La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Boston è una città degli Stati Uniti d'America, capoluogo della contea di Suffolk e capitale dello stato del Massachusetts. È la più grande città del.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Boston è una città degli Stati Uniti d'America, capoluogo della contea di Suffolk e capitale dello stato del Massachusetts. È la più grande città del."— Transcript della presentazione:

1

2 Boston è una città degli Stati Uniti d'America, capoluogo della contea di Suffolk e capitale dello stato del Massachusetts. È la più grande città del New England nonché il centro economico e culturale più importante. I residenti della città sono detti bostoniani.

3 Boston si affaccia alla costa atlantica e sorge su una serie di penisole collegate tra loro da ponti e tunnel sottomarini e ha una superficie di 120 km². La città sorge alla confluenza dei fiumi Charles e Mystic e, dove questi sfociano nell'Atlantico, è costruito il porto di Boston. Grazie al porto, e al denso traffico generato, la città è un importante centro commerciale e marittimo. MysticMystic

4 Il fiume Mystic Stato: U.S.A Stati attraversati: Massachussetts Sorgente: Lago Mystic inferiore Foce: Boston (oceano Atlantico) Il suo nome deriva dalla parola Wampanoag "muhs-uhtuq", che si traduce in "grande fiume".

5 Boston ha un clima tra il marittimo e il continentale. Infatti la zona costiera di quella regione può avere, secondo la direzione delle correnti prevalenti, un tempo dettato dall'Oceano Atlantico e quindi più mite nel periodo invernale e più fresco in quello estivo o un tempo governato dalle zone continentali del Nord America e di conseguenza più gelido in inverno e più caldo in estate. Queste circostanze climatiche fanno sì, come abbiamo visto sopra, che la differenza termica tra l'estate e l'inverno sia molto più marcata di quanto ci si dovrebbe aspettare in una città di mare. I giorni con precipitazioni sono mediamente 126 ben distribuiti ogni mese. Tra novembre e aprile ci sono 97 giorni con temperature negative di cui tre con minime al di sotto dei -15 °C, mentre tra marzo e novembre si registrano 153 giorni con temperature dai 18 °C in su. Ogni anno cadono, tra novembre e aprile, 104 cm di neve (molto raramente è nevicato anche a ottobre e maggio). I giorni con temporali sono 16 concentrati soprattutto nella stagione estiva. D'estate può registrare punte di caldo molto elevate (temperatura massima più alta registrata, +40,0 °C registrato il 4 luglio 1911) con sostenuti indici di umidità e questo avviene quando soffiano sulla città venti caldi dall'entroterra statunitense, ma anche valori decisamente più bassi grazie alla moderazione delle correnti orientali atlantiche. In questa stagioni sono frequenti gli improvvisi acquazzoni (a volte veri e propri nubifragi) o violenti temporali che in poche ore possono scaricare decine di mm di piogge, anche accompagnati da grandine, che allagano la città. Frequenti anche le nebbie soprattutto lungo le zone più costiere. IL CLIMA

6 La storia Un tempo denominata Trimountain, l'attuale Boston accolse il primo gruppo di coloni inglesi fuggiti dalla madre patria nel 1620 e sbarcati nella limitrofa Plymouth dalla famosa nave Mayflower. Fu poi fondata nel 1630 dai coloni puritani inglesi guidati da John Winthrop, rappresentante ufficiale della Massachusetts Bay Company. Divenne in tal modo il fulcro della vita e della cultura puritane del Nuovo Mondo. Nel 1635 venne infatti fondato il liceo tutt'oggi d'élite, il Boston Latin School, mentre l'anno successivo fu fondato nella vicina Cambridge l'Harvard College. Qualche anno più tardi uscì il primo giornale delle 13 colonie. Proprio per il ruolo di spicco che la città acquisiva sempre più con l'andare del tempo, Boston fu oggetto delle mire di Londra e subì la decisione di Giorgio III di tassare le colonie al fine di acquisire i fondi necessari per il finanziamento delle guerre inglesi.

