La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Piano integrato 2007 - B4 Didattica Globale Didattica Globale Strategie per il recupero del disagio Aliberti R., Desiderio A.C., Filippone F. LICEOSCIENTIFICO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Piano integrato 2007 - B4 Didattica Globale Didattica Globale Strategie per il recupero del disagio Aliberti R., Desiderio A.C., Filippone F. LICEOSCIENTIFICO."— Transcript della presentazione:

1 Piano integrato B4 Didattica Globale Didattica Globale Strategie per il recupero del disagio Aliberti R., Desiderio A.C., Filippone F. LICEOSCIENTIFICO B. RESCIGNO LICEO SCIENTIFICO B. RESCIGNO

2 Piano integrato B4 Didattica Globale Analisi transazionale Approcciosociologico Approccio sociologico A cura della dott.ssa Floriana Filippone

3 Piano integrato B4 Didattica Globale Lincrocio dei due strumenti, da un lato lAnalisi Transazionale dallaltro un metodo più schematico ed analitico, possono dare un contributo sostanziale alla Didattica Globale intesa come disciplina che tenga in conto di quanti più aspetti possibili un alunno è portatore, sia quelli qualitativi (AT) che quantitativi, affinché il mondo della scuola possa andare incontro, come suo dovere, ai sempre più mutevoli interessi dei giovani del III Millennio. La costruzione di una griglia di valutazione per il rilevamento del disagio ha completato il breve percorso formativo. La disamina delle principali problematiche di cui gli alunni del Liceo Rescigno sono portatori hanno permesso lorganizzazione di una scheda adattata ai bisogni specifici A cura della dott.ssa Floriana Filippone

4 Piano integrato B4 Didattica Globale Tra le diverse teorie a nostra disposizione, tra cui la PNL, lapproccio sistemico, lascolto attivo, etc. si è voluta utilizzare lAnalisi Transazionale. Eric Berne, ideatore e principale teorico dellA.T., è giunto, attraverso una serie di considerazioni circa la nostra personalità, ad elaborare una teoria del comportamento che consente di analizzare e comprendere gli atteggiamenti di ognuno di fronte alle varie situazioni Tale approccio teorizza diversi strumenti per comprendere e modificare il proprio modo di sentire, pensare, agire; quindi risolvere i propri problemi, comunicare con noi stessi e con lambiente esterno, adattarsi a qualsiasi situazione, normale o conflittuale. A cura della dott.ssa Floriana Filippone

5 Piano integrato B4 Didattica Globale Tale approccio teorizza diversi strumenti per comprendere e modificare il proprio modo di sentire, pensare, agire; quindi risolvere i propri problemi, comunicare con noi stessi e con lambiente esterno, adattarsi a qualsiasi situazione, normale o conflittuale. E proprio il carattere operativo, più che teorico, che ha indirizzato la scelta verso questo approccio. Gli insegnanti, infatti, possono approfondire e testare la validità dellA.T. prima su se stessi per poi, eventualmente, servirsene come strumento di diagnosi del disagio dei propri allievi. A cura della dott.ssa Floriana Filippone

6 Piano integrato B4 Didattica Globale Il riconoscimento del proprio stile comunicativo, o meglio, dellIo deputato alla comunicazione in un contesto determinato può far maturare un opportuno processo di consapevolezza rispetto alle proprie enunciazioni A cura della dott.ssa Floriana Filippone

7 Piano integrato B4 Didattica Globale Per rendere ancora più concreto e tangibile lutilizzo degli strumenti offerti dallA.T. sono state effettuate delle simulazioni in cui ogni docente, su specifico input, aveva il compito di compiere transazioni da un Io dato. Ad esempio, al compito indicato dallinsegnante non bisognava rispondere attivando il bambino adattato (BA-) ma il bambino ribelle (BR) per poterne meglio comprendere le motivazioni. A cura della dott.ssa Floriana Filippone

8 Piano integrato B4 Didattica Globale Approcciodidattico Approccio didattico A cura della dott.ssa Desiderio Anna Chiara Cooperative Learning Imparare cooperando

9 Piano integrato B4 Didattica Globale Artz A. F., Newman C.M (1990), Cooperative Learning, in Matthematics Teacher Cooperative learning Cooperative learning Tecniche di organizzazione della classe mediante le quali si creano situazioni in cui piccoli gruppi di studenti lavorano insieme come un team per affrontare un compito, risolvere un problema o sviluppare una competenza comune (Artz, Newman,1990) A cura della dott.ssa Desiderio Anna Chiara

10 Piano integrato B4 Didattica Globale I fondamenti psico-pedagocici I principi base di un ambiente di apprendimento cooperativo Le azioni del docente Le tecniche di CL Riuscita scolastica: benessere personale e qualità delle interazioni Cooperative learning A cura della dott.ssa Desiderio Anna Chiara

11 Piano integrato B4 Didattica Globale In che modo la cooperazione diventa fonte di critica? La nostra esperienza A cura della dott.ssa Desiderio Anna Chiara

12 Piano integrato B4 Didattica Globale Un ambiente di Cooperative Learning Tratti identitari Interdipendenza positiva Responsabilità individuale e di gruppo Interazione promozionale faccia a faccia Insegnamento e uso delle competenze sociali Valutazione di gruppo A cura della dott.ssa Desiderio Anna Chiara

13 Piano integrato B4 Didattica Globale La nostra esperienza Che tipo di interdipendenza si crea nelle nostre classi? A cura della dott.ssa Desiderio Anna Chiara

14 Piano integrato B4 Didattica Globale Le azioni dellinsegnante Progettare lattività Gestire il contesto dapprendimento A cura della dott.ssa Desiderio Anna Chiara

15 Piano integrato B4 Didattica Globale TECNICHE I.Circle time II.Carta T per la competenza del chiedere aiuto III. Brainstorming (classico o scritto) A cura della dott.ssa Desiderio Anna Chiara

16 Piano integrato B4 Didattica Globale Il CL funziona? I 754 studi di Johnoson e Johnson che il punteggio ottenuto nelle prove di valutazione da persone impegnate in situazioni cooperative è superiore di due terzi rispetto a situazioni competitive Più frequenti intuizioni e un maggior uso di strategie di ragionamento Più tempo speso sul compito rispetto a tipi di lavoro individuale Favorisce la partecipazione degli studenti con basso status senza ridurre il livello di contributo degli studenti di status più elevato (Cohen e Lotan 1997) Riduzione dellansia da prestazione (Kessler, Price, Wortman, 1985) Innalzamento del livello di autostima ( Kagan, 1986 – Slavin 1987) A cura della dott.ssa Desiderio Anna Chiara

17 Piano integrato B4 Didattica Globale Formare gli insegnanti al cooperative learning? La nostra esperienza A cura della dott.ssa Desiderio Anna Chiara


Scaricare ppt "Piano integrato 2007 - B4 Didattica Globale Didattica Globale Strategie per il recupero del disagio Aliberti R., Desiderio A.C., Filippone F. LICEOSCIENTIFICO."

Presentazioni simili


Annunci Google