La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Storia del Giappone seconda parte Docente: Federica Carlotto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Storia del Giappone seconda parte Docente: Federica Carlotto."— Transcript della presentazione:

1 Storia del Giappone seconda parte Docente: Federica Carlotto

2 Tokugawa Ieyasu e il periodo Tokugawa ( )

3 Sengoku daimyō (XVI sec.)

4

5

6 Sankinkōtai

7 Neoconfucianesimo Fujiwara Seika Hayashi Razan

8

9 Sakoku (Paese chiuso)

10 I tentativi di riforma economica Y oshimune ( ) Riforme era Kyōhō Matsudaira Sadanobu ( ) Riforme era Ksnsei Tanuma Okitsugu (

11 Dinamismo della società Tokugawa

12 Le Arti: il teatro Jōruri

13 Le Arti: il teatro Kabuki

14 Immagini dal mondo fluttuante: Ukiyo-e 1 Ukiyo: mondo fluttuantevita transitoria Pittura, Stampa Soggetti: vita urbana e dei chōnin, soggetti femminili o paesaggistici Evoluzione: rakuchū-rakugai, focus su personaggi, il loro aspetto e le loro attività Ukiyo-e + stampa a matrice Hishikawa Moronobu: dalle illustrazioni dei romanzi alle stampe a fogli singoli

15 Immagini dal mondo fluttuante: Ukiyo-e 2

16 Immagini dal mondo fluttuante: Ukiyo-e 3

17 Immagini dal mondo fluttuante: Ukiyo-e 2

18 Produzione letteraria Fase dinamica di sviluppo: Stampa diffusione alfabetizzazione, kashihonya Produzione letteraria: 1) kanazōshi (narrativa classica, romanzi di guerra, storie di fantasmi, parodie letterarie, classifiche e valutazioni di geisha e attori) Es: Asai Ryōi e Ihara Saikaku 2) dangibon: sermoni, ironia sui costumi del tempo etc. Es: Hiraga Gennai 3)yomihon: collezioni di storie (molto testo e poche illustrazioni) Es: Ueda Akinari, Santō Kyōden, Takizawa Bakin 4)Gesaku –Kibyōshi: testo come parte dellillustrazione (spesso censurati) 5)Ninjōbon: vita nei quartieri di piacere, problemi sentimentali tra samurai e geisha Es:Tamenaga Shunsui

19 l Imperatore Meiji e l ideologia nazionale

20

21

22 Periodo Meiji ( ) Guerra sino-giapponese

23

24

25 Periodo Meiji ( ) Guerra Russo-Giapponese (1905)

26 Periodo Meiji ( ) Dopo la guerra contro la Russia

27

28 I GIAPPONESI ALLA SCOPERTA DELLOCCIDENTE ( )

29 La politica del Paese chiuso( ): Gli Altri al confino Nagasaki: comunità mercantile cinese Dejima: comunità mercantile Olandese

30 Il Paese si schiude (1854): le navi nere di Perry

31 L Altro a casa Porto di Yokohama e zona kannai( )

32 L Altro a casa : rappresentazioni

33

34

35

36

37

38 Alla scoperta degli Altri Le missioni ufficiali allestero 1860 : Stati Uniti; Hawaii : Francia; Inghilterra; Olanda;Prussia; Russia; Portogallo 1864 :Francia 1866 :Russia : Francia, Svizzera; Olanda; Belgio; Italia; Inghilterra : Asia, Stati Uniti, Europa Studenti allestero Viaggi e soggiorni personali

39 Confini di genere [Al nostro arrivo]in albergo si trovavano ad attenderci molte donne affascinanti: non essendovi abituati ci insospettimmo, ma più tardi comprendemmo che allestero è così. E un esempio delle differenze dei costumi tra Paese e Paese Muragaki Norimasa, Kōkai nikki, 1860 (San Francisco) Molte donne vennero a darci il benvenuto. Ne fui sorpreso, e chiesi chi fossero: mi dissero che erano le mogli e le figlie dei funzionari che erano venute a renderci omaggio Kimura Yoshitake, Hōshi Meriken kikō, 1860 (San Francisco)

40 Confini di Status Quando noi giapponesi ci accorgemmo che persino il comandante era presente a dare lultimo saluto a quei semplici marinai, pensammo che lavesse fatto perché negli Stati Uniti non vige decoro o distinzione tra le varie classi sociali; qui le persone agiscono solamente esibendo i propri sentimenti Muragaki Norimasa, Kōkai nikki, 1860 (verso New York)

41 Confini di Status 2 Non venne riservata la minima cortesia dovuta a unambasceria straniera al primo incontro. Gli americani si comportarono come fosse arrivato un amico di usuale frequentazione e non si preoccuparono nemmeno di servirci del the. Risulta alquanto difficile non definirli barbari Muragaki Norimasa, Kōkai nikki, 1860 (verso New York)

42 Confini istituzionali: Politica Un deputato è eletto non per la sua ricchezza ma per la sua popolarità, e questo significa che quando un uomo esprime delle opinioni, queste sono del suo elettorato e non le proprie (…) Quando ho chiesto a un tale che cosa fosse una legge elettorale e che tipo di istituzione fosse il Parlamento, mi rispose solamente con un sorriso: significava, credo, che nessuna persona dotata dintelletto avrebbe mai potuto fare domande del genere. Ma per me queste erano le cose più difficili da capire. E così ho imparato che ci sono diversi partiti politici, il liberale e il conservatore, sempre in lotta tra loro al governo. Per un certo tempo mi fu difficile comprendere per che cosa stessero combattendo, e che cosa volesse dire combattere in tempo di pace. Questuomo e questaltro sono nemici in parlamento, mi dicevano. Ma i due si vedevano poi mangiare e bere assieme al ristorante. Mi sembrava di non riuscire a sciogliere lenigma; ci volle un bel po di tempo, e una serie di arzigogolati ragionamenti prima di poter maturare unidea generale su questi fatti misteriosi Fukuzawa Yukichi, Fukuō jiden, 1860

43 Confini di Relazione sociale Amici e parenti, uomini e donne, si radunano dopo cena e trascorrono la serata conversando piacevolmente mentre gustano del the o del vino (…)Ci venne detto che gli alti funzionari del ministero organizzano spesso queste riunioni per osservare meglio i loro dipendenti e diventare più intimi. Sembra che i benefici pubblici e privati di questi incontri, chiamati soirèes, siano immensi Il ballo solitamente dura fino alle prime ore dellalba. Questi eventi sono organizzati non solamente allo scopo di promuovere relazioni amicali tra le persone; essi consentono anche ai giovani di valutare lapparenza e, tramite la conversazione, lintelligenza di una potenziale sposa Shibusawa Eichi, Autobiografia, 1867 (Parigi)

44 Confini di Status LAmerica è un Paese democratico e, in quanto a maniere ed etichetta, predilige la semplicità. Per questo motivo gli americani non osservano il sistema inglese e ci hanno salutato con soli 15 colpi Kume Kunitake, Beiō kairan jikki, (San Francisco) **Cfr. con Muragaki Norimasa

45 Gli oggetti conservati in un museo trasmettono agli occhi e alla mente di chi li osserva la successione delle fasi che un Paese ha attraversato nel corso della propria evoluzione. Se si considera la storia di un qualsiasi Paese, ci si accorgerà che tale avanzamento non avvenne in un colpo solo. Cè sempre stato un ordine nelle cose. (…) Il processo di avanzamento graduale è ciò che noi chiamiamo progresso. Kume Kunitake, Beiō kairan jikki, (San Francisco)

46

47

48

49 Il progresso: limiti Da quando la visione occidentale di progresso come mutamento costante è stata trasmessa in Giappone, persone imprudenti hanno rifiutato il vecchio e ricercato il nuovo. Pur non avendo ottenuto il nuovo, hanno distrutto quel vecchio che invece sarebbe dovuto essere preservato, lasciando così il vuoto. E questo che si intende per mutamento costante? E questo il significato di progresso? Kume Kunitake, Beiō kairan jikki

50 Il progresso: limiti Dicono che il Giappone si sia risvegliato trentanni fa, balzando in piedi come al suono di un allarme anti-incendio. Ma il risveglio (…) è avvenuto in uno stato di febbrile confusione: ladozione di oggetti, usi e costumi dallOccidente fu così rapido che non ci fu tempo per digerirli. Questo si applica non solo alla letteratura ma anche alla politica e alleconomia. Non cè futuro per il Giappone, a meno che non si decida di aprire veramente gli occhi Natsume Sōseki, 1900

51 Periodo Taishō ( ) aspetti politico-sociali

52 una società composita e complessa

53 lotte e proteste Suzuki Bunji Yūaikai

54 Periodo Taisho ( ) da un uomo di partito verso i governi di partito Hara TakashiKatō Takaaki

55 Chian ijihō (1925) Minobe TatsukichiTsuda Sōkichi

56 aspetti di politica estera Shandong Isole Caroline, Marianne, Marshall

57 La conferenza di Versailles (1919)

58 Aspetti economici Il terremoto del Kantō (1923)

59 la realtà contadina

60 Periodo Shōwa

61 Consenso e devianze dal basso seinendan Kita Ikki

62 1931: Manchukuo

63 La guerra totale

64

65

66 Kamikaze La guerra dei giapponesi

67

68

69 Yasukuni jinja


Scaricare ppt "Storia del Giappone seconda parte Docente: Federica Carlotto."

Presentazioni simili


Annunci Google