La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE CASE SI CHIAMAVANO OIKOS ED ERANO SEMPLICI, COSTRUITE CON LEGNO, MATTONE E SASSI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE CASE SI CHIAMAVANO OIKOS ED ERANO SEMPLICI, COSTRUITE CON LEGNO, MATTONE E SASSI."— Transcript della presentazione:

1

2

3 LE CASE SI CHIAMAVANO OIKOS ED ERANO SEMPLICI, COSTRUITE CON LEGNO, MATTONE E SASSI.

4 I DIVANI VENGONO USATI ANCHE COME LETTI E NELLA CASA CI SONO SEMPRE VASI, PIATTI E PENTOLE PER CUCINARE.

5 SOTTO IL PORTICO SI TROVAVA UN ALTARE DI FAMIGLIA DEDICATO AGLI DEI

6 !!! fine !!! vasco francesco andrea

7 I GRECI INVENTARONO LE OLIMPIADI. PARTECIPAVANO UOMINI E DONNE DI TUTTE LE REGIONI DELLA GRECIA.

8 LA PRIMA OLIMPIADE FU SVOLTA A OLIMPIA NEL 776 A.C. E DA QUEL GIORNO I GRECI HANNO INCOMINCIATO A CONTARE I GIORNI.

9 IL SIMBOLO DELLE OLIMPIADI SONO CINQUE CERCHI COLORATI,CHE RAPPRESENTANO IL RAPPORTO PACIFICO TRA TUTTI POPOLI.

10 I PREMI ERANO SIMBOLICI E CONSISTEVANO IN CORONE DI ALLORO E DI MIRTO. AL RIENTRO, NELLE CITTA' D ORIGINE, GLI ATLETI ERANO ACCOLTI COME VERI EROI.

11 DOPO IL DECLINO DELLA CIVILTA' GRECA LE OLIMPIADI NON SI SVOLSERO PIU'. SI SVOLGONO ANCORA OGGI OGNI QUATTRO ANNI MA OGNI VOLTA SI CAMBIA LO STATO IN CUI SI SVOLGONO. ALLE OLIMPIADI DI OGGI PARTECIPANO ANCHE LE DONNE. ESISTONO LE OLIMPIADI INVERNALI E LE PARAOLIMPIADI.

12

13 LA POESIA E LA MUSICA ERANO MOLTO APPREZZATE E IMPORTANTI SERA sera, tu raccogli tutto ciò che allalba sera disperso. Riporti la pecora e la capra, riporti il figlio alla madre. Saffo

14 LA NOSTRA LINGUA E LA NOSTRA SCRITTURA DERIVANO DA QUELLA GRECA. FIDIA FU L'ARTISTA GRECO PIU' FAMOSO: SCOLPIVA STATUE IN MARMO.

15 LE UNICHE TRACCE DI PITTURA GIUNTE FINO A NOI, SONO QUELLE DIPINTE SUI VASI

16 CON I GRECI E' NATA LA FILOSOFIA, QUESTA PAROLA SIGNIFICA AMORE PER IL SAPERE.

17 CECILIA, NICCOLO' E SARA

18 E5

19 I Greci amavano il teatro. Gli spettacoli rappresentati nei teatri greci erano di due tipi: commedie e tragedie.

20 , commedie il tema era brillante e si sof, rmava sugli aspetti comici della vita. Le tragedie, invece,avevano argomento drammatico e spesso i protagonisti morivano.Gli attori erano tutti maschi,si coprivano il volto con maschere. Gli attori recitavano sulla scena, mentre gli spettatori sedevano sulle gradinate,la cavèa. L'orchestra era lo spazio di forma circolare in cui c'era il coro,formato da coloro che accompagnavano gli attori con danze e canti

21 I Greci costruivano templi in ogni città da loro fondata,per rappresentare la potenza degli dèi... All' interno del templio si trovava la statua del dio locale.

22 I templi erano formati da colonne,in vari stili diversi: DORICO:il più semplice IONICO:una via di mezzo CORINZIO:il più elaborato

23 F I N E!! VALERIA ANNA ALESSANDRO

24

25 Per i Greci il pasto era fondamentale. I commensali mangiavano su dei letti chiamati Klinai, semisdraiati, appoggiati al braccio sinistro,sostenuto da alcuni cuscini. I servi disponevano davanti ai letti piccoli e bassi tavolini (tapezai) su cui erano collocati i piatti con le vivande.

