La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

© Andries van Onck 2008 rete degli attanti tematiche per designers 1 management dei segni nei prodotti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "© Andries van Onck 2008 rete degli attanti tematiche per designers 1 management dei segni nei prodotti."— Transcript della presentazione:

1 © Andries van Onck 2008 rete degli attanti tematiche per designers 1 management dei segni nei prodotti

2 ACTANT-NETWORKS definiscono la struttura, la sostanza e la forma del prodotto

3 le singole fasi del ciclo di vita del prodotto determinano la struttura, la sostanza e la forma, in misura diversa, tramite i relativi attanti (attori, o protagonisti sia materiali che umani) Vedi la teoria degli attanti di Greimas, ANT (actor-network theory) di Bruno Latour e.a.

4 industria network degli attantti inputscopi mercato utente prodotto ambiente designer mezzi

5 designers industrie

6 Michael Thonet la fabrica Thonet a Koritschan (Moldavia), ca 1850

7 Thonet Nr.14, 1859

8 designers

9 Marcello Nizzoli macchina da scrivere Lettera 22 per Olivetti, 1950

10 Flaminio Bertoni DS per Citroen, 1955

11 Citroen 2CV Bertoni, 1948 Modello Charleston, 1966

12 Charles e Ray Eames , LCM chair per Herman Miller 1945

13 designers distribuzione

14 V-line

15 designers users

16 designers lambiente

17 la struttura funzionale del prodotto è reale. ma non viene sempre visualizzata nella sua forma

18 il prodotto come protesi disposizionale si esprima invece sempre nella sua struttura funzionale con tre attanti PHC luomo (human) il prodotto il contesto

19 designers il prodotto

20 la struttura funzionale di una coppa può essere rappresentata con un diagramma o graph esempio

21 P 2 coppa P 3 piede P 1 gambo C 1 vino H 1 bocca C 2 tavolo H 2 mano struttura funzionale di una coppa Bacco di Caravaggio, 1595

22 aree funzionali del prodotto HP PP PC area tecnologica area ergonomica area ambientale

23 la relazione mano-gamba H 2 P 1 exprime una funzione ergonomica e configura anche latto rituale dellalzare la coppa alla vostra salute il gambo P 1 valorizza, nellesempio, il vino elevando la coppa dal suo piede terrestre

24 il design mira a trasformare lutilizzo funzionale di un prodotto in un rito assioma

25 Segni in linguaggi sono attanti in un network liquido*nello spazio-tempo. Si possono considerare prodotti come entità composti da segni che fanno parte di un più ampio network dove possono interagire e communicare, con losservatore o lutente, con altri prodotti o parti di prodotti e più in generale con il contesto. Segni sono definiti dalla loro forma e la loro collocazione ed associati ai loro significati. Al livello della percezione agiscono come significatori (la forma percipita) Al livello concettuale trasmettono contenuti significativi. ( significati attribuiti ) Significati sono interpretati con lapplicazione di codici culturalmente determinati. Bruno Latour, Michel Callon, John Law and Zygmunt Bauman hanno creati questi termini per accentuaare la dinamica dei sistemi communicativi che possono contenere, indistintamente, elementi di natura umana e non umana. Segni in prodotti

26 Disegnare un prodotto significa operare sui suoi attanti (segni percipiti) Queste operazioni influenzano la posizione, la forma e il significato dellinsieme e dei componenti nei prodotti. Questi si possono definire e classificare con le seguenti teorie: topologia e simmetria riguarda lordine e la posizione degli elementi nellinsieme morphologia riguarda la forma dellinsieme e dei suoi elementi semantica riguarda i significati dellinsieme e delle sue parti design di prodotti

27 Le quattro operazioni simmetriche possibili sulle forme di segni e le loro configurazioni sono: rotazione intorno alle assi (x, y, z) traslazione nelle differenti direzioni (x, y, z) cambiare dimensioni crescere, gonfiare, ridurre, proiezione su altri piani riflessione su piani diversi in direzioni diversi questi possono effettuarsi in molti combinazioni

28 topologia simmetria Il primo passo nella progettazione della forma di un prodotto riguarda generalmente la collocazione delle parti nellinsieme. Questo ordine topologico si può rappresentare con un graph. Lorganizzazione delle parti definisce la struttura formale di un prodotto. Un ulteriore passo del design riguarda le operazioni che definiscono il tipo, la posizione, la dimensione e lorientamento degli elementi geometrici della forma. Queste operazioni sono: riflessione, ripetizione, rotazione, stiramento

29 Esempio di un analisi di mercato Esempio di unutenza specifica: p.es.bambini, handicappati, anziani

30 continua con la tematica 2 ergonomia


Scaricare ppt "© Andries van Onck 2008 rete degli attanti tematiche per designers 1 management dei segni nei prodotti."

Presentazioni simili


Annunci Google