7 Questo provvedimento accese gli animi dei coloni americani che insorsero contro la pressione fiscale e il Boston Tea Party del 16 Dicembre 1773 passò alla storia come il primo gesto di ribellione contro l'Inghilterra. Per protestare contro i dazi sull'importazione del thè un gruppo di giovani americani facenti parte dei 'Sons of liberty' e travestiti da indiani si imbarcarono su alcune navi inglesi ferme al porto di Boston e gettarono interi carichi di thè in mare: questo atto venne da molti considerato la scintilla della rivoluzione americana. Questa fu combattuta tra il 1775 e il 1783 tra le tredici colonie nordamericane (divenute in seguito Stati Uniti d'America) e la loro madrepatria, ossia il Regno di Gran Bretagna. La guerra si considerò definitivamente conclusa dopo stipulazione del trattato di Parigi: gli Stati Uniti vennero riconosciuti dal Regno Unito e quest'ultimo fu costretto a cedere il Senegal, Trinidad e Tobago alla Francia. Boston ritrovò il benessere economico dopo la guerra di indipendenza grazie allo sviluppo di nuovi rapporti mercantili e alle industrie manifatturiere del settore tessile e calzaturiero. Tuttavia sul finire del XIX secolo il ruolo di primo piano acquisito dalla città venne oscurato dalla crescita di altre città portuali e dallo spostamento degli stabilimenti verso i più economici mercati di lavoro del Sud. Fu dal XX secolo che Boston subì una diversificazione sotto il profilo economico ed etnico, più precisamente a causa dell'arrivo di migliaia di immigrati provenienti dall'Irlanda e in seguito anche dal Portogallo e dall'Italia. Boston si ricorda inoltre per il cosiddetto 'Tsunami di melassa', il tragico evento accaduto il 15 gennaio 1919 quando le strade della città furono inondate da melassa provocando in tal modo la morte di una ventina di persone; per ripulire la città ci vollero sei mesi e milioni di dollari.

8 Sebbene in alcuni casi "oscurata" dalla vicinanza di New York (la celeberrima "Grande Mela" è a sole 4 ore di autobus o treno), Boston è una città splendida che ha molto da offrire, per ogni tipo di turista. Dai musei alle gallerie d'arte, dalle vie di negozi ai parchi verdi, dai grattacieli alle case in mattoncini rossi di Back Bay e Beacon Hill, dai quartieri universitari del MIT, Harvard e Boston University fino al distretto finanziario. La città vive due anime molto diverse tra l'inverno e l'estate. In primavera, sciolta la coltre di neve, Boston offre un'infinità di attrazioni, dai cinema all'aperto alle cene "al fresco". In Boston ci sono anche molti musei come il Museum of Fine Arts, il JFK Library & Museum, gli Harvard University Art Museums, il MIT Museum e molti altri. Nella capitale del Massachussets è inoltre presente l'Aeroporto Internazionale Boston-Logan. IL TURISMO

9 Boston è gemellata con altre 8 città di differenti stati: - Kyōto (Giappone) dal Strasburgo (Francia) dal Barcellona (Spagna) dal Hangzhou (Cina) dal Padova (Italia) dal Melbourne (Australia) dal Taipei (Taiwan) dal Sekondi-Takoradi (Ghana) dal 2001 A Boston ci sono anche squadre che partecipano a diversi campionati sportivi: I New England Patriots (NFL - football americano) I Boston Celtics (NBA - pallacanestro) I Boston Bruins (NHL - hockey su ghiaccio) I Boston Red Sox (MLB - baseball) I New England Revolution (MLS - calcio)

10 Legate a Boston sono anche diverse personalità famose: John F. KennedyBenjamin Franklin

11 Matt Damon John Cena

12 Thomas DiBenedetto Uma Thurman, nota anche per aver girato la pubblicità della Schweppes

13 A Boston è anche stata girata la serie tv fantascientifica Fringe Lo studio del Dott. Walter Bishop, protagonista della serie è situato nell' Università di Harvard

14 Ed ora alcune foto di Boston

15 Grazie per aver visto questa presentazione. Per scaricare la presentazione visitate il sito barzebelle.altervista.org nella apposita sezione download


Scaricare ppt "Boston è una città degli Stati Uniti d'America, capoluogo della contea di Suffolk e capitale dello stato del Massachusetts. È la più grande città del."

Presentazioni simili


Annunci Google