La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Motivazione allo studio e successo scolastico Scuola Secondaria di I Grado A. Balzico-S. Lucia Dott.ssa Oliveto Tiziana Dott.ssa DAndria Valeria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Motivazione allo studio e successo scolastico Scuola Secondaria di I Grado A. Balzico-S. Lucia Dott.ssa Oliveto Tiziana Dott.ssa DAndria Valeria."— Transcript della presentazione:

1 Motivazione allo studio e successo scolastico Scuola Secondaria di I Grado A. Balzico-S. Lucia Dott.ssa Oliveto Tiziana Dott.ssa DAndria Valeria

2 LEZIONE TRADIZIONALE O LEZIONE COPERATIVA?

3 Apprendimento Cooperativo: Metodo didattico che utilizza piccoli gruppi in cui gli studenti lavorano insieme per migliorare reciprocamente il loro apprendimento Nasce dalla didattica metacognitiva e si fonda sul principio della cooperazione Si tratta di una metodologia ancora nuova e poco diffusa in Italia( nel mondo anglosassone già fiorente da anni) Può essere applicata ad ogni compito, ad ogni materia e ad ogni curricula

4 Lezione frontale versus lezione cooperativa insegnare e apprendere non sono sinonimi : possiamo insegnare bene, senza che gli studenti imparino (Bodher, 1986) IMPARIAMO IL…….. 10% di ciò che leggiamo 20% di ciò che ascoltiamo 30% di ciò che vediamo 70% di ciò che discutiamo con gli altri 80% di ciò di cui abbiamo esperienza diretta 95% di ciò che spieghiamo ad altri (da Corriere salute 24 maggio 1999)

5 Lezione tradizionale Linsegnate è la principale fonte di conoscenza e del sapere, fissa il ritmo dellapprendimento, suscita la motivazione o la recupera, facilita e individualizza lapprendimento facendosi esso stesso trasmettitore di contenuti Limpostazione tradizionale delle classe è fortemente competitiva e individualistica Numerose ricerche hanno dimostrato che gli studenti, anche i più dotati hanno difficoltà a sostenere lattenzione e linteresse vivi per unora o più. Altri studi ci dicono che immediatamente dopo una lezione di 50 minuti, gli studenti ricordano circa il 70% di quanto presentato nei primi 10 minuti e il 20% del contenuto presentato negli ultimi 10 minuti.

6 Lezione cooperativa Le risorse e lorigine dellapprendimento sono soprattutto gli allievi Gli studenti si aiutano reciprocamente e sono corresponsabili del loro apprendimento, stabiliscono il ritmo del lavoro, si correggono e si valutano, sviluppando e migliorando le relazioni sociali Linsegnate, da trasmettitore di contenuti, diventa facilitatore e organizzatore dellattività di apprendimento avviene una costruzione sociale della conoscenza

7 In tale contesto risulta necessaria una professionalità docente le cui peculiarità si configurano: nella mediazione dei contenuti di apprendimento: il come apprendere piuttosto che il cosa apprendere Nelle modalità di relazione con gli alunni (soggetti attivi del proprio apprendimento) Trasmettere conoscenze Educare alla relazione Favorire il processo di apprendimento Insegnamento diretto delle abilità sociali

8 Labbandono del metodo di insegnamento tradizionale a favore di uno cooperativo Una produzione di abilità cognitive più elevate: gli studenti imparano di più facendo qualcosa di attivo invece del semplice ascolto o della semplice osservazione Un abbassamento dei livelli di ansia e di stress, inducendo la costruzione di relazioni più profonde, una migliore autostima ed un clima di classe disteso Crea una motivazione più forte ad imparare Al successo scolastico Benessere psicologico

9 ….è una SPINTA…. …il nostro MOTORE…. La motivazione è lespressione dei motivi che inducono un individuo ad una determinata azione. Da un punto di vista psicologico può essere definita come il PERCHE delle nostre azioni e come il FINE che spinge luomo al soddisfacimento di un proprio bisogno. Ogni atto privo di motivazione rischia di fallire

10 Teorie motivazionali FREUD: pulsioni e isitinti biologici di base che motivano i singoli a comportarsi in un determinato modo - Controllo delle pulsioni SKINNER (comportamentisti): mente= tabula rasa su cui lesperienza costruisce un determinato comportamento - Motivazione e apprendimento controllati attraverso ricompense,gratificazioni esterne e rinforzi quali premi,voti e giudizi positivi

11 MASLOW (umanisti): naturale propensione alla crescita e allautorealizzazione - Motivazione come manifestazione di alcuni bisogni o tendenze primari Bisogni di stima Bisogni di affetto Bisogni di sicurezza Bisogni fisiologici Bisogni di autorealizzazio ne

12 BANDURA (cognitivismo): studio dei processi mentali - Motivazione influenzata dalle convinzioni dellindividuo circa il suo valore, le abilità o competenze, gli obiettivi e le aspettative (di successo o di fallimento) e i sentimenti positivi o negativi (curiosità, ansia) che derivano dai suoi processi di autovalutazione Fattori ESTERNI: sostegno sociale ed emotivi, ricompense e incentivi estrinseci; Fattori INTERNI: convinzioni, atteggiamenti

13 VANTAGGI: una buona motivazione aiuta i ragazzi a……….. raggiungere gli obiettivi prefissati; generare la forza di cambiare; sviluppare stima in se stessi e nelle proprie capacità; gestire il proprio sviluppo personale e culturale e aiutare gli altri in questo processo.

14 Coma alimentare la motivazione allo studio?

15 Attraverso ladozione di uno stile di insegnamento cooperativo ( del fare insieme; dello sperimentare) Favorendo un clima di classe disteso Promuovendo la reciproca fiducia Costruendo una leadership distribuita Agevolando lintegrazione del diverso Comunicando in modo efficace ed assertivo Facilitando la risoluzione dei conflitti Una buona motivazione Accrescimento del successo scolastico ed allo sviluppo personale e culturale

16 Lo psicologo scolastico A cosa serve? A formare gli insegnanti Supportare gli alunni Prevenzione (dei comportamenti a rischio, dellabbandono scolastico ecc.) Facilitare la comunicazione tra scuola/famiglia/alunno Favorire lo sviluppo dellapprendimento cooperativo Valido aiuto nella gestione scolastica del disturbo Come? Sportello di Ascolto

17 insieme si può fare…..impariamo ad imparare Grazie Dott.ssa Oliveto Tiziana Dott.ssa DAndria Valeria


Scaricare ppt "Motivazione allo studio e successo scolastico Scuola Secondaria di I Grado A. Balzico-S. Lucia Dott.ssa Oliveto Tiziana Dott.ssa DAndria Valeria."

Presentazioni simili


Annunci Google