La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LEALI LUISA Classe I C Anno scol. 2011- 2012 Nelle pagine successive si rappresenteranno gli aspetti della flora.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LEALI LUISA Classe I C Anno scol. 2011- 2012 Nelle pagine successive si rappresenteranno gli aspetti della flora."— Transcript della presentazione:

1 LEALI LUISA Classe I C Anno scol Nelle pagine successive si rappresenteranno gli aspetti della flora.

2 I muschi Oggi 03 / 11 /2011, abbiamo fatto eccezionali scoperte con il professore Di Benedetto e la professoressa Cilia. Siamo andati nel nostro giardino scolastico e abbiamo fatto delle ricerche molto interessanti. Il primo è stato il muschio che il professore ci ha fatto notare chinandosi scatenando la nostra curiosità. Il muschio è un vegetale molto semplice perchè non ha radici e quindi non ha bisogno di un suolo profondo per crescere.

3 Gramigna La gramigna appartiene alla famiglia delle graminacee, è una pianta conosciuta in tutto il mondo. Si sviluppa nelle stagioni calde, se non manca lumidità.

4 Il fungo Il fungo a differenza delle piante può crescere al buio perchè non svolge la fotosintesi. Formato da cappello e gambo, che formano il corpo fruttifero ; il vero organismo è sotterraneo. Come assorbe i minerali, lacqua e il nutrimento ? Li assorbe grazie a una specie di ragnatela (micelio) che vive sotto terra. Il corpo fruttifero del fungo produce delle spore ; per esso sono come semini perché servono per la riproduzione

5 I licheni I licheni, come i muschi, sono organismi vegetali semplici, ma si trovano ovunque, anche sui sassi, sulle cortecce degli alberi e sui muri in ombra, vecchie tegole, che decorano in quanto sono di diverso colore. Il lichene si f0rma dall unione di un fungo e unalga verde microscopica, che non avendo la possibilità di assorbire lacqua e i minerali. fa unalleanza che non guasta. A questo ci pensa il fungo, mentre lalga svolge la fotosintesi Oltre a questo ne esistono di vario colore e sono indicatori di aria pulita, mentre quando ci sono soltanto licheni grigi laria è inquinata

6 Il BAGOLARO Il bagolaro come tanti altri alberi, possiede dei puntini sul tronco : sono delle aperture per respirare. E una pianta spontanea nei territori di Ragusa. Le sue radici si infilano nelle fessure delle pietre calcaree presenti nel sottosuolo. La suo foglia ha una forma lanceolata, appuntita, con margine dentato. Il suo frutto si chiama drupa, ha buccia, polpa e nocciolo ( appena maturato è dolce). SI DICE: * CELTIS AUSTRALIS*.

7 La foglia dell albicocco. la foglia dell albicocco ha il margine quasi intero ed è cuoriforme.

8 La famiglia delle crucifere. I fiori delle crocifere sono bianchi, ma anche di altri colori ( gialli e rosa). Questi fiori hanno 4 petali disposti a forma di croce, come CAVOLI (COLTIVATI), SENAPI, RUCHETTA SELVATICA E RUCOLA (COLTIVATIA).

9 Lasparago pungente. Si può dire pure ASPARAGUS ACUTIFOLIUS. I nuovi germogli (turioni) morbidi e buoni da mangiare quando sono teneri, ma siccome viene raccolto da tutti lui cresce velocemente, diventando spinoso e legnoso.


Scaricare ppt "LEALI LUISA Classe I C Anno scol. 2011- 2012 Nelle pagine successive si rappresenteranno gli aspetti della flora."

Presentazioni simili


Annunci Google