La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 IL CONTRIBUTO DEL PRESTITO DONORE REGIONALE ALLO SVILUPPO DELLIMPRENDITORIALITA FEMMINILE (Pržno, 9 - 10 ottobre 2008) Relatore: Dott. Antonio Secchi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 IL CONTRIBUTO DEL PRESTITO DONORE REGIONALE ALLO SVILUPPO DELLIMPRENDITORIALITA FEMMINILE (Pržno, 9 - 10 ottobre 2008) Relatore: Dott. Antonio Secchi."— Transcript della presentazione:

1 1 IL CONTRIBUTO DEL PRESTITO DONORE REGIONALE ALLO SVILUPPO DELLIMPRENDITORIALITA FEMMINILE (Pržno, ottobre 2008) Relatore: Dott. Antonio Secchi

2 2 SOGGETTO PROMOTORE: Regione Marche SOGGETTO VINCITORE DELLA GARA INDETTA DALLA REGIONE: Raggruppamento Temporaneo di Imprese con capogruppo Banca Marche (composto da Banca Marche e SIDA)

3 3 FINALITA DELLINIZIATIVA Il Prestito dOnore Regionale intende favorire lavvio di nuove imprese e nuove iniziative di lavoro autonomo attraverso la concessione di credito a condizioni particolarmente agevolate, senza il ricorso a garanzie di qualunque tipo e lerogazione di servizi gratuiti di assistenza tecnica personalizzata (tutoraggio) nei primi 12 mesi di attività

4 4 DESTINATARI DELLINIZIATIVA Donne e Uomini, di età compresa fra i 18 ed i 60 anni, residenti nella Regione Marche, così suddivisi: Disoccupati o inoccupati Giovani laureati (max 29 anni) disoccupati o inoccupati Extracomunitari Donne over 35 occupati, disoccupati o inoccupati

5 5 AMBITI DI INTERVENTO Le attività finanziabili sono le seguenti: Produzione di beni Commercio (esclusivamente in forma di impresa individuale) Servizi Sono incluse le libere professioni, ad eccezione di quelle che richiedono liscrizione ad albi professionali (es. architetti, notai, farmacisti,…) Sono escluse le attività relative ai cosiddetti settori sensibili (agricoltura, pesca, agroalimentare, trasporti, etc…)

6 6 IMPORTO MASSIMO EROGABILE ,00 ELEVABILI A ,00 per giovani laureati (max. 29 anni) per le Società formate da almeno 3 richiedenti ,00 per le Società composte da almeno 2 giovani laureati aventi max. 29 anni

7 7 TIPOLOGIE DI FINANZIAMENTO Tasso Zero Tasso Variabile Per la categoria delle donne over 35 fino a capienza delle risorse economiche stanziate dalla Regione Marche (corrispondenti a 2 milioni di di erogazioni complessive) Per tutte le altre tipologie di destinatari

8 8 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL PRESTITO TASSO 0TASSO VARIABILE FORMA TECNICAPRESTITO CHIROGRAFARIO DURATA6 anni PIANO DI AMMORTAMENTOA quote capitali costantiAlla francese PERIODICITA RATESemestraleTrimestrale DIFFERIMENTONon previsto12 mesi fissi SPESE DI ISTRUTTORIA E DI REVISIONE PRATICA FIDO Esenti IMPOSTE E TASSEA carico della Banca

9 9 TUTORAGGIO Successivamente alla delibera dellaffidamento la Banca assegnerà al neo-imprenditore un TUTOR, che avrà il compito di assistere lo start up della nuova iniziativa economica. Il piano di tutoraggio prevede anche una serie di incontri didattici che potranno essere a distanza, collettivi o individuali.

10 10 PRESTITO DONORE REGIONALE Alla data del 31/12/2007 la situazione delle domande presentate riferite al Prestito dOnore regionale era la seguente: DOMANDE PRESENTATE…………………..676DOMANDE PRESENTATE…………………..676 DOMANDE APPROVATE…………………….500DOMANDE APPROVATE…………………….500 DOMANDE IRREGOLARI……………………..14DOMANDE IRREGOLARI……………………..14 DOMANDE RITIRATE O RINUNCIATE….61DOMANDE RITIRATE O RINUNCIATE….61 DOMANDE RESPINTE………………………..101DOMANDE RESPINTE………………………..101

11 11 I proponenti delle imprese per genere

12 12 Finanziamenti approvati TIPOLOGIAN.IMPORTO Donne over 35 (a tasso zero) ,00 Altri beneficiari ,00 TOTALE ,00


Scaricare ppt "1 IL CONTRIBUTO DEL PRESTITO DONORE REGIONALE ALLO SVILUPPO DELLIMPRENDITORIALITA FEMMINILE (Pržno, 9 - 10 ottobre 2008) Relatore: Dott. Antonio Secchi."

Presentazioni simili


Annunci Google