La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I macinadosatori. Il macinadosatore: concetto Il progetto di un macinadosatore deve prendere in considerazione lesistenza di due fasi di polverizzazione:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I macinadosatori. Il macinadosatore: concetto Il progetto di un macinadosatore deve prendere in considerazione lesistenza di due fasi di polverizzazione:"— Transcript della presentazione:

1 I macinadosatori

2 Il macinadosatore: concetto Il progetto di un macinadosatore deve prendere in considerazione lesistenza di due fasi di polverizzazione: la frantumazione del chicco (pre-rottura) e la macinatura (raffinatura) dei frammenti al grado di finezza desiderata

3 La macinatura Il principale obiettivo della macinatura è quello di incrementare la superficie di estrazione tra lacqua ed la polvere di caffè tanto da facilitare il trasferimento delle sostanze solubili ed emulsionabili nella bevanda

4 La macinatura La percolazione dellespresso richiede un modello particolare nella distribuzione della polvere nelle sue particelle: quelle fini consentono una adeguata esposizione della superficie allestrazione (esigenza chimica) e quelle grosse consentono il flusso dellacqua (esigenza fisica)

5 Tramoggi a Struttura Motore Macine Dosatore Il macinadosatore

6 La tramoggia È il contenitore per caffé in chicchi che si trova nella parte superiore del macinino Limportanza della pulizia Uso del bocchettone

7 La struttura Il materiale di costruzione dovrá essere poco conduttivo e resistente alle dilatazioni termiche Deve garantire la separazione tra motore e portamacine

8 Il motore È lelemento che imprime il movimento rotatorio al piatto portamacine inferiore È fondamentale che i suoi rpm e potenza siano adatti alle macine Deve essere isolato il contatto con le macine.

9 Le macine Sono lelemento che frammenta in polvere il chicco di caffè E necessario dimensionarle correttamente in relazione ai giri e alla potenza del motore: diametro, taglio e materiale

10 Macine Piane Una coppia di dischi contrapposti dove quello in basso ruota coassialmente mentre laltro rimane fermo collegato alla ghiera. La polvere di caffè esce per effetto della forza centrifuga data dalla rotazione

11 Un tronco cono ruota allinterno di una cavità tronco-conica fissa. Il caffè viene inserito e cade per gravità. Macine Coniche

12 Il cambio delle macine Verificare lo stato delle macine Pulire i portamacine inferiore e superiore Verificare il parallelismo e la centratura dellasse Centratur a Parallelismo

13 Indizi per un cambio di macine Kg. di caffé consumati (300 Kg per le macine piane e 900 Kg per quelle coniche) Tempo eccessivo di macinatura Temperatura di uscita della polvere di caffè Polverizzazione irregolare Rumorosità elevata se gira al vuoto Mancanza o inconsistenza della crema

14 Il dosatore La quantità di caffè al suo interno non deve mai essere eccessiva, né scarsa (stella scoperta), circa a metà Deve garantire una dose regolare

15 Il dosatore Regolazione della dose

16 Il dosatore Pulizie allinterno

17 Il pressino manuale

18 Il pressino dinamometrico

19 Il macinino giusto Bisogna scegliere il macinino in base a due premesse molto importanti: La media dei chili di caffèconsumati al giorno La frequenza della macinatura di questi chili di caffé.


Scaricare ppt "I macinadosatori. Il macinadosatore: concetto Il progetto di un macinadosatore deve prendere in considerazione lesistenza di due fasi di polverizzazione:"

Presentazioni simili


Annunci Google