilizzati in multiutenza, ossia da più persone contemporaneamente, ciascuna delle quali utilizza un terminale collegato al mainframe. Sono molto costosi, pertanto sono utilizzati da grosse società commerciali, banche, ministeri, aeroporti. I minicomputer sono elaboratori un po' più piccoli ma in grado di gestire grandi quantità di dati in multiutenza. Il loro costo è dell'ordine di dicene di milioni e sono usati da società di medie dimensioni. I personal computer sono quelli usati per lavoro d'ufficio o in ambito domestico da un solo utente per colta. Una ulteriore distinzione può essere fatta tra computer da tavolo (desktop computer) e portatili (notebook o palmtop)

15 Concetti di base dell(I.C.T.) Componenti di un PC Lunità centrale, memoria centrale, memoria di massa, unità periferiche di ingresso e di uscita.

16 Concetti di base dell(I.C.T.) Componenti di un PC Lunità centrale di elaborazione, detta CPU, (central processing unit) è il cervello del computer, in quanto è responsabile dellesecuzione dei programmi e del controllo di tutto ciò che avviene allinterno dellelaboratore.

17 Concetti di base dell(I.C.T.) Componenti di un PC La memoria centrale è formata da tre tipi di memorie: l RAM (random access memory) costituisce il banco di lavoro del computer, ROM (read only memory) è una memoria di sola lettura, memoria cache caratterizzata da una elevata velocità è frapposta tra la CPU e la memoria centrale e aumenta le prestazioni del computer. Le memorie di massa servono per immagazzinare dati e programmi e si dividono in: –hard disk (dischi rigidi o fissi), –floppy disk (dischi flessibili e rimovibili), –CD ROM (compact disk read only memory, dischi ottici a sola lettura), –CD WROM (write once read many, sui quali è possibile registrare sequenzialmente ma non è possibile alcuna operazione di modifica o cancellazione) –CD WMRA (write many read always, dischi ottici riscrivibili), –DVD (digital versatile disk) di grande capacità di memoria sono utilizzati per le applicazioni multimediali.

18 Concetti di base dell(I.C.T.) Componenti di un PC unità periferiche di input, o di ingresso: –Tastiera –mouse, –track-ball (un mouse rovesciato), –touch pad (un dispositivo sensibile al tatto) –scanner (una specie di fotocopiatrice che permette di leggere le immagini e le scritte stampate su di un foglio e di trasformarle in documenti utilizzabili dal computer, –penna ottica utile per leggere i codici a barre, –tavoletta grafica, –lo schermo tattile, –microfoni e i sistemi di riconoscimento della voce.

19 Concetti di base dell(I.C.T.) Componenti di un PC unità periferiche di output, o di uscita: –monitor, –stampante, –plotter, un dispositivo grafico di elevata precisione.

20 Hardware Unità Centrale di Elaborazione L'Unità Centrale di Elaborazione (in inglese Central Processing Unit, abbreviato CPU) è il microchip presente nel computer capace di elaborare i dati in ingresso e fornire una risposta in uscita. Si identifica, nei personal computer, con il microprocessore. In generale un microprocessore può essere presente in molti dispositivi elettronici moderni. La CPU è un microprocessore con compiti particolari. E il cuore del computer.

21 Hardware Unità Centrale di Elaborazione Quali sono i componenti più importanti di una CPU? –una unità aritmetico-logica detta ALU (Aritmetic Logic Unit), che svolge le operazioni aritmetiche fondamentali –una unità per il calcolo in virgola mobile –un set di registri, ovvero di memorie, che accolgono dati e istruzioni in via di esecuzione –una unità per il controllo del flusso dei dati –una unità per l'interfaccia col BUS, cioè con le linee fisiche (fili o tracce su cui corrono le informazioni sotto forma binaria) –una unità per la gestione della memoria centrale (RAM)

22 Modulo 1 (FINE) C.I.S.I.A. di Bologna


Scaricare ppt "CORSO DI ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA 2008 (Introduzione) C.I.S.I.A. di Bologna."

Presentazioni simili


Annunci Google