La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 1 Scelta forma legale impresa a cura Maniago & Marino utente10 Nuova impresa Per aggiungere.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 1 Scelta forma legale impresa a cura Maniago & Marino utente10 Nuova impresa Per aggiungere."— Transcript della presentazione:

1 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 1 Scelta forma legale impresa a cura Maniago & Marino utente10 Nuova impresa Per aggiungere alla diapositiva il logo della società: Scegliere Immagine dal menu Inserisci Individuare il file con il logo della società Scegliere OK Per ridimensionare il logo: Fare clic su un punto qualsiasi del logo. Attorno all'oggetto verranno visualizzati i quadratini di ridimensionamento. Per ridimensionare l'oggetto, utilizzare i quadratini. Per conservare le proporzioni dell'oggetto da ridimensionare, trascinare i quadratini di ridimensionamento tenendo premuto MAIUSC.

2 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 2 Azienda individuale Lazienda individuale presenta le seguenti caratteristiche non ha personalità giuridica La responsabilità è illimitata Il comando ( la governance ) è nelle mani di una sola persona I capitali raccolti sono spesso modesti La dimensione è piccola Lorganizzazione è flessibile, non formalizzata Gli investimenti sul capitale di rischio sono effettuati solo dallimprenditore e dai suoi familiari Imposte : indirette : Iva e relativi adempimenti dirette: IRAP [ su ( A-B) + costi lavoro e svalutazione crediti) lutile spettante allimprenditore e ai suoi familiari va tassato con lIRPEF separatamente in sede di dichiarazione annuale redditi( è un reddito dimpresa )

3 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 3 Caratteristiche delle società di persone: hanno limitate dimensioni derivano da unimpresa individuale la responsabilità è illimitata e solidale qualunque socio può amministrare non ci sono formalità particolari per la contabilità pagano solo lIRAP lorganizzazione è semplice non ci sono gerarchie competenze limitate a un solo campo spesso sono a base familiare

4 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 4 Societa di capitali 1. Hanno autonomia patrimoniale perfetta 2. sono persone giuridiche 3. Si costituiscono per atto pubblico 4. Responsabilità limitata dei soci 5. Si adattano alle dimensioni più grandi 6. Hanno precisi obblighi per la contabilità e il bilancio 7. Amministrazione più complessa 8. Organizzazione articolata 9. Sono sottoposte a controlli interni ed esterni 10. Pagano lIRAP e lIRPEG ( ora si chiama IRES) lIRAP4,25% su (A-B) + costi non deducibili lIRES 33% sullutile lordo di bilancio + costi non deducibili

5 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 5 La societ à per azioni Ha il capitale suddiviso in azioni Si presta a reperire ingenti capitali sia sui mercati regolamentati (Borsa) che non regolamentati ( privati e banche) Può emettere obbligazioni Ha unorganizzazione molto articolata e in particolare il sistema di governance può essere : ordinario, monistico o dualistico

6 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 6 La governance Sistema ordinario : Lassemblea degli azionisti nomina gli amministratori, i sindaci e la società di revisione ( soggetta anche alla disciplina della Consob). Gli amministratori rappresentano la società e realizzano gli obiettivi degli azionisti di maggioranza I sindaci esercitano il controllo legale sulla gestione (forma) I revisori esercitano il controllo contabile (sostanza) Il bilancio viene redatto dagli amministratori e approvato dallassemblea ordinaria degli azionisti

7 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 7 Sistema dualistico Lassemblea degli azionisti nomina il consiglio di sorveglianza che a sua volta nomina il consiglio di gestione, mentre lassemblea degli azionisti nomina la società di revisione Il consiglio di gestione amministra la società Il consiglio di sorveglianza effettua il controllo interno sulla gestione La società di revisione effettua il controllo contabile esterno Il bilancio lo redige il consiglio di gestione e lo approva il consiglio di sorveglianza

8 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 8 Sistema monistico Lassemblea dei soci nomina gli amministratori che poi nominano il comitato di controllo; lassemblea dei soci nomina pure la società di revisione Gli amministratori rappresentano la società e realizzano gli obiettivi degli azionisti di maggioranza Il comitato di controllo esercita il controllo legale sulla gestione La società di revisione il controllo contabile Il bilancio viene redatto dal consiglio di amministrazione e approvata dallassemblea ordinaria

9 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 9 SPA : Organi da ricordare Sistemi di governance ORDINARIODUALISTICOMONISTICO 1)ASSEMBLEA AZIONISTI 2)CONSIGLIO AMMNISTRAZIONE 3)COLLEGIO SINDACALE 4)SOCIETA DI REVISIONE 5)CONSOB 1)ASSEMBLEA AZIONISTI 2)CONSIGLIO DI GESTIONE 3)CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA 4)SOCIETA DI REVISIONE 5)CONSOB 1)ASSEMBLEA AZIONISTI 2)CONSIGLIO AMMINISTRAZIONE 3)COMITATO PER IL CONTROLLO 4)SOCIETA DI REVISIONE 5)CONSOB

10 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 10 Azioni e obbligazioni Caratteristiche essenziali AZIONIOBBLIGAZIONI Sono titoli di capitale sono a reddito variabile (dividendo) Danno diritto al voto Devono essere emesse alla pari o sopra la pari Sono quotate in borsa ad un prezzo che si chiama tel quel (comprensivo di capitale e dividendo maturato ) Sono titoli di debito Sono a reddito fisso ( interessi) Non danno diritto al voto Possono essere emesse alla pari, sotto o sopra la pari Sono quotate in borsa ad un prezzo che si chiama a secco (comprensivo del solo capitale senza gli interessi già maturati)

11 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 11 Varie categorie di azioni e obbligazioni tabella delle varie tipologie azioniobbligazioni Ordinarie Di risparmio Privilegiate Di lavoro Ecc. Ordinarie Convertibili Indicizzate Zero coupon bond Subordinate Ecc.

12 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 12 Schema di sintesi sui documenti di bilancio STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO NOTA INTEGRATIVA RENDICONTO DI FINANZIARIO RELAZIONE SULLA GESTIONE RELAZIONE DI cERTIFICAZIONE

13 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 13 I diversi valori delle azioni Valore nominale= capitale sociale diviso per il n° delle azioni emesse * rappresenta la quota unitaria di partecipazione al capitale sociale Valore di emissione = prezzo al quale il titolo viene fatto pagare al momento della sua emissione sul mercato primario ; * devessere > o = valore nominale * lemissione deve essere quindi alla pari o sopra la pari ( mai sotto la pari …!) Valore contabile o di bilancio o di libro = patrimonio netto diviso per il n° delle azioni emesse Valore corrente= è il prezzo o quotazione a cui il titolo viene negoziato sul mercato secondario(es. in Borsa)

14 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 14 I diversi valori delle obbligazioni Valore nominale = * importo prestito / n° obbligazioni emesse * corrisponde alla cifra scritta sul titolo * su di esso si calcolano gli interessi(cedole) * viene simbolicamente fatto = a 100 euro Valore di emissione = prezzo a cui viene emesso il titolo ( può essere >< o = a 100) N.B. quindi le obbligazioni si possono emettere alla pari ( 100 ), sotto la pari ( meno di 100 ) o sopra la pari ( più di 100). Se si emettono meno di 100 la differenza fra il 100 e il prezzo di emissione si chiama disaggio demissione ; se si emettono più di 100 la differenza fra il prezzo di emissione e il 100 si chiama aggio demissione Ricordati che : il 99% delle volte vengono emessi o alla pari o sotto la pari !! Valore di mercato = è il prezzo a cui viene negoziato ( quotazione) Valore di rimborso = è il prezzo a cui il titolo si rimborsa(quasi sempre = valore nominale)

15 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 15 Quotazione dei titoli in borsa: Tel quel ( letteralmente tale e quale ) E un prezzo che contiene sia il capitale che il rateo interessi maturato esattamente( se si tratta di obbligazioni) o il rateo dividendo maturato in base allandamento economico della società ( se si parla di azioni) N.B. sono quotati tel quel le azioni e le obbligazioni emesse dallo Stato Secco : è un prezzo che contiene solo il capitale ( se si negozia il titolo bisogna aggiungere il rateo interessi maturato ) N.B. sono quotate a secco le obbligazioni private e i BTP e CCT emessi dallo Stato N.B. esiste anche un corso supersecco (ne parleremo dopo) N.B. i BOT sono un caso a parte : infatti quando si comprano si paga un prezzo che corrisponde al valore attuale ( in pratica non hanno cedole, hanno vita breve…., 3, 6, 12 mesi) e alla scadenza si riscuote il valore nominale ( C è stato un periodo in cui gli italiani venivano definiti … B.O.T. dipendenti !)

16 Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 16 Prova a usare il listino di borsa……..sapendo che le azioni hanno una quotazione unitaria e le obbligazioni e i titoli di Stato hanno una quotazione percentuale Inserisci in questa tabellina gli elementi richiesti ( consulta il listino di borsa del quotidiano di cui disponi) Tipologia di titoloquotazione del….. Tasso di interesse Durata del prestito Obbligazione Azione


Scaricare ppt "Unitaà didattica n. 1 "lezioni economia az. in power point" 1 Scelta forma legale impresa a cura Maniago & Marino utente10 Nuova impresa Per aggiungere."

Presentazioni simili


Annunci Google