26 Cuocevano il pesce in un modo particolare: lo avvolgevano in foglie di fico e lo cuocevano alla brace, ma lo mangiavano anche crudo; era mangiato soprattutto nelle città costiere. f

27 Il pane era l' alimento piu importante e veniva preparato a base di farina di frumento o orzo,solitamente era cosparso di semi di papavero o di sesamo. Con dell' acqua e della farina d'orzo si impastavano delle gallette chiamate maza, che mangiavano durante la settimana.

28 Il vino era sempre annacquato, veniva servito alla fine del pasto in vasi chiamati Cratere. Era ritenuto così importante che veniva addirittura chiamato: Nettere degli Dei, Sangue di Dioniso e Ambrosia dell' Olimpo.

29 ALICE.V, PAOLO, SAMUEL!

30 I GRECI ERANO POLITEISTI

31 ZEUS PADRE E RE DEGLI DEI, DIO DEL CIELO E DEL FULMINE.

32 ERA:LA MOGLIE DI ZEUS PROTEGGEVA I MATRIMONI,LA NASCITA,LA FAMIGLIA E IL PARTO

33 ATENA:DEA DELLA SAPIENZA NATA DALLA MENTE DI ZEUS ERA LA DEA DELLA GUERRA

34 . POSEIDONE: FRATELLO DI ZEUS, DIO DEL MARE POSSEDEVA UN TRIDENTE CON IL QUALE CONTROLLAVA IL MARE

35 . ADE : DIO DELLA MORTE E DELL' OLTRETOMBA

36 EFESTO : ERA IL DIO DEL FUOCO E PROTETTORE DEI FABBRI

37 . DIONISO:DIO DEL VINO

38 ARTEMIDE : ERA LA DEA DELLA LUNA E DELLA CACCIA.

39 APOLLO:ERA IL DIO DEL SOLE, PROTEGGEVA LA MUSICA, LA POESIA E LA SCIENZA

40 AFRODITE:NATA DALLE ONDE DEL MARE, ERA LA DEA DELLA BELLEZZA E DELL'AMORE,PROTEGGEVA GLI INNAMORATI

41 DEMETRA:DEA DELLA TERRA PROTETTRICE DELL'AGRICOLTURA

42 EROI:ERANO META' DEI E META' UOMINI CHE POSSEDEVANO PARTICOLARI POTERI

43 I ERMES: VIENE SPESSO RAFFIGURATO CON DELLE ALI AI PIEDI, ERA IL DIO DEI VIAGGI, DEI VIAGGIATORI, DEI MERCANTI E DELLE GREGGE

44 NINFE:VIVEVENO NEI FIUMI E NEI BOSCHI POTEVANO VIVERE CENTINAIA D'ANNI

45 ARES: DIO DELLA GUERRA ERA RAPPRESENTATO CON ARMI

46 CREATURE MOSTRUOSE: COME CANI A TRE TESTE E CENTAURI.

47 EROS:ERA IL DIO DELL'AMORE SE TIRAVA LE SUE FRECCE CONTRO UN UOMO E UNA DONNA LORO S'INNAMORAVANO ALL'ISTANTE

48 FATO: ERA IL DESTINO CHE NESSUNO POTEVA CAMBIARE

49

50 I VESTITI DEI GRECI SONO DI LANA O DI LINO. LE PERSONE INDOSSAVANO DELLE SEMPLICI TUNICHE CHIAMATE CHITONE.

51 PER LE CERIMONIE LE DONNE RICCHE INDOSSAVANO : TUNICHE, MANTELI LUNGHI E DEI GIOIELLI. LE DONNE AMAVANO TRUCCARSI, COME ROSSETTO USAVANO UNA POLTIGLIA

52 SOPRA IL CHITONE SI METTEVA L' HIMATION. I GRECI NON UTILIZZAVANO MOLTO I CAPPELLI. I CAPELLI DELLE DONNE ERANO LUNGHI E RACCOLTI.

53 I SOLDATI GRECI PER PROTEGGERSI AVEVANO SEMPRE : UN ELMO, UNA CORAZZA, UNO SCUDO, UNA LANCIA E UNA SPADA. METTEVANO LA CORAZZA SOPRA LA TUNICA.

54 ESISTEVANO DUE TIPI DI SANDALI: DI SUGHERO E DI CUOIO. I SANDALI DI CUOIO VENIVANO USATI SOLO IN VIAGGIO. QUELLI DI SUGHERO LI USAVANO NEL VILLAGGIO.

55

56 REALIZZATO DALLA CLASSE 5° DI PORTO DADDA a.s \2012


Scaricare ppt "LE CASE SI CHIAMAVANO OIKOS ED ERANO SEMPLICI, COSTRUITE CON LEGNO, MATTONE E SASSI."

Presentazioni simili


Annunci Google