La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le macchine termiche Verso la fine del settecento il problema della natura del calore era molto importante perché in quegli anni stava iniziando in Inghilterra.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le macchine termiche Verso la fine del settecento il problema della natura del calore era molto importante perché in quegli anni stava iniziando in Inghilterra."— Transcript della presentazione:

1 Le macchine termiche Verso la fine del settecento il problema della natura del calore era molto importante perché in quegli anni stava iniziando in Inghilterra la rivoluzione industriale, basata sulla macchina a vapore, un tipo di macchina termica

2 La macchina a vapore La prima macchina termica di cui si ha notizia è l'eolipila di Erone di Alessandria, attorno al 100 a.C.

3 Mulini ad acqua Tuttavia non vennero costruite macchine termiche efficienti, fino al Fino ad allora la forza motrice fu ottenuta con i mulini a vento e ad acqua, che fornivano tutta l'energia disponibile

4 Mulini a vento

5 La macchina di Savery Attorno al 1700 Thomas Savery ( ), ingegnere dell'esercito inglese, inventò la prima macchina termica che ebbe successo commerciale.

6 Limiti della macchina di Savery La macchina di Savery aveva un rendimento bassissimo, poteva sollevare solo liquidi ed usava vapore ad alta pressione

7 Macchina di Newcomen I difetti della macchina di Savery furono eliminati da Thomas Newcomen( ) inventore della macchina a bassa pressione

8 Funzionamento della macchina di Newcomen

9 James Watt James Watt era un costruttore di strumenti di precisione impiegato presso l'Università di Glasgow. Nel gli fu chiesto di riparare un modello della macchina di Newcomen che era servito per dimostrazioni durante le lezioni all'Università. Si accorse che il rendimento della macchina era basso

10 La macchina di Watt e la rivoluzione industriale Watt realizzò numerosi cambiamenti nella macchina a vapore, trasformandola in una macchina utilizzabile su larga scala nell'industria (1778). Ottenne il brevetto e si associò all'industriale Boulton per produrre le sue macchine

11 Macchina di Watt

12 Funzionamento della macchina di Watt

13 La rivoluzione industriale Come conseguenza dell'invenzione della macchina a vapore, tra il 1780 ed il 1850, in meno di tre generazioni, ci fu una profonda e definitiva trasformazione della natura e della società in Inghilterra (rivoluzione industriale)

14 Nascita dell'industria

15 Industria tessile

16 Industria siderurgica

17 Industria mineraria

18 Cambiarono i trasporti

19 La locomotiva di Richard Trevithick (1809)

20 Macchine a vapore nell'agricoltura...

21 ... e nella navigazione Il Charlotte Dundas fu il primo battello a vapore usato per scopi pratici (1802)


Scaricare ppt "Le macchine termiche Verso la fine del settecento il problema della natura del calore era molto importante perché in quegli anni stava iniziando in Inghilterra."

Presentazioni simili


Annunci Google