La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca LORO di PUGLIA LOLIVO E LOLIO STUDIO 28°CircoloDidattico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca LORO di PUGLIA LOLIVO E LOLIO STUDIO 28°CircoloDidattico."— Transcript della presentazione:

1 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca LORO di PUGLIA LOLIVO E LOLIO STUDIO 28°CircoloDidattico Japigia 2 Bari

2 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca Hai mai sentito parlare di ulivo secolare? Dove si produce lolio doliva? La tua mamma usa lolio doliva? QUIZ

3 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca LOLIVO Ha delle caratteristiche uniche che rendono ogni albero arte della natura Ha bisogno di poche cure ed è capace di sopravvivere in ambienti aridi…per questo motivo moltissimi olivi hanno più di 100 anni!! In Puglia è un patrimonio culturale e bisogna preservarlo (custodirlo), proprio come un monumento

4 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca Carta didentità dellolivo nome: OLIVO frutto: OLIVA nome botanico dell'oliva: DRUPA composizione della drupa: EPIDEMIDE( superficie che tocchiamo) POLPA NOCCIOLO Epidermide Polpa Nocciolo

5 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca Un po di storia Neolitico: Risalgono ritrovamenti di olivo aTorre a mare e Fasano (5000 a.C.) e ciò indica come in questo periodo le olive costituivano già un alimento umano. Impero romano: Luso dellolio raggiunge la sua massima estensione. Si intensificano gli studi sulla buona coltivazione dellolivo

6 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca Un po di storia Nel medioevo lolio doliva diventa assai raro e prezioso. Gli oliveti erano in alcuni conventi e feudi Con il Rinascimento gli uliveti sono una caratteristica del paesaggio italiano e pugliese.

7 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca BAT Lolivo!! Quale è lalbero tipico della Puglia?

8 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca Come si ricava lolio? Le olive vengono raccolte a mano o battendo con delle pertiche sui rami

9 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca Come si ricava lolio? Le olive raccolte vengono portate al FRANTOIO e qui vengono lavate, frantumate e compresse, ricavando lOLIO

10 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca Le olive sono raccolte …………… o battendo con delle pertiche sui rami. Sono portate al ……………… dove vengono …………….. e …………………….. ricavando ………….. olio a mano frantoio lavate frantumate e compresse Completa tu!

11 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca Vediamo come si produce lolio cilia.it/video/olio.html

12 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca VARIETA DELLE OLIVE DA OLIO IN PUGLIA CORATINA Foglia verde chiaro brillante sulla pagina superiore e grigio chiaro sulla pagina inferiore Frutto grosso, colore verde-violaceo

13 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca QUIZ Comè il frutto della Coratina? Grosso e verde-violaceo

14 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca VARIETA DELLE OLIVE DA OLIO IN PUGLIA CIMA DI BITONTO (OGLIALORA PUGLIESE) E la più diffusa nel barese e la più famosa nel mondo. La gran parte degli alberi sono secolari; Foglia allungata, verde chiaro sulla pagina superiore e grigio-argento sulla pagina inferiore; Frutto nero lucente e di dimensioni ridotte.

15 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca QUIZ Come è il frutto dellOglialora pugliese? Nero lucente e di piccole dimensioni

16 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca VARIETA DELLE OLIVE DA OLIO IN PUGLIA CIMA DI MOLA Vive nelle zone litoranee. Foglia con pagina superiore verde acqua e pagina inferiore grigio cenere. Frutto a forma di uovo e colorazione nera lucida

17 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca QUIZ Come è il frutto della Cima di Mola? A forma di uovo di colore nero lucido

18 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca RIASSUMENDO CORATINACIMA DI BITONTO O OGLIALORA PUGLIESE CIMA DI MOLA

19 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca VARIETA DI OLIVA DA TAVOLA S.AGOSTINO Frutto ovale e grosso. Polpa delicata ma di ottima qualità.

20 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca VARIETA DI OLIVA DA TAVOLA BELLA DI CERIGNOLA (o BELLA DELLA DAUNIA) DOP Il nome dipende dalla forma molto simile alle susine. Il frutto è grande e voluminoso, il colore da verde a violaceo nero, con numerose lenticelle; forma con apice rotondo e base arrotondata

21 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca QUIZ Quali sono le varietà di oliva da tavola? S.Agostino Bella di Cerignola

22 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca TANTE VARIETA=TANTI PRODOTTI In Puglia ci sono tante varietà di olivo, ambienti diversi tra costa ed entroterra e natura dei terreni differente, che danno tanti tipi di olio

23 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca LA QUALITA DELLOLIO Non si ottiene un buon olio partendo dalla materia prima scadente Lolio rispetto allambiente è una SPUGNA, ed assorbe odori e sostanze con cui viene a contatto

24 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca LA QUALITA DELLOLIO Per stabilire la qualià dellolio, esso è sottoposto a diverse analisi, tra cui la prova di assaggio detta Dopo il PANEL TEST in base al suo odore e sapore, è possibile classificare lolio in: PANEL TEST

25 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca TIPI DI OLIO DOLIVA Olio doliva extra vergine Olio di oliva vergine Olio di oliva vergine lampante

26 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca QUALE LOLIO DOLIVA MIGLIORE? Olio doliva lampante Olio di oliva vergine Olio extra vergine doliva

27 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca DOC, DOP ed IGP Lolio può ottenere dei marchi di qualità che servono ad evidenziare le diversità degli olii in base a: PROVENIENZA CARATTERISTICHE LAVORAZIONI TRADIZIONALI

28 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca QUIZ Cosa sono DOP, DOC, IGP? Sono dei marchi di qualità

29 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca OLIO E SALUTE E indicato luso dellolio extra vergine doliva E ricco di importanti sostanze contro linvecchiamento dette TOCOFEROLI E ricco di sostanze che fanno bene al nostro cuore ed alla nostra salute

30 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca OLIO COME ALIMENTO E un ottimo condimento E meglio utilizzarlo crudo per usufruire dei suoi benefici

31 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca LA DIETA MEDITERRANEA Con lolivo, si è diffusa nel mondo un nuovo modo di alimentarsi riscoperto dalla scienza e noto come dieta mediterranea

32 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca Mangio sano e sono in forma. Come condisco i miei piatti? Olio Vivere sano

33 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca IL GIOCO DELLOCA 1. Emeglio usare lolio a crudo? Selo sai, avanza di Come si chiama lolio di maggiore qualità? Se lo sai avanza di Nella dieta mediterranea cè lolio doliva? Se lo sai avanza di Lolio contiene sostanze contro linvecchiamento? Se lo sai avanza di 1 Hai vinto!!! START

34 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca OLIO E CULTURA BITONTO per la sua produzione di olio è stata nominata città dellolio

35 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca Piatti tipici regionali Friselline al pomodoro Ingredienti: Friselle, pododorini, origano, olio e.v. doliva Orecchiette pomodorini e basilico Ingredienti: Orecchiette fatte in casa, pomodorini, basilico, parmigiano ed olio e.v. doliva

36 Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca A questo punto buon appetito!!!!


Scaricare ppt "Valeria Rizzello - Biologa Agroalimentare e della Nutrizione In collaborazione con l'Insegnante Mavi Ferramosca LORO di PUGLIA LOLIVO E LOLIO STUDIO 28°CircoloDidattico."

Presentazioni simili


Annunci